Boldrini "decapitata" su Fb, identificato autore

| Ancora un post denigratorio e cruento (subito rimosso) che mostra la presidente della Camera con la scritta "Sgozzata da un nigeriano inferocito". La polizia identifica l'autore: è un cinquantottenne di Cosenza

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

E' un cinquantottenne di Cosenza l'autore del macabro post su Facebook che ancora una volta prende di mira la presidente della Camera Laura Boldini. Lo hanno denunicato gli agenti della polizia postale che hanno perquisito la sua casa e sequestrato i suoi pc.

Da mesi ormai proseguono senza sosta gli attacchi all'espondente politico che di recente pè entrato a far parte di Liberi e Uguali al fianco di Pietro Grasso.  E quest’ultimo è davvero choccante. Si tratta di un post in cui la presidente Boldrini appare in un fotomontaggio con la testa insanguinata. «Sgozzata da un nigeriano inferocito, questa è la fine che deve fare così per apprezzare le usanze dei suoi amici»  è la scritta sopra la macabra immagine. Ovviamente, è palese il riferimento al caso di Pamela Mastropietro, la diciottenne romana il cui cadavere è stato fatto a pezzi e chiuso in due valigie nel Maceratese. Per l'omicidio è stato arrestato uno spacciatore nigeriano.

Il presidente del Senato e leader di “Liberi e Uguali” Pietro Grasso ha espresso solidarietà alla collega:  «La mia massima solidarietà, affetto e vicinanza a Laura che ha sempre sostenuto le sue battaglie contro la violenza. Le siamo vicini con tutto il cuore».

A segnalare la presenza del post su Facebook è stato il gruppo “Sentinelli di Milano”, che lo ha diffuso sulla sua pagina, facendo nome e cognome di chi lo ha pubblicato e puntualizzando: «Non crediamo sia più tempo come pratica da social di cancellare il nome e il cognome di chi scrive o pubblica cose così. Noi diamo per scontato che Laura Boldrini abbia un grado di protezione tale da non rischiare nulla, perché" di personaggi così "si sta riempiendo il Paese con mandanti politici fin troppo noti».  

Ovviamente il post contro la Boldrini è stato rimosso, ma già in tanti lo avevano già copiato e segnalato sul più popolare dei social network.  Alcune settimane fa un fantoccio con le fattezze della presidente della Camera era stato bruciato in piazza a Busto Arsizio da esponenti del “Movimento Giovani Padani” della Lega, durante una festa popolare.

La stessa Boldrini nel post scritto dopo il rogo del fantoccio, ha ricordato i precedenti: «La bambola gonfiabile, l'augurio di essere stuprata ricevuto dal sindaco di Pontivrea e dal segretario della Lega di San Giovanni Rotondo, la bufala creata dal capogruppo leghista al Senato che ha riversato tanto odio sulla mia famiglia».

 

 

60 secondi
Il buio social di Miley Cyrus
Il buio social di Miley Cyrus
Oltre 2.000 foto cancellate da Instagram e fans in fibrillazione: darà l’annuncio delle nozze, ha pronto un nuovo album o è opera degli hacker?
La misteriosa morte del medico dei vaccini
La misteriosa morte del medico dei vaccini
Freddato in un campeggio davanti alla famiglia, il suo caso potrebbe collegarsi a quelli di altri sette casi simili, avvenuti nell’arco di appena due anni
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
E' accaduto in segreto il 24 maggio, non aveva mai rinnegato l'operato del padre, il pianificatore dell'Olocausto. Aveva sposato un neo-nazista e partecipava ai raduni delle Ss
Invito a pranzo con strage
Invito a pranzo con strage
Una ragazza indiana conosciuta per la scarsa abilità in cucina ha preparato un pranzo per 120 persone. Sono finiti in ospedale in 88, e di questi 5 non ce l’hanno fatta
"Ero in crisi, ho commesso gravi errori"
"Ero in crisi, ho commesso gravi errori"
La drammatica e totale confessione di monsignor Carlo Alberto Capella, ex diplomatico della Santa Sede, condannato a 5 anni di carcere per detenzione e scambio di immagini pornografiche
All you can eat, letteralmente
All you can eat, letteralmente
Un ristorante di Chengdu, in Cina, aperto da pochi mesi, ha lanciato una promozione: 15 giorni di formula mangia quanto vuoi. I clienti l’hanno fatto, portando il locale al tracollo
"Dovete morire!" ai poliziotti, maestra licenziata
"Dovete morire!" ai poliziotti, maestra licenziata
Docente torinese ripresa dalla tv mentre insulta e minaccia i poliziotti durante la manifestazione antifascista del 22 febbraio. E' stata licenziata e prosegue anche l'inchiesta giudiziaria per istigazione a delinquere
Baco Fb, diffusi 14 milioni di post privati
Baco Fb, diffusi 14 milioni di post privati
Un errore ha eliminato la privacy per milioni di post di singoli profili e di gruppi. A maggio i tecnici di Facebook sono riusciti a renderlo inerte. Ennesimo choc dopo gli scandali Cambridge Analytica e accordi con big cinesi
Lemon&Alcol, Coca Cola oltre il mito
Lemon&Alcol, Coca Cola oltre il mito
Il colosso Usa cerca nuovi consumatori e nuovi mercati con tre bevande a base di aromi di frutta e una piccola percentuale di alcol. Nel mirino i giovani asiatici ma presto anche in Europa
Stupro, un miliardo di risarcimento
Stupro, un miliardo di risarcimento
Hoper Cheston aveva 14 anni quando fu stuprata da un vigilante di una società privata, in Georgia, Usa. L'aggressore condannato a 20 anni, per la società un miliardo di dollari come risarcimento