Riciclaggio, Fini: "Sono una vittima, fiducia nei giudici"

| L'ex presidente della camera rischia il processo, assieme a moglie e cognato, per i finanziamenti sospetti dell'imprenditore Corallo. Giancarlo Tulliani latitante a Dubai, Indaganto anche il padre di Elisabetta. Business da milioni di euro

+ Miei preferiti

"Non sapevo dei legami tra la famiglia Tulliani e l'imprenditore Corallo, sono certo di uscire indenne da questo processo, ho piena fiduca nella magistratura, di questa vicenda io sono una vittima". Si difende l'ex presidente della Camera Gianfranco Fini.  E' accusato di riciclaggio. Per questa accusa la Procura di Roma ha chiesto il processo Oltre che per l’ex leader di An è stato sollecitato il rinvio a giudizio nei confronti della sua compagna Elisabetta Tulliani, del fratello di lei, Giancarlo, e del padre Sergio. Tulliani jr risulta libero a Dubai. 

Gli accertamenti sono stati coordinati dal procuratore della Dda, Michele Prestipino, e dal pm Barbara Sargenti. Le indagini hanno preso spunto dagli affari del cosiddetto “re dei videogiochi” Francesco Corallo. Le verifiche degli inquirenti hanno riguardato anche il noto appartamento di Montecarlo (che la contessa Colleoni aveva lasciato in eredità ad An). Secondo i magistrati Giancarlo Tulliani acquistò la casa con i soldi di Corallo attraverso la creazione di due società off-shore. 

L’operazione di compravendita sarebbe stata autorizzata da Fini senza sapere che dietro c’era suo cognato. L’ex leader di An ha anche spiegato a suo tempo di essere all’oscuro dei legami finanziari esistenti tra Corallo e la famiglia Tulliani. I pubblici ministeri ipotizzano anche l’attività di una associazione a delinquere che coinvolge Corallo e altri soggetti e che avrebbe veicolato diversi milioni di euro. 

 

 

 

 
60 secondi
Attaccano le navi per trasportare cocaina
Attaccano le navi per trasportare cocaina
L'ultima tecnica dei narcos, simulano assalti per riempire i container dei cargo di droga. Ma il comandante della "Grande Italia" ha dato l'allarme, la polizia è intervenuta sventando l'operazione. A bordo 1,3 tonnellate di cocaina
Violenza a prostituta, Ulrich arrestato
Violenza a prostituta, Ulrich arrestato
Il ciclista tedesco in cella a Francoforte, una donna ha chiamato la polizia dopo una presunta violenza avvenuta in un albergo di lusso. Era in riabilitazione da alcol e droghe. Giorni fa arrestato a Maiorca
Terremoto, escursionisti bloccati sul vulcano
Terremoto, escursionisti bloccati sul vulcano
Emergenza in Indonesia, squadre di emergenza stanno cercando di salvare i turisti rimasti intrappolati dopo il sisma
Sparatoria con tre morti a New Orleans
Sparatoria con tre morti a New Orleans
Nel quartiere francese, anche sette feriti gravi. Non si sa se è terrorismo o un episodio di una guerra tra gang. Ed esplode la polemica in Usa per la pistola di plastica stampata in 3d. Il sogno di killer e terroristi
Quel pallone che spia la Casa Bianca
Quel pallone che spia la Casa Bianca
Donato da Putin a Trump, è l'ultimo modello Adidas dei Mondiali 2018 con un chip all'interno che può trasmettere dati ai dispositivi digitali. Allarme dell'agenzia Bloomberg
FCA, verso un lento recupero
FCA, verso un lento recupero
Recuperano i tre titolo della galassia Fca dopo il calo dei giorni scorsi, bene anche Ferrari che aveva avuto la performance peggiore
Drogarono vittima, stupratori condannati
Drogarono vittima, stupratori condannati
In tre avevano violentato una 22enne, fidanzata di uno degli aggressori. Le avevano somministrato una dose di uno psicofarmaci. Due sconteranno 12 anni, il terzo 8 anni
Il buio social di Miley Cyrus
Il buio social di Miley Cyrus
Oltre 2.000 foto cancellate da Instagram e fans in fibrillazione: darà l’annuncio delle nozze, ha pronto un nuovo album o è opera degli hacker?
La misteriosa morte del medico dei vaccini
La misteriosa morte del medico dei vaccini
Freddato in un campeggio davanti alla famiglia, il suo caso potrebbe collegarsi a quelli di altri sette casi simili, avvenuti nell’arco di appena due anni
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
Morta Gudrun, figlia prediletta di Himmler
E' accaduto in segreto il 24 maggio, non aveva mai rinnegato l'operato del padre, il pianificatore dell'Olocausto. Aveva sposato un neo-nazista e partecipava ai raduni delle Ss