I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella

| I governatori di Lombardia e Piemonte pronti al referendum dopo lo scontato No della commissione costi/benefici. I grillini hanno scelto i tecnici tra gli oppositori all'opera. Sabato i "Si Tav" tornano in piazza

+ Miei preferiti

LUCIA LOPEZ

Chi avrebbe mai scommesso un solo centesimo che la commissione Costi/Benefici, i cui componenti sono stati scelti dall’auto-definitosi “onesto” ministro Toninelli tra tecnici dichiaratamente No Tav, compreso il presidente Marco Ponti, un abituale frequentatore dei convegni del No, avrebbe mai dato un giudizio positivo sulla Torino-Lione? Nessuno. E di fronte al No ideologico e politico del Movimento 5stelle, fortemente voluto dalla Casaleggio Associati, dal comico fondatore Beppe Grillo e dalla loro sciagurata creatura Luigi Di Maio, che fa il vice-premier, anche la Lega sarà in piazza, domani a Torino, al flash mob per sostenere il Sì alla Tav. Lo precisa all’Ansa Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera. "Siamo pronti a sostenere con forza le ragioni dei Sì Tav - spiega - anche sabato in piazza Castello, a fronte della dichiarata scelta di apoliticità del comitato promotore della manifestazione. La Lega non ha mai avuto dubbi la Tav va realizzata: è una risorsa preziosa per lo sviluppo strategico dell'economia piemontese, e di tutto il Paese”. Intanto I governatori di Piemonte e Lombardia, Sergio Chiamparino e Attilio Fontana, e di tutto il Nord in campo a difesa della Tav.

Pronti, entrambi, ad un referendum consultivo nelle regioni del Nord. Una PiemontExit, con le forze economiche della regione pronte a finanziare in modo autonomo la grande infrastruttura. Si apre così una frattura tra Lega e grillini, già divisi, in pratica, su tutto o quasi: "Chi vincerà lo scontro? Bisognerebbe chiederlo a Di Maio o Salvini. Certamente, l'esito non sarà comunque positivo per il Paese e per il Piemonte, perché determina una situazione di incertezza, ma ora il governo non ha più alibi. I dati tecnici ci sono, li completi e decida. Se dirà no alla Tav, chiederò al Consiglio regionale di indire con apposita legge un referendum consultivo al quale, se lo riterranno, potranno unirsi i colleghi di Veneto, Lombardia, Valle d'Aosta e Liguria, in modo da avere una grande giornata in cui tutto il Nord Italia si pronunci su un eventuale decisione di bloccare la Tav”. D’accordo il giovernatore leghista della Lombardia, Attilio Fontana: “Ribadisco quello che ho sempre detto: la Tav è un'opera che serve e che va fatta. Se per raggiungere questo obiettivo è necessario un referendum faremo anche questo”. Poi l'appello di Patrizia Ghiazza, una delle 'madamin' promotrici del Comitato 'Sì, Torino va avanti':  “Il vicepremier Di Maio dedichi un po' di attenzione" anche "ai manifestanti italiani e non solo a quelli francesi”, dopo l’appoggio del ministro del lavoro ai gilet gialli francesi. "Rispettiamo le istituzioni - aggiunge - ma ora chiediamo di rispettare noi e a Di Maio di ascoltarci”. Il prof. Ponti spiega che non è un No politico ma basato su dati, intanto però sostiene che l’opera costerà 10 miliardi quando gli accordi internazionali prevedono un valore inferiore alla metà. Tutto scritto nero su bianco. E fa ridere, tanto per cambiare, Toninelli che ha detto che da Torino a Parigi si va in aereo e non in treno. Allora dovrebbe essere così anche da Milano a Roma. Ma lui e i suoi sodali grillini usano in massa il treno ad Alta Velocità, cioè le linee Tav. Fa il paio con quel dirigente del movimento No Tav, indagato per le violenze al cantiere, a cui fu consegnato l’avviso di garanzia mentre scendeva a Termini da un treno. Indovinate quale. Dal Tav.

60 secondi
Impeachment Trump, arriva la smentita
Impeachment Trump, arriva la smentita
Il procuratore speciale Mueller smentisce lo scoop di Buzzfeed, definendo "non accurato". Ma il media USA conferma le rivelazioni. Lo staff di Trump ironizza: "Fakenews". L'avvocato: "Vogliono distruggere il presidente"
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Fa discutere la campagna pubblicitaria delle famose lamette. Nel video, in accordo con #MeToo, si propone un modello contrario alla "mascolinità tossica" e violenta. La destra Usa insorge: "Boicottiamo i prodotti, basta luoghi comuni"
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
Una 18enne araba è barricata da ore in un albergo dell'aeroporto di Bangkok in Thailandia. Non vuole tornare a casa perché la aspetta un matrimonio combinato e teme violenze e torture da parte della famiglia
Raggi la star del Rigoletto
Raggi la star del Rigoletto
Abito su misura dello stilista Camillo Bona: "Per esaltare la bellezza e la personalità di Virginia Raggi"
A Torino tutto il mondo dei No
A Torino tutto il mondo dei No
Anarchici, autonomi dei centri sociali da tutta Italia per manifestare l'8 dicembre contro la Tav. Una rete logistica con bus e accoglienza. Ma chi paga? In piazza anche i fautori del Sì. Timori per incidenti
Brasile, Haddad accusato di corruzione
Brasile, Haddad accusato di corruzione
L'ex sindaco di San Paolo, candidato alle ultime presidenziali, accusato di avere ricevuto una mazzetta per pagare la campagna elettorale. "Non ci sono prove, solo dichiarazioni di persone screditate"
'Ndrangheta, sequestrati beni per 212 milioni
Blitza della Guardia di Finanza a Reggio Calabria e in mezza Italia. Imprenditori vicino al clan dei Piromalli controllavano attività edilizie e forniture di materiali
Il delitto d’onore che divide la Russia
Il delitto d’onore che divide la Russia
Scopre sua moglie e suo fratello a letto insieme e li uccide a colpi di fucile: per i social è un vero eroe
Arkhangelsk, l'attentato è anarchico
Arkhangelsk, l
Svolta nelle indagini sull'attacco suicida contro la sede FSB, con morti e feriti. L'autore era uno studente 17enne che, prima di farsi esplodere, aveva scritto un post su un forum antagonista
L'ex uomo più grasso mondo è cleptomane
L
Era arrivato a pesare 454 chili, dopo un'operazione "solo" 158. La fidanzata lo ha lasciato e lui a ripreso a mangiare quantità enormi di cibo. Deve essere di nuovo curato ma in Inghilterra ci sono polemiche: "Costa troppo"