Catch and Kill: l’affondo di Ronan Farrow

| Un libro, assicura il giornalista più influente d'America, per cui diversi volti noti saranno costretti a presentarsi davanti alla giustizia. Fra i tanti anche suo padre, Woody Allen

+ Miei preferiti
Per Ronan Farrow, grazie al premio Pulitzer e all’inchiesta che ha svelato il mondo di mezzo di Harvey Weinstein, lo scandalo non si è ancora concluso. Anzi, siamo solo all’inizio.

Figlio di Mia Farrow e Woody Allen, schierato apertamente dalla parte della mamma contro gli atteggiamenti del padre, Ronan si è trasformato di colpo in uno dei più affermati reporter del mondo. Un ragazzo di bell’aspetto, occhi azzurri profondi e capelli biondi, ma con un fiuto infallibile, lo stesso che gli ha fatto annunciare, poche ore fa, l’ennesimo capitolo sullo scandalo Weinstein.

L’idea su cui lavora Farrow, dopo aver assestato un ko tecnico anche a Eric Schneiderman, il general attorney di New York che indagava sulle molestie, finito sotto il peso dello stesso genere di accuse, è un libro, ma che questa volta non si limita a svelare le storie citandole con un volo d’angelo impalpabile, ma che scenda nei dettagli, per raccontare a tutti di quanta violenza e di quali minacce era capace gente come l’ex produttore di Hollywood.

“Le rivelazioni più incredibili devono ancora arrivare”, ha dichiarato anticipando in modo efficace un libro che ancor prima di essere completato fa tremare Hollywood e dintorni. Sconti, prosegue Ronan, per nessuno: “Ci saranno ripercussioni penali per un bel po’ di uomini verso i quali sono state sollevate accuse: Woody Allen è fra questi”.

 Il titolo “Catch and Kill”, caccia e uccidi, la dice tutta e sposa in pieno il movimento #MeToo.

Tutto questo mentre nelle librerie d’America è appena uscito “War on Peace: the end of Diplomacy and the Decline of American Influence”, una raccolta di interviste di Ronan Farrow a tutti i segretari di stato ancora in vita, compreso Rex Tillerson, ex dirigente della “ExxonMobil” rimasto in carica soltanto un anno, dal febbraio 2017 al marzo scorso, quando è stato sollevato dall’incarico dal presidente Trump, ufficialmente per una politica estera troppo in linea con le amministrazioni precedenti. Ufficiosamente per alcune sue uscite, come quella dell’ottobre 2017, quando Tillerson definisce pubblicamente Trump “a moron”, più o meno un deficiente. La tesi del volume, quella che in diversi teatri mondiali che hanno coinvolto l’America, l’uso indiscriminato della forza abbia prevalso sulla diplomazia, con risultati spesso nefasti.

60 secondi
Il matrimonio infranto di Miguel Bosè
Il matrimonio infranto di Miguel Bosè
Il cantante si separa dallo scrittore Nacho Palau, i quattro figli adottivi divisi due parte e due dall'altra. Nati con "gravidanze di sostegno"
Una panchina rossa in memoria di Manuela
Una panchina rossa in memoria di Manuela
Davanti all'ufficio della Uil di Brescia, dove la vittima lavorava, è stata messa una panchina rossa: "Manuela era una ragazza dolcissima". Il gip: "L'assassino non ha mai dato segni di pentimento"
"Tupac Shakur è vivo ed è in Malesia"
"Tupac Shakur è vivo ed è in Malesia"
Il figlio del suo ex-produttore posta una foto del rapper ucciso nel '96, dove appare sorridente e invecchiato, al suo fianco una giovane donna. "Mi minacciano ma io continuerò a dire la verità: Tupac fuggì dall'ospedale"
Altro caso di legionella, paura in Toscana
Altro caso di legionella, paura in Toscana
Ricoverato ad Empoli in terapia intensiva un 40enne di San Miniato, timori dopo l'epidemia ora sotto controllo, in Lombardia
"Notte quasi perfetta"
"Notte quasi perfetta"
L'attaccante del Napoli Milik dopo la vittoria in Champions e il furto del Rolex. I rapinatori gli hanno puntato una pistola alla testa. Solidarietà dai tifosi
Assolto il governatore De Luca
Assolto il governatore De Luca
Per la vicenda Crescent, in caso di condanna avrebbe dovuto dimettersi. Si chiude l'inchiesta sul complesso immobiliare al centro dell'indagine. La procura aveva chiesto due anni e 10 mesi. Assolto anche in primo grado
"Salvini? Cinico, crudele e barbaro"
"Salvini? Cinico, crudele e barbaro"
L'analisi del Guardian sul governo gialloverde, una "farsa" che rischia di travolgere l'Occidente. "Ha spinto l'Italia verso la barbarie". Ma la colpa è anche della Ue che ha lasciato solo il Paese nell'emergenza immigrazione
Minacce a un giudice, sacerdote arrestato
Minacce a un giudice, sacerdote arrestato
Anche un commerciante. Il prete, 88 anni, aveva detto al giudice Cristina Beretti "stia attenta a non stare troppo vicina alle finestre". Al centro le indagini e sequestri contro le cosche mafiose
Turisti "boorish", via da Venezia
Turisti "boorish", via da Venezia
Il Guardian affronta il tema della nuova ondata di divieti per i turisti che vanno a Venezia. Vietato sedersi, mangiare per strada, bagnarsi in laguna, la musica in barca. Multe in vista. I comitati: "Non si può più fare niente"
Aghi nelle fragole, panico nei market
Aghi nelle fragole, panico nei market
Taglia di 100 mila dollari a chi farà scoprire il misterioso sabotatore e un suo emulo. Ritirate in Australia le confezioni di sei produttori. Grave pericolo per i consumatori, specie i bambini. Ingenti danni finanziari