Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler

| E' accaduto in segreto il 24 maggio, non aveva mai rinnegato l'operato del padre, il pianificatore dell'Olocausto. Aveva sposato un neo-nazista e partecipava ai raduni delle Ss

+ Miei preferiti

 

Gudrun, la bionda figlia del comandante delle SS Heinrich Himmler e pianificatore dello sterminio degli ebrei e di intere opolazioni europee nella seconda guerra mondiale, è morta. Aveva 88 anni ed è spirata, circondata dai suoi familiari, il 24 maggio ma solo nelle ultime ore s’è saputo della notizia. Mai aveva mai rinnegato il ruolo del padre nel Terzo Reich e aveva sposato, 26enne, un attivista del neo partito nazista, Wulf Dieter Burwitz, di cui aveva assunto il cognome. Le foto dell’epoca la rappresentano come un perfetto esempio di razza ariana; la pelle chiara, gli occhi azzurri, le trecce bionde, vestita secondo la tradizione bavarese. La madre Marga era leggermente più anziana del marito; si erano conosciuti negli Anni ’20, quando lei era una funzionaria di una clinica e lui l’astro nascente del partito nazista. Una coppia affiatata, sino all’ultimo, anche se lui, negli anni anni, aveva un’amante, una delle sue segretarie. La sua fu un’infanzia in apparenza felice, con le lettere affettuose del padre che le preannunciavano l’arrivo di dolci e regali. Negli ultimi giorni di guerra, quando Himmler si tolse la vita dopo l’arresto da parte di truppe inglesi con una pillola di cianuro, lei e la madre furono tenute prigioniere per qualche tempo, poi liberate. Gudrun, per alcuni anni lavorò negli uffici amministrativi dei servizi segreti tedeschi, come dirigente di un settore burocratico ma non operativo. Del fratello adottivo si sono perse le tracce.

La Welt racconta che da ragazzina, a 12 anni, visitò il campo di concentramento di Dachau: “E' stato bello - scrisse sul suo diario della visita avvenuta i 22 luglio 1941 - Un’impresa grande”. Ma le fecero vedere solo i giardini e poco altro. Adorava il Fuehrer, lo chiama “zio”. Alla madre aveva chiesto se anche lui “doveva morire “. Le dissero che avrebbe vissuto 100 anni e lei si rassicurò. Nel Dopoguerra non mancò mai ai raduni delle Ss, anche all'estero, sostenendo le cause di chi era stato incriminato per delitti avvenuti durante il conflitto.

 

60 secondi
Assolti padre e fratello, avevano ucciso Sanaa
Assolti padre e fratello, avevano ucciso Sanaa
Il delitto in Pakistan ad aprile, secondo i giudici "non ci sono né prove, né testimoni". Rischiavano la pena di morte. La triste storia della 25enne unita perché voleva sposare un italiano
L'assassina vuole tornare dai suoi figli
L
Chiara Alessandri, 44 anni, ha ucciso a martellate Stefania Crotti, 42 anni, madre di una figlia di 7 ma ora vuole i domiciliari. "Andrei a casa da mia madre". Istanza al riesame. "Preoccupata per i miei bimbi"
L'odio e la violenza, l'amore e il perdono
L
Nel romanzo di Marika Campeti ("Il vicolo delle Belle", ed. Apollo) le storie di donne diverse ma unite da un fattore comune, immerse in culture che generano ogni tipo di violenza e di sopraffazione
Playstation e calcio, la trappola del pedofilo
Playstation e calcio, la trappola del pedofilo
Condannato a 22 anni di carcere un 28enne inglese che attirava le sue vittime con la scusa di giocare su una playstation. il giudice "inorridito dalla sua depravazione". La testimonianza di un minore violentato
Impeachment Trump, arriva la smentita
Impeachment Trump, arriva la smentita
Il procuratore speciale Mueller smentisce lo scoop di Buzzfeed, definendo "non accurato". Ma il media USA conferma le rivelazioni. Lo staff di Trump ironizza: "Fakenews". L'avvocato: "Vogliono distruggere il presidente"
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Gillette, ma davvero tutti gli uomini sono cattivi?
Fa discutere la campagna pubblicitaria delle famose lamette. Nel video, in accordo con #MeToo, si propone un modello contrario alla "mascolinità tossica" e violenta. La destra Usa insorge: "Boicottiamo i prodotti, basta luoghi comuni"
I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella
I Toninelli-boys bocciano la Tav e il Nord si ribella
I governatori di Lombardia e Piemonte pronti al referendum dopo lo scontato No della commissione costi/benefici. I grillini hanno scelto i tecnici tra gli oppositori all'opera. Sabato i "Si Tav" tornano in piazza
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
"Chiedo asilo, in patria mi vogliono torturare"
Una 18enne araba è barricata da ore in un albergo dell'aeroporto di Bangkok in Thailandia. Non vuole tornare a casa perché la aspetta un matrimonio combinato e teme violenze e torture da parte della famiglia
Raggi la star del Rigoletto
Raggi la star del Rigoletto
Abito su misura dello stilista Camillo Bona: "Per esaltare la bellezza e la personalità di Virginia Raggi"
A Torino tutto il mondo dei No
A Torino tutto il mondo dei No
Anarchici, autonomi dei centri sociali da tutta Italia per manifestare l'8 dicembre contro la Tav. Una rete logistica con bus e accoglienza. Ma chi paga? In piazza anche i fautori del Sì. Timori per incidenti