Torna la neve su Liguria, Piemonte e Lombardia

| Al Nord sono previste precipitazioni a partire da stanotte e per le prossime 72 ore. Tra Cuneese e Astigiano cadranno dai 20 ai 30 centimetri. Mercoledì nevicate copiose sull'Emilia

+ Miei preferiti
Un'ampia area di bassa pressione interessa mezza Europa, alimentata da aria fredda in discesa sul bordo orientale dell'anticiclone che estende la sua influenza verso la Scandinavia.Una perturbazione atlantica giungerà sulle nostre regioni a partire da ovest nel corso della giornata di domani, lunedì 5. Prime precipitazioni si stanno già verificando sulla Liguria, ma un guasto più importante si verificherà dalla mattina presto di lunedi quando fenomeni diffusi e nevicate fino in pianura si estenderanno a tutto il Piemonte. A Torino sono attesi dai 5 ai 12 cm di neve fresca nel corso della giornata; apporti più consistenti sulle Alpi e sui rilievi liguri.Tra domani e mercoledì la perturbazione muoverà verso levante e l'aria fredda al suo seguito innescherà un vortice italico mediterraneo con condizioni di maltempo generale, forte sull'Emilia e al Centro-Sud entro Mercoledì, ivi con temporali. Sulle regioni settentrionali il concomitante ingresso di aria gelida sarà responsabile da mercoledì mattina di nevicate copiose sull'Emilia fono a Bologna in particolare.

Contemporaneamente sull'Europa centrale inizierà ad affluire da est una massa d'aria gelida dalla Russia quindi dai quadranti orientali, segnali questi di un imminente poderoso cambiamento che andrà a coinvolgere anche l'Italia a partire da giovedì 8 febbraio: è attesa la formazione di un profondo piccolo vortice depressionario sul mar Ligure, con contributi artici alle quote medie, capace di provocare nevicate diffuse al Nord. In seguito è atteso un ennesimo peggioramento sul resto del CentroSud, con altre nevicate al Nord, Toscana, e a quote basse su tutta la dorsale appenninica. Infine, le masse d'aria gelide orientali punteranno verso l'Adriatico in un contesto a quel punto completamente invernale. 

60 secondi
Raggi la star del Rigoletto
Raggi la star del Rigoletto
Abito su misura dello stilista Camillo Bona: "Per esaltare la bellezza e la personalità di Virginia Raggi"
A Torino tutto il mondo dei No
A Torino tutto il mondo dei No
Anarchici, autonomi dei centri sociali da tutta Italia per manifestare l'8 dicembre contro la Tav. Una rete logistica con bus e accoglienza. Ma chi paga? In piazza anche i fautori del Sì. Timori per incidenti
Brasile, Haddad accusato di corruzione
Brasile, Haddad accusato di corruzione
L'ex sindaco di San Paolo, candidato alle ultime presidenziali, accusato di avere ricevuto una mazzetta per pagare la campagna elettorale. "Non ci sono prove, solo dichiarazioni di persone screditate"
'Ndrangheta, sequestrati beni per 212 milioni
Blitza della Guardia di Finanza a Reggio Calabria e in mezza Italia. Imprenditori vicino al clan dei Piromalli controllavano attività edilizie e forniture di materiali
Il delitto d’onore che divide la Russia
Il delitto d’onore che divide la Russia
Scopre sua moglie e suo fratello a letto insieme e li uccide a colpi di fucile: per i social è un vero eroe
Arkhangelsk, l'attentato è anarchico
Arkhangelsk, l
Svolta nelle indagini sull'attacco suicida contro la sede FSB, con morti e feriti. L'autore era uno studente 17enne che, prima di farsi esplodere, aveva scritto un post su un forum antagonista
L'ex uomo più grasso mondo è cleptomane
L
Era arrivato a pesare 454 chili, dopo un'operazione "solo" 158. La fidanzata lo ha lasciato e lui a ripreso a mangiare quantità enormi di cibo. Deve essere di nuovo curato ma in Inghilterra ci sono polemiche: "Costa troppo"
Trump, l'onda blu spazzata via
Trump, l
Il presidente entra a gamba tesa nelle elezioni Midterm. In Nevada attacca i dem "li manderemo in frantumi" ma i sondaggi sti li danno vincenti al Congresso mentre i Gop prevarrebbero in Senato
Il matrimonio infranto di Miguel Bosè
Il matrimonio infranto di Miguel Bosè
Il cantante si separa dallo scrittore Nacho Palau, i quattro figli adottivi divisi due parte e due dall'altra. Nati con "gravidanze di sostegno"
Una panchina rossa in memoria di Manuela
Una panchina rossa in memoria di Manuela
Davanti all'ufficio della Uil di Brescia, dove la vittima lavorava, è stata messa una panchina rossa: "Manuela era una ragazza dolcissima". Il gip: "L'assassino non ha mai dato segni di pentimento"