Elezioni, confusione e incertezza

| L'analisi del voto de "Il sussidiario", Nessuna forza politica raggiungerebbe il 40 per cento, pd stabile dopo la nascita di LeU, M5s in lieve calo dopo il rally dei giorni scorsi. Centrodestra sempre più forte ma maggioranza lontana

+ Miei preferiti

 

I collegi uninominali calcolati dalle analisi tratte dai sondaggi Ixè vedono una situazione abbastanza grave per Liberi e Uguali, ma in generale per tutti i partiti che non rientrano nella “coalizione” di centrodestra. Per quanto riguarda infatti la parte uninominale di questa legge elettorale, il centrodestra otterrebbe in totale 145 collegi, mentre il Movimento 5 Stelle ne piglierebbe solo 51, comunque davanti ai 35 del centrosinistra di un Pd sempre più in difficoltà. Entrando nelle pieghe delle divisioni territoriali, il centrosinistra conquista 8 collegi al Nord, 23 nelle regioni Rosse e 4 tra Lazio, Sud e Isole. Forza Italia, Lega Nord e FdI insieme fanno manbassa di collegi al nord (68), pochi nelle regioni Rosse (solo 5) e tantissimi anche nella restante parte d’Italia, 72. Divisione più omogenea invece per il Movimento 5 Stelle che guadagna ad oggi 25 collegi uninominali tra Lazio, Isole e Sud Italia, 12 nelle Regioni Rosse e 14 al Nord. 

TECNÈ, CRESCITA BOOM DI LIBERI E UGUALI

Nei sondaggi elettorali diffusi da Tecnè si può notare il boom importante e la crescita netta in un mese di Liberi e Uguali, la formazione di sinistra che raccoglie le varie anime anti-Renzi (Mdp, Possibile, Sinistra Italiana) unite dalla guida di Pietro Grasso. Male la Lega Nord, che perde l’1,7% e flessione anche per Renzi, non certo nel proprio periodo migliore dal punto di vista elettorale. Il Movimento 5 Stelle intanto resta il primo partito, anche se perde lo 0,5% rispetto ad un mese fa: 26,9%, davanti al Pd che scende fino al 23% e davanti a Forza Italia di Berlusconi, gli unici a crescere tra i primissimi partiti (+0,9%) a livello nazionale. Lega scende al 14,1%, mentre LeU sale al 7,9% con un balzo netto del 2,5% rispetto ad trenta giorni fa: Fratelli d’Italia sale al 5,3% nazionale, mentre Alternativa Popolare resta sotto l’1%, con tutti gli altri partiti che insieme nell’arco istituzionale raggiungerebbero ad oggi il 4,4%. 

WINPOLL, ELEZIONI LOMBARDIA: MARONI DAVANTI A GORI

Ancora non è stato deciso il giorno per le Elezioni in Lombardia, ma molti insistono con la forte probabilità che si tenga una sorta di Election Day il 4 marzo prossimo, tra Politiche, Regionali Lazio e appunto Lombardia. Nel frattempo, i sondaggi elettorali sul voto lombardo vedono ancora davanti a tutti l’attuale Governatore Roberto Maroni (che si ricandida sostenuto da tutto il centrodestra), senza però un margine rassicurante sul secondo in lizza, l’attuale sindaco di Bergamo Giorgio Gori. In termini numerici, il candidato del Pd renziano è dato al 34,2%, mentre il leghista resta in testa con il 44,2% dei consensi su base regionale: male il Movimento 5 Stelle, con il candidato Dario Violi che non va oltre il 14,3% e al momento resta del tutto fuori dalla partita elettorale. 

SWG, GLI ASTENUTI GUARDANO A DESTRA

Seguendo il particolare sondaggio prodotto da Swg si può osservare un dato piuttosto interessante: è stato infatti chiesto a coloro che si dichiararono indecisi/astenuti nelle ultime stime elettorali di dicembre, verso quale leader e partito di riferimento si sentono più “interessati” i suddetti critici dell’attuale politica italiana. Ebbene, ovviamente il primo ad essere “preferito” è nessuno, con il 56%: dato prevedibile visto che si parla di potenziali astenuti, ma l’elemento che più desta attenzione è il primo leader verso cui si sentono orientati. È Silvio Berlusconi, con il 15% davanti a Matteo Renzi al 9%, Luigi Di Maio all’8%, Matteo Salvini al 7% e tutti gli altri sotto il 5% delle scelte. Insomma, il leader di Forza Destra ottiene ancora capacità attrattiva, dopo tutti questi anni e dopo i tanti “recuperi” effettuati nelle scorse elezioni politiche della Seconda Repubblica: è ancora lui quello più “guardato” da chi al momento non vorrebbe esprimere un voto.

 
60 secondi
Turisti "boorish", via da Venezia
Turisti "boorish", via da Venezia
Il Guardian affronta il tema della nuova ondata di divieti per i turisti che vanno a Venezia. Vietato sedersi, mangiare per strada, bagnarsi in laguna, la musica in barca. Multe in vista. I comitati: "Non si può più fare niente"
Aghi nelle fragole, panico nei market
Aghi nelle fragole, panico nei market
Taglia di 100 mila dollari a chi farà scoprire il misterioso sabotatore e un suo emulo. Ritirate in Australia le confezioni di sei produttori. Grave pericolo per i consumatori, specie i bambini. Ingenti danni finanziari
Il primo brano di Bowie vale poco
Il primo brano di Bowie vale poco
Battuta all’asta a Londra la primissima incisione di David Jones, il futuro “Duca Bianco”: ha cambiato proprietario per poco più di 44mila euro
Delusione Sovranisti e socialdemocratici
Delusione Sovranisti e socialdemocratici
Svezia, i primi non sfondano e si fermano al 18%, i socialdemocratici tengono ma perdono 3 punti. Moderati seconda forza. Difficile trovare una maggioranza
Riforma pensioni, proteste a Mosca
Riforma pensioni, proteste a Mosca
Centinaia di arresti, preso anche un leader dell'opposizione. Cartelli contro Putin e il governo. La polizia usa manganelli e lacrimogeni
Credeva fosse un ladro e lo uccide
Credeva fosse un ladro e lo uccide
Poliziotta entra in quello che credeva il suo appartamento e uccide l'inquilino. Aveva sbagliato ingresso. La vittima è un uomo di colore, proteste della comunità nera per l'uso delle armi
Fanno sesso in pieno giorno, sono due preti
Fanno sesso in pieno giorno, sono due preti
È successo a Miami Beach, dove un passante ha segnalato alla polizia la scena. Gli agenti intervenuti hanno constatato che si trattava di due sacerdoti
Accoltella Ernie lupo-poliziotto: arrestato
Accoltella Ernie lupo-poliziotto: arrestato
Ernie aveva appena impedito ad un rapinatore di derubare due donne ed è stato accoltellato in modo grave. Tra le imputazioni, crudeltà verso gli animali
Navalni, ancora una condanna
Navalni, ancora una condanna
L'oppositore di Putin condannato a 30 giorni di carcere per una protesta illegale a Mosca contro la riforma della pensioni. Non sarà alle manifestazioni dei prossimi giorni
Il killer di Lennon resta in carcere
Il killer di Lennon resta in carcere
Respinta per la decima volta da una corte di New York l'istanza per la libertà condizionata presentata da Mark Chapman, in carcere dagli Anni '80. "Ha ucciso un uomo solo per avere notorietà, pericolo per la società"