De Falco: "Patto scellerato" il sindaco: "Giudizi sommari"

| Polemica tra il candidato M5s De Falco e il sindaco del Giglio per l'accordo sul risarcimento dei danni per il naufragio della Concordia. Tuona l'ex ufficiale della Capitaneria: "Violata la trasparenza". Ortelli: "S'informi"

+ Miei preferiti
Schettino, quando naufragò la Concordia, non sapeva che le sue telefonate erano registrate, ma il comandante della Capitaneria di porto, Gregorio De Falco, invece sì. E il suo famoso "Cazzo, torni a bordo" non piacque soprattutto ai suoi colleghi, poichè, in quel tragico momento, sembrava teatrale e inutile quando c'era in ballo vite umane da salvare. Oggi De Falco è un candidato di punta M5s e la polemica, questa volta, la fa con il sindaco dell'isola del Giglio. E' polemica tra Gregorio De Falco, l'ufficiale della Guardia costiera candidato al Senato col M5s, e il sindaco del Giglio Sergio Ortelli. Al centro il vincolo di segretezza per l'accordo sul risarcimento danni di Costa al Giglio per il naufragio della Concordia. De Falco parla di "patto scellerato, contrario ad ogni principio di trasparenza e con profili di legalità da verificare", che "butta fango su una comunità che con la propria disinteressata e spontanea umanità, si è meritata il plauso e l'ammirazione unanime". Ed esprime stupore per la condotta del sindaco. "Facili strumentalizzazioni sulla testa della mia gente", replica su Fb Ortelli che consiglia a De Falco, "nel suo ambizioso futuro" di "riscontrare pedissequamente tutto ciò che gli passerà davanti, senza arrangiare un giudizio sommario". Spiegando di aver "sempre riposto stima" nei suoi confronti rileva anche di non aver "mai pensato all'inopportunità di una candidatura derivante dalla notorietà ottenuta dai fatti di una tragedia".

60 secondi
Attaccano le navi per trasportare cocaina
Attaccano le navi per trasportare cocaina
L'ultima tecnica dei narcos, simulano assalti per riempire i container dei cargo di droga. Ma il comandante della "Grande Italia" ha dato l'allarme, la polizia è intervenuta sventando l'operazione. A bordo 1,3 tonnellate di cocaina
Violenza a prostituta, Ulrich arrestato
Violenza a prostituta, Ulrich arrestato
Il ciclista tedesco in cella a Francoforte, una donna ha chiamato la polizia dopo una presunta violenza avvenuta in un albergo di lusso. Era in riabilitazione da alcol e droghe. Giorni fa arrestato a Maiorca
Terremoto, escursionisti bloccati sul vulcano
Terremoto, escursionisti bloccati sul vulcano
Emergenza in Indonesia, squadre di emergenza stanno cercando di salvare i turisti rimasti intrappolati dopo il sisma
Sparatoria con tre morti a New Orleans
Sparatoria con tre morti a New Orleans
Nel quartiere francese, anche sette feriti gravi. Non si sa se è terrorismo o un episodio di una guerra tra gang. Ed esplode la polemica in Usa per la pistola di plastica stampata in 3d. Il sogno di killer e terroristi
Quel pallone che spia la Casa Bianca
Quel pallone che spia la Casa Bianca
Donato da Putin a Trump, è l'ultimo modello Adidas dei Mondiali 2018 con un chip all'interno che può trasmettere dati ai dispositivi digitali. Allarme dell'agenzia Bloomberg
FCA, verso un lento recupero
FCA, verso un lento recupero
Recuperano i tre titolo della galassia Fca dopo il calo dei giorni scorsi, bene anche Ferrari che aveva avuto la performance peggiore
Drogarono vittima, stupratori condannati
Drogarono vittima, stupratori condannati
In tre avevano violentato una 22enne, fidanzata di uno degli aggressori. Le avevano somministrato una dose di uno psicofarmaci. Due sconteranno 12 anni, il terzo 8 anni
Il buio social di Miley Cyrus
Il buio social di Miley Cyrus
Oltre 2.000 foto cancellate da Instagram e fans in fibrillazione: darà l’annuncio delle nozze, ha pronto un nuovo album o è opera degli hacker?
La misteriosa morte del medico dei vaccini
La misteriosa morte del medico dei vaccini
Freddato in un campeggio davanti alla famiglia, il suo caso potrebbe collegarsi a quelli di altri sette casi simili, avvenuti nell’arco di appena due anni
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
E' accaduto in segreto il 24 maggio, non aveva mai rinnegato l'operato del padre, il pianificatore dell'Olocausto. Aveva sposato un neo-nazista e partecipava ai raduni delle Ss