Giustiziato "killer del laccio emostatico"

| L'uomo, 55 anni, era stato condannato nel 2004 alla pena capitale per avere strangolato quattro donne con un laccio emostatico. Pochi istanti prima dell'iniezione letale ha chiesto perdono ai familiari delle vittime

+ Miei preferiti
Steve Allen Shore, 55 anni, il "killer del laccio emostatico", reo-confesso di avere ucciso quattro donne negli anni '90 in Texa, compresa una ragazzina di 14 anni, è stato giustiziato nella tarda serata con un'inizione letale nel carcere di Huntsville, Texas. E' il condannato a entrare, dopo un anno di pausa, nella cella della morte, poichè il procuratore generale è in genere contraria all'applicazione della pena capitale. Ma, in questo caso, ha ritenuto opportuno dare il via libera all'esecuzione a cui erano presenti i familiari delle vittime. Shore ha chiesto di avere un po' di tempo, prima che gli psicofarmaci e poi il veleno fosse iniettato nelle sue vene, di dire alcune parole. Ha voluto rivolgersi ai familiari delle donne che ha ucciso in modo orribile pregando che credessero al suo pentimento e al suo dispiacere: "Io vorrei potrere tornare indietro nel tempo perch quanto successo non fosse ai avvenuto, i'm soryy, mi dispiace. Ora muoio in pace con la mia coscienza". Il suo cuore ha cessato di battere 8 minuti dopo, senza alcun tipo di inconveniente. Prima le sostanze che lo hanno sedato, poi quelle che hanno bloccato l'attività cardiaca. Il "killer del laccio" emostatico" era solito avvicinare le vittime con un pretesto, poi le sequestrava e infine le uccideva stringendo al collo il laccio di gomma, torcendolo sino a quando non  subentrava la morte per soffocamento. Il primo delitto nel '92, l'ultimo sei anni dopo. Preso per caso. La polizia lo aveva fermato dopo un'aggressione a sfondo sessuale nei confronti di una ragazzina; fu sottposto alla prova del Dna, comparandolo con i referti degli altri omicidi e il risultato suonò come una condanna per il brillante rappresentante di commercio dalla doppia vita. Dopo poco tempo coffesso ai giudici tutti i delitti, anche se c'è il sospetto che abbia ucciso altre volte in altri stati. Questa sua disponibilità non glia però evitato l'esecuzione capitale. Condannato nel 2004, ha atteso tutti questi anni  nel braccio della morte dei carceri texani. Avrebbe dovuto essere giustiziato già ad ottobre ma la sentenza era stata rinviata per una questione procedurale. Respinti anchegli ultimi ricorsi, la squadra di agenti adetti alla cella della morte sono andati a prenderlo nella sua cella, dove aveva consumato il suo ultimo pasto, per accompagnarlo nell'anticamera collegata alla stanza dove c'è il letto dove i condannati vengono saldamente legati. Al grido macabro di "Dead Man Walking", l'uomo in tuta arancione ha compiuto i pochi passi che lo separavano dal luogo dell'esecuzione. Prima, ha potuto farsi la doccia e parlare al telefono con i suoi familiari. E' apparso sereno e consapevole del male commesso. Fuori dal carcere, una delegazione di attivisti contrari alla pena capitale, che hanno denunciato, ancora una volta, la crudelta - e l'inutilità - della pena di morte che però, negli Usa, gode ancora di molta popolarità.

60 secondi
Impeachment Trump, arriva la smentita
Impeachment Trump, arriva la smentita
Il procuratore speciale Mueller smentisce lo scoop di Buzzfeed, definendo "non accurato". Ma il media Usa conferma le rivelazioni. Lo staff di Trump ironizza: "Fakenews". L'avvocato: "Vogliono distruggere il presidente"
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Fa discutere la campagna pubblicitaria delle famose lamette. Nel video, in accordo con #MeToo, si propone un modello contrario alla "mascolinità tossica" e violenta. La destra Usa insorge: "Boicottiamo i prodotti, basta luoghi comuni"
I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella
I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella
I governatori di Lombardia e Piemonte pronti al referendum dopo lo scontato No della commissione costi/benefici. I grillini hanno scelto i tecnici tra gli oppositori all'opera. Sabato i "Si Tav" tornano in piazza
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
Una 18enne araba è barricata da ore in un albergo dell'aeroporto di Bangkok in Thailandia. Non vuole tornare a casa perché la aspetta un matrimonio combinato e teme violenze e torture da parte della famiglia
Raggi la star del Rigoletto
Raggi la star del Rigoletto
Abito su misura dello stilista Camillo Bona: "Per esaltare la bellezza e la personalità di Virginia Raggi"
A Torino tutto il mondo dei No
A Torino tutto il mondo dei No
Anarchici, autonomi dei centri sociali da tutta Italia per manifestare l'8 dicembre contro la Tav. Una rete logistica con bus e accoglienza. Ma chi paga? In piazza anche i fautori del Sì. Timori per incidenti
Brasile, Haddad accusato di corruzione
Brasile, Haddad accusato di corruzione
L'ex sindaco di San Paolo, candidato alle ultime presidenziali, accusato di avere ricevuto una mazzetta per pagare la campagna elettorale. "Non ci sono prove, solo dichiarazioni di persone screditate"
'Ndrangheta, sequestrati beni per 212 milioni
Blitza della Guardia di Finanza a Reggio Calabria e in mezza Italia. Imprenditori vicino al clan dei Piromalli controllavano attività edilizie e forniture di materiali
Il delitto d’onore che divide la Russia
Il delitto d’onore che divide la Russia
Scopre sua moglie e suo fratello a letto insieme e li uccide a colpi di fucile: per i social è un vero eroe
Arkhangelsk, l'attentato è anarchico
Arkhangelsk, l
Svolta nelle indagini sull'attacco suicida contro la sede FSB, con morti e feriti. L'autore era uno studente 17enne che, prima di farsi esplodere, aveva scritto un post su un forum antagonista