Bill Gates, dal pc al wc

| Ormai interamente votato alla filantropia, l’ex ad di Microsoft ha investito 200 milioni di dollari per ideare un rivoluzionario wc accessibile a tutti, che non ha bisogno di rete fognaria

+ Miei preferiti
Dopo aver cambiato le abitudini all’umanità portando un computer in ogni casa, il 27 giugno 2008, dopo 33 anni, Bill Gates si dimette da amministratore delegato della sua creatura più celebre, la “Microsoft Corporation”, per dedicarsi anima e corpo alla filantropia. In fondo, il futuro è al caldo, garantito da un patrimonio personale che nel 2017 “Forbes” e “Bloomberg” hanno stimato in 89,1 miliardi di dollari.

La nuova passione dell’ex imperatore dell’informatica si chiama “Bill & Melinda Gates Foundation”: creata nel 2000, si focalizza sulla ricerca medica, l’educazione, la lotta all’Aids e alla malaria, oltre al miglioramento delle condizioni di vita del terzo mondo.

Ma c’è un curioso filone, su cui da tempo si sono concentrate le attenzioni di Bill e sua moglie Melinda: portare un wc in ogni casa. In sette anni, la loro fondazione ha investito ben 200 milioni di dollari per finanziare la ricerca di servizi igienico sanitari accessibili a tutti. I risultati di tanto impegno sono stati presentati da poco a Pechino dallo stesso Gates, ospite di “Reinvented Toilet Expo”: 20 nuovi e rivoluzionari progetti di gabinetti e sistemi di trattamento dei rifiuti umani, in grado di eliminare gli agenti patogeni convertendoli in acqua pulita e fertilizzanti. La Cina non è affatto un caso: per sostenere il turismo e la crescita interna, il presidente Xi Jinping ha promosso la “rivoluzione del wc”, un piano per aggiornare 64mila bagni pubblici entro il 2020.

“Nei paesi ricchi abbiamo fognature che portano acqua pulita e sofisticati impianti di trattamento - ha commentato Gates - ma visto che ci sono metropoli in cui le fognature non esistono e forse non ci saranno mai, la nostra sfida è stata: come possiamo trattare i rifiuti umani senza un sistema fognario?”.

Il bagno futuristico che rende orgoglioso il miliardario filantropo non ha bisogno di acqua e fognature, sfruttando la chimica. Accanto a lui, sul palco di Pechino, un barattolo trasparente contenente feci umane a cui Gates ha fatto riferimento più volte: “Contiene fino a 200 milioni di rotavirus, 20 miliardi di batteri di Shingella e 100mila uova di vermi parassiti. Quando i bambini giocano all’aperto sono esposti a tutto questo: non si tratta solo di qualità della vita, si tratta di malattie, morte e malnutrizione”.

Una vera bomba letale che il suo wc futuristico è in grado di annientare. Tecnicamente, feci e urine finisco al di sotto del pavimento, rinchiusi in un contenitore dotato di un pannello fotovoltaico collegato a un reattore biochimico che purifica i rifiuti attraverso degli elettrodi. La reazione scompone fertilizzante, acqua pulita e idrogeno, che viene immagazzinato come fonte di energia per le celle a combustibile.

Le speranze di Bill Gates sono altissime: si augura che il wc possa essere adottato per cominciare all’interno di scuole ed edifici pubblici, anche se la l’obiettivo vero è renderlo accessibile ai 2,3 miliardi di persone in tutto il mondo che ancora oggi, nel 2018, non hanno ancora accesso a servizi igienico sanitari che possano essere considerati tali. Una situazione disastrosa che ogni anno costa alla comunità internazionale 233 miliardi di dollari in cure mediche e soprattutto è la causa della morte di almeno 500mila bambini in tutto il mondo.

“Devo dire che un decennio fa non avrei mai immaginato di non sapere così tante cose sulla cacca - ha scherzato Bill Gates – e non avrei mai pensato che Melinda avrebbe dovuto dirmi di non parlare di wc almeno quando siamo a tavola”.

Galleria fotografica
Bill Gates, dal pc al wc - immagine 1
Bill Gates, dal pc al wc - immagine 2
60 secondi
Impeachment Trump, arriva la smentita
Impeachment Trump, arriva la smentita
Il procuratore speciale Mueller smentisce lo scoop di Buzzfeed, definendo "non accurato". Ma il media USA conferma le rivelazioni. Lo staff di Trump ironizza: "Fakenews". L'avvocato: "Vogliono distruggere il presidente"
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Fa discutere la campagna pubblicitaria delle famose lamette. Nel video, in accordo con #MeToo, si propone un modello contrario alla "mascolinità tossica" e violenta. La destra Usa insorge: "Boicottiamo i prodotti, basta luoghi comuni"
I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella
I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella
I governatori di Lombardia e Piemonte pronti al referendum dopo lo scontato No della commissione costi/benefici. I grillini hanno scelto i tecnici tra gli oppositori all'opera. Sabato i "Si Tav" tornano in piazza
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
Una 18enne araba è barricata da ore in un albergo dell'aeroporto di Bangkok in Thailandia. Non vuole tornare a casa perché la aspetta un matrimonio combinato e teme violenze e torture da parte della famiglia
Raggi la star del Rigoletto
Raggi la star del Rigoletto
Abito su misura dello stilista Camillo Bona: "Per esaltare la bellezza e la personalità di Virginia Raggi"
A Torino tutto il mondo dei No
A Torino tutto il mondo dei No
Anarchici, autonomi dei centri sociali da tutta Italia per manifestare l'8 dicembre contro la Tav. Una rete logistica con bus e accoglienza. Ma chi paga? In piazza anche i fautori del Sì. Timori per incidenti
Brasile, Haddad accusato di corruzione
Brasile, Haddad accusato di corruzione
L'ex sindaco di San Paolo, candidato alle ultime presidenziali, accusato di avere ricevuto una mazzetta per pagare la campagna elettorale. "Non ci sono prove, solo dichiarazioni di persone screditate"
'Ndrangheta, sequestrati beni per 212 milioni
Blitza della Guardia di Finanza a Reggio Calabria e in mezza Italia. Imprenditori vicino al clan dei Piromalli controllavano attività edilizie e forniture di materiali
Il delitto d’onore che divide la Russia
Il delitto d’onore che divide la Russia
Scopre sua moglie e suo fratello a letto insieme e li uccide a colpi di fucile: per i social è un vero eroe
Arkhangelsk, l'attentato è anarchico
Arkhangelsk, l
Svolta nelle indagini sull'attacco suicida contro la sede FSB, con morti e feriti. L'autore era uno studente 17enne che, prima di farsi esplodere, aveva scritto un post su un forum antagonista