Carceri: belle parole, grandi idee ma a risorse siamo a zero

| Tutti d'accordo a favorire il recupero umano e sociale dei detenuti ma lo Stato dimentica la situazione drammatica di tutti gli istituti italiani. Mancano uomini e risorse

+ Miei preferiti
GreyStar
Il pianeta carceri è in crisi. Non solo per la cronica mancanza di risorse ma per altri e gravi problemi che sembrerebbero risalire più che altro a una discutibile politica dell'attuale classe dirigente, stretta tra progetti che vorrebbero essere innovativi e giustamente più garantisti nei confronti dei detenuti ma che si scontrano con una realtà diversa, povera, con il risultato di gravare anche di più sugli agenti di polizia penitenziaria, sotto organico di centinaia di unità. Tante belle parole, molta retorica, molte buone intenzioni. Tutti sarebbero felici di restituitre alla pena un carattere di una formativa redenzione, nel solco della Costituzione. Ma che senso ha la "vigilanza dinamica", lo slogan delle porte aperte, quando non c'è neppure il personale sufficiente a garantire la sicurezza con le porte chiuse delle celle? Il tema è quello di un'idea di nozze ma con i fichi secchi. Ma a pagare il conto finale sono i soliti.


Emergenza Carceri
Drone-postino vola sul carcere
con telefoni e droga per i detenuti
Drone-postino vola sul carcere<br>con telefoni e droga per i detenuti
Un maldestro pilota ha tentato di far arrivare stupefacenti e smartphone a un detenuto nel carcere di Taranto. Il velivolo ha urtato dei fili ed è caduto. Beneduci, Osapp: "Deliquenti più tecnologici del Dap"
Carceri allo sfascio, veleni e tensioni
Carceri allo sfascio, veleni e tensioni
Battute al vetriolo tra un funzionario sotto indagine per straordinari contestati e un sindacalista che si era occupato della vicenda. Ma dagli archivi l'eco di vecchie indagini, con arresti e accuse gravi
Rissa tra detenuti, altro agente ferito
Rissa tra detenuti, altro agente ferito
E' accaduto nel carcere di Sollicciano a Firenze. L'agente ferito a un polso. Denuncia Osapp: "Clima di violenza, mancano uomini e norme efficaci"
"Adesso almeno i miei figli sono liberi"
"Adesso almeno i miei figli sono liberi"
Morto anche il secondo bambino gettato dalle scale dalla madre detenuta a Rebibbia. Sospesa la responsabile della sezione nido. Inutile il gesto coraggioso di un agente che aveva cercato di salvare il piccolo. Si cerca il padre
Voleva sgozzare agente con una lametta
Voleva sgozzare agente con una lametta
Ancora violenza nelle carcere contro gli agenti della polizia penitenziaria. Un detenuto sudamericano, già protagonista di altri episodi di violenza, ha aggredito quattro agenti. Denuncia Osapp
"Caro ministro, il carcere di Aosta è allo sfascio..."
"Caro ministro, il carcere di Aosta è allo sfascio..."
Lettera aperta alle istituzioni sullo stato del carcere di Aosta. La firma il vice-segretario regionale Osapp Carmelo Passafiume. Dalla legionella alla scarsa disciplina dei carcerati, tra ritardi e polemiche
Dacci oggi l'aggressione quotidiana: feriti 2 agenti
Dacci oggi l
A Sanremo un detenuto per omicidio spacca la mascella a un agente con un pugno e ne ferisce un altro. Osapp: "Vertici inadeguati e permissivismo, riformare subito la polizia penitenziaria"
Carceri-horror, scabbia e ovuli pieni di droga
Carceri-horror, scabbia e ovuli pieni di droga
A Torino quindici detenute in isolamento per la scabbia, a Poggioreale un detenuto arrestato da poche ore scoperto con 45 ovuli di droga nella pancia. Osapp: "Sistema in tilt, ora anche problemi igienico-sanitari"
Mundialito in carcere, vince il Sudamerica
Mundialito in carcere, vince il Sudamerica
Maxi-rissa tra detenuti sudamericani e maghrebini nel carcere d'Aosta. Telefonia in cella in Liguria. Porte girevoli, tre evasi in poche ore
Detenuto 41bis spacca naso ad agente
Detenuto 41bis spacca naso ad agente
Ancora violenza nelle carceri ai danni degli agenti della polizia penitenziaria. La vittima è un sovrintendente, colpito in pieno volto senza motivo. Osapp: "Colpa del permissivismo"