I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella

| I governatori di Lombardia e Piemonte pronti al referendum dopo lo scontato No della commissione costi/benefici. I grillini hanno scelto i tecnici tra gli oppositori all'opera. Sabato i "Si Tav" tornano in piazza

+ Miei preferiti

LUCIA LOPEZ

Chi avrebbe mai scommesso un solo centesimo che la commissione Costi/Benefici, i cui componenti sono stati scelti dall’auto-definitosi “onesto” ministro Toninelli tra tecnici dichiaratamente No Tav, compreso il presidente Marco Ponti, un abituale frequentatore dei convegni del No, avrebbe mai dato un giudizio positivo sulla Torino-Lione? Nessuno. E di fronte al No ideologico e politico del Movimento 5stelle, fortemente voluto dalla Casaleggio Associati, dal comico fondatore Beppe Grillo e dalla loro sciagurata creatura Luigi Di Maio, che fa il vice-premier, anche la Lega sarà in piazza, domani a Torino, al flash mob per sostenere il Sì alla Tav. Lo precisa all’Ansa Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera. "Siamo pronti a sostenere con forza le ragioni dei Sì Tav - spiega - anche sabato in piazza Castello, a fronte della dichiarata scelta di apoliticità del comitato promotore della manifestazione. La Lega non ha mai avuto dubbi la Tav va realizzata: è una risorsa preziosa per lo sviluppo strategico dell'economia piemontese, e di tutto il Paese”. Intanto I governatori di Piemonte e Lombardia, Sergio Chiamparino e Attilio Fontana, e di tutto il Nord in campo a difesa della Tav.

Pronti, entrambi, ad un referendum consultivo nelle regioni del Nord. Una PiemontExit, con le forze economiche della regione pronte a finanziare in modo autonomo la grande infrastruttura. Si apre così una frattura tra Lega e grillini, già divisi, in pratica, su tutto o quasi: "Chi vincerà lo scontro? Bisognerebbe chiederlo a Di Maio o Salvini. Certamente, l'esito non sarà comunque positivo per il Paese e per il Piemonte, perché determina una situazione di incertezza, ma ora il governo non ha più alibi. I dati tecnici ci sono, li completi e decida. Se dirà no alla Tav, chiederò al Consiglio regionale di indire con apposita legge un referendum consultivo al quale, se lo riterranno, potranno unirsi i colleghi di Veneto, Lombardia, Valle d'Aosta e Liguria, in modo da avere una grande giornata in cui tutto il Nord Italia si pronunci su un eventuale decisione di bloccare la Tav”. D’accordo il giovernatore leghista della Lombardia, Attilio Fontana: “Ribadisco quello che ho sempre detto: la Tav è un'opera che serve e che va fatta. Se per raggiungere questo obiettivo è necessario un referendum faremo anche questo”. Poi l'appello di Patrizia Ghiazza, una delle 'madamin' promotrici del Comitato 'Sì, Torino va avanti':  “Il vicepremier Di Maio dedichi un po' di attenzione" anche "ai manifestanti italiani e non solo a quelli francesi”, dopo l’appoggio del ministro del lavoro ai gilet gialli francesi. "Rispettiamo le istituzioni - aggiunge - ma ora chiediamo di rispettare noi e a Di Maio di ascoltarci”. Il prof. Ponti spiega che non è un No politico ma basato su dati, intanto però sostiene che l’opera costerà 10 miliardi quando gli accordi internazionali prevedono un valore inferiore alla metà. Tutto scritto nero su bianco. E fa ridere, tanto per cambiare, Toninelli che ha detto che da Torino a Parigi si va in aereo e non in treno. Allora dovrebbe essere così anche da Milano a Roma. Ma lui e i suoi sodali grillini usano in massa il treno ad Alta Velocità, cioè le linee Tav. Fa il paio con quel dirigente del movimento No Tav, indagato per le violenze al cantiere, a cui fu consegnato l’avviso di garanzia mentre scendeva a Termini da un treno. Indovinate quale. Dal Tav.

60 secondi
Matteo, Antonio e Chiara.
Gelosia, odio, soldi e la vendetta
Matteo, Antonio e Chiara.<br> Gelosia, odio, soldi e la vendetta
Tre delitti con un denominatore comune: gelosia, soldi e odio. Sequestrati beni del medico Vip, uccise la moglie per "la sua immagine"; Roberta Ragusa sparita per non perdere "il reddito". Chiara Alessandri: "Ballerei sulla sua tomba"
"Mai dimenticherò il tuo sorriso..."
"Mai dimenticherò il tuo sorriso..."
Commosso messaggio della grande alpinista francese Elisabeth Revol a Daniele Nardi e Tom Ballard. "Felice di avere imparato da lui, di essere ispirata, in una stella ritroverò il tuo sguardo"
Emanuela, i suoi resti nel cimitero teutonico?
Emanuela, i suoi resti nel cimitero teutonico?
Una lettera anonima inviata alla famiglia nell'estate scorsa indica una tomba in cui sarebbe stato nascosto il corpo di Emanuela. Chiesta la riapertura al Vaticano, presto la risposta. Dettagli inquietanti
"Rivivo l'incubo di 24 anni fa"
"Rivivo l
Jim Ballard, il padre di Tom, rievoca le ore in cui la moglie Alison morì travolta da un Ana valanga durante la discesa dal k2 nel 1995
NANGA PARBAT KILLER DEGLI ALPINISTI
La tenda vuota e invasa dalla neve
NANGA PARBAT KILLER DEGLI ALPINISTI<br>La tenda vuota e invasa dalla neve
Daniele Nardi e Tom Ballard in silenzio radio da domenica, a oltre 6mila metri del Nanga Pargat (8162 mt. Riprese le ricerche con l'elicottero. Alpinisti esperti e preparati, la sfida allo Sperone Mummery
Uccide la madre a la mangia insieme al cane
Uccide la madre a la mangia insieme al cane
La vita difficile fra madre e figlio si trasforma in una tragedia dai contorni macabri: dopo l’omicidio, il giovane ha sezionato il corpo della madre per mangiarlo, dividendolo con il suo cane. A dare l'allarme un'amica della vittima
MENO UNO, AIUTI UMANITARI AI CONFINI
MENO UNO, AIUTI UMANITARI AI CONFINI
L'ambasciatrice in Brasile nominata dal presidente ad interim sta coordinando le operazioni prima dell'invio, previsto per le prime ore di domani. Maduro manda i blindati. Ma Guaidò pronto a resistere "in modo pacifico"
Ma Brasile e Colombia inviano soldati'>MADURO INSULTA GUAIDO'
Ma Brasile e Colombia inviano soldati
MADURO INSULTA GUAIDOMa Brasile e Colombia inviano soldati' class='article_img2'>
Il dittatore chavista alla cerimonia per la laurea di 128 medici ("Fate come Che Guevara") sferra un duro attacco al presidente ad interim. Colonnello si ribella al regime e invita i militari a non impedire l'invio di aiuti umanitari
Assolti padre e fratello, avevano ucciso Sanaa
Assolti padre e fratello, avevano ucciso Sanaa
Il delitto in Pakistan ad aprile, secondo i giudici "non ci sono né prove, né testimoni". Rischiavano la pena di morte. La triste storia della 25enne unita perché voleva sposare un italiano
L'assassina vuole tornare dai suoi figli
L
Chiara Alessandri, 44 anni, ha ucciso a martellate Stefania Crotti, 42 anni, madre di una figlia di 7 ma ora vuole i domiciliari. "Andrei a casa da mia madre". Istanza al riesame. "Preoccupata per i miei bimbi"