Torna l'ombra del Drago Rosso 20 arresti e sequestri

| Indagine dei carabinieri a Londra, Roma e in tutta Italia, oltre ai 20 arresti 5 indagati. Accuse: riciclaggio aggravato dalla transnazionalità, autoriciclaggio, impiego di denaro di provenienza illecita. Capitali cinesi e mafie orientali

+ Miei preferiti

Riciclaggio aggravato dalla transnazionalità, autoriciclaggio, impiego di denaro di provenienza illecita, emissione ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti. Con queste accuse i carabinieri hanno arrestato 20 persone tra Londra, le province di Roma, Milano, Bari, Vicenza, Pordenone, Viterbo e Campobasso ed eseguito un’ordinanza di obbligo di dimora con contestuale interdizione dall’esercizio di attività professionali o imprenditoriali per altri 5 indagati. 

Le indagini dei carabinieri hanno consentito di accertare l’esistenza di due bande criminali dedite al riciclaggio. La prima, facente capo a due imprenditori italiani di Roma, che era già riuscito a riciclare 15 milioni di euro illegalmente accumulati nella provincia di Milano e derivanti dall’illecita raccolta di profitti conseguiti da appartenenti alla comunità cinese. In particolare determinate persone giuridiche, dopo aver ricevuto in contanti i capitali illecitamente raccolti dai cinesi, effettuavano bonifici bancari giustificati da fatture per operazioni in realtà inesistenti, emesse da società riconducibili all’organizzazione. A loro volta, tali società trasferivano il denaro sui conti correnti di una società, con sede a Londra, controllata da prestanomi dei cittadini cinesi che rientravano così, all’estero, in possesso del denaro “ripulito”. 

La seconda banda, invece, faceva capo anche in questo caso ad un italiano, un imprenditore della provincia di Roma, e risulta aver riciclato 3 milioni di euro provenienti dal traffico di sostanze stupefacenti sul territorio della Capitale. Uno degli arrestati, un imprenditore romano del settore del commercio d’auto, già in passato era stato arrestato per operazioni di riciclaggio effettuate a favore di Enrico Nicoletti, il “cassiere” della banda della Magliana. 

 

 

 

 
60 secondi
Aghi nelle fragole, panico nei market
Aghi nelle fragole, panico nei market
Taglia di 100 mila dollari a chi farà scoprire il misterioso sabotatore e un suo emulo. Ritirate in Australia le confezioni di sei produttori. Grave pericolo per i consumatori, specie i bambini. Ingenti danni finanziari
Il primo brano di Bowie vale poco
Il primo brano di Bowie vale poco
Battuta all’asta a Londra la primissima incisione di David Jones, il futuro “Duca Bianco”: ha cambiato proprietario per poco più di 44mila euro
Delusione Sovranisti e socialdemocratici
Delusione Sovranisti e socialdemocratici
Svezia, i primi non sfondano e si fermano al 18%, i socialdemocratici tengono ma perdono 3 punti. Moderati seconda forza. Difficile trovare una maggioranza
Riforma pensioni, proteste a Mosca
Riforma pensioni, proteste a Mosca
Centinaia di arresti, preso anche un leader dell'opposizione. Cartelli contro Putin e il governo. La polizia usa manganelli e lacrimogeni
Credeva fosse un ladro e lo uccide
Credeva fosse un ladro e lo uccide
Poliziotta entra in quello che credeva il suo appartamento e uccide l'inquilino. Aveva sbagliato ingresso. La vittima è un uomo di colore, proteste della comunità nera per l'uso delle armi
Fanno sesso in pieno giorno, sono due preti
Fanno sesso in pieno giorno, sono due preti
È successo a Miami Beach, dove un passante ha segnalato alla polizia la scena. Gli agenti intervenuti hanno constatato che si trattava di due sacerdoti
Accoltella Ernie lupo-poliziotto: arrestato
Accoltella Ernie lupo-poliziotto: arrestato
Ernie aveva appena impedito ad un rapinatore di derubare due donne ed è stato accoltellato in modo grave. Tra le imputazioni, crudeltà verso gli animali
Navalni, ancora una condanna
Navalni, ancora una condanna
L'oppositore di Putin condannato a 30 giorni di carcere per una protesta illegale a Mosca contro la riforma della pensioni. Non sarà alle manifestazioni dei prossimi giorni
Il killer di Lennon resta in carcere
Il killer di Lennon resta in carcere
Respinta per la decima volta da una corte di New York l'istanza per la libertà condizionata presentata da Mark Chapman, in carcere dagli Anni '80. "Ha ucciso un uomo solo per avere notorietà, pericolo per la società"
"Costruito dagli italiani...pulito dai migranti"
"Costruito dagli italiani...pulito dai migranti"
Charles Hebdo pubblica una copertina dedicata alla tragedia di Genova, sfruttando la polemica sui migranti