E ora le multe arrivano via PEC se hai già la casella

| Provvedimento già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, i verbali inviati via mail conterranno tutte le indicazione necessarie per i pagamenti delle sanzioni. Senza PEC, la solita raccomandata. Si parte a febbraio

+ Miei preferiti

Da febbraio le multe prese dagli automobilisti saranno notificate tramite #PEC, ovvero la casella di #Posta Elettronica Certificata. Il provvedimento riguarda tutti coloro che ne hanno una, fra questi sicuramente chi possiede una partita iva: tramite un codice della sanzione applicata per violazione al codice della strada si potrà dunque capire cosa si è violato e a cosa si va incontro in termini di sanzioni amministrative. Tutto ciò fa parte del Decreto datato 18 dicembre 2017 emanato dal Ministero dell'Interno e pubblicato appena due giorni fa, ovvero il 16 gennaio, sulla tanto consultata Gazzetta Ufficiale. Il verbale di contestazione verrà notificato, come detto, a chi ha trasgredito il codice della strada tramite indirizzo di Posta Certificata o Pec che dir si voglia, precedentemente comunicato alle autorità competenti: in caso di possesso ma mancata comunicazione, in fase di accertamento verrà cercato tramite codice fiscale negli appositi elenchi pubblici dall'organo accertatore, che dunque capirà come far pervenire il verbale. In caso di una contestazione immediata della sanzione, dovrà essere lo stesso automobilista a rivelare gli estremi delle Pec. Per le situazioni rimanenti vige quanto detto sopra, dunque un ricerca negli elenchi pubblici o la notifica attraverso i vecchi metodi, ovvero questo postale, usato da tempo. Come specificato dal decreto, in caso la notifica via Pec non possa essere inoltrata, la procedura seguente avverrà rispettando le forme ed i termini del codice della strada, con oneri a carico del destinatario.

 
60 secondi
Attaccano le navi per trasportare cocaina
Attaccano le navi per trasportare cocaina
L'ultima tecnica dei narcos, simulano assalti per riempire i container dei cargo di droga. Ma il comandante della "Grande Italia" ha dato l'allarme, la polizia è intervenuta sventando l'operazione. A bordo 1,3 tonnellate di cocaina
Violenza a prostituta, Ulrich arrestato
Violenza a prostituta, Ulrich arrestato
Il ciclista tedesco in cella a Francoforte, una donna ha chiamato la polizia dopo una presunta violenza avvenuta in un albergo di lusso. Era in riabilitazione da alcol e droghe. Giorni fa arrestato a Maiorca
Terremoto, escursionisti bloccati sul vulcano
Terremoto, escursionisti bloccati sul vulcano
Emergenza in Indonesia, squadre di emergenza stanno cercando di salvare i turisti rimasti intrappolati dopo il sisma
Sparatoria con tre morti a New Orleans
Sparatoria con tre morti a New Orleans
Nel quartiere francese, anche sette feriti gravi. Non si sa se è terrorismo o un episodio di una guerra tra gang. Ed esplode la polemica in Usa per la pistola di plastica stampata in 3d. Il sogno di killer e terroristi
Quel pallone che spia la Casa Bianca
Quel pallone che spia la Casa Bianca
Donato da Putin a Trump, è l'ultimo modello Adidas dei Mondiali 2018 con un chip all'interno che può trasmettere dati ai dispositivi digitali. Allarme dell'agenzia Bloomberg
FCA, verso un lento recupero
FCA, verso un lento recupero
Recuperano i tre titolo della galassia Fca dopo il calo dei giorni scorsi, bene anche Ferrari che aveva avuto la performance peggiore
Drogarono vittima, stupratori condannati
Drogarono vittima, stupratori condannati
In tre avevano violentato una 22enne, fidanzata di uno degli aggressori. Le avevano somministrato una dose di uno psicofarmaci. Due sconteranno 12 anni, il terzo 8 anni
Il buio social di Miley Cyrus
Il buio social di Miley Cyrus
Oltre 2.000 foto cancellate da Instagram e fans in fibrillazione: darà l’annuncio delle nozze, ha pronto un nuovo album o è opera degli hacker?
La misteriosa morte del medico dei vaccini
La misteriosa morte del medico dei vaccini
Freddato in un campeggio davanti alla famiglia, il suo caso potrebbe collegarsi a quelli di altri sette casi simili, avvenuti nell’arco di appena due anni
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
E' accaduto in segreto il 24 maggio, non aveva mai rinnegato l'operato del padre, il pianificatore dell'Olocausto. Aveva sposato un neo-nazista e partecipava ai raduni delle Ss