Com'è umano lei

| "Dog People", un volume realizzato dalla fotografa Sandra Müller, raccoglie 83 esemplari di cani trasformati in una galleria di prototipi dalle caratteristiche umane

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Che tipo di persona sarebbe il mio cane? Una domanda che si sono fatti in tanti, convinti che anche gli animali hanno un carattere e un loro stile. Sandra Müller, giovane fotografa tedesca proprietaria di Maya, uno splendido esemplare di bernese, la domanda di prima non solo se l'è fatta, ma a forza di pensarci ha anche ipotizzato una galleria di cani dai caratteri differenti e molto, molto umani.

Nel suo libro, "Dog People" (edizioni teNeues), la fotografa ha raccolto 83 ritratti diversi di cani di ogni tipo, da quelli di razza agli intensi "bastardini", ognuno trasformato nei più comuni prototipi di umani. C'è Gismo il motociclista, Gisbert, il carlino che se fosse umano sarebbe un medico, quindi esemplari trasformati in miss con tanto di fascia oppure coperti da eleganti colbacchi e maglioncini in lana, dobermann in divisa da agente per la sicurezza, coppie che sembrano uscite da un documentario sull'America rurale e altre in perfetto stile "Happy Days", cavallerizzi e cani così eleganti da meritarsi l'ingresso in uno dei tanti club esclusivi della vecchia Londra.

Il risultato non è una sfilata di moda per cani e proprietari vanitosi, ma un vero esperimento di pensiero e di antropomorfizzazione, una divertente e innocua sfilata di quattro zampe che per una volta prendono in giro gli umani, accompagnata da brevi descrizioni sui motivi che hanno creato gli accostamenti.

Sandra Müller, 23 anni di Haimendorf, non lontano da Normberga, si è avvicinata alla fotografia a 14 anni: amante degli animali, ha unito le sue due passioni creando un proprio filone artistico.

Animalia
Feriti dall’attacco di una giraffa
Feriti dall’attacco di una giraffa
È successo in Sudafrica: una scienziata naturalistica e suo figlio sono stati stravolti dall’animale, spaventato per il suo piccolo
Tali e quali: i cani e i loro padroni
Tali e quali: i cani e i loro padroni
Un fotografo inglese ha fissato l’incredibile somiglianza di alcuni rappresentanti del genere umano e dei loro fedeli amici. Una teoria supportata da studi scientifici
Hanno ucciso Kaos, il lupo eroe di Amatrice
Hanno ucciso Kaos, il lupo eroe di Amatrice
Avvelenato da un criminale, il suo istruttore gli dedica un commovente post su Facebook: "Non odiare chi ti ha fatto tutto ciò...sei stato un amico fedele, corri amico mio, un giorno ci abbracceremo di nuovo"
E il coccodrillo come fa?
E il coccodrillo come fa?
Uno studente posta una foto con una delle zebre dello zoo del Cairo e viene fuori la bufala: si tratta di teneri asinelli dipinti malamente
Massacrati 300 coccodrilli per vendetta
Massacrati 300 coccodrilli per vendetta
Un uomo era entrato in un allevamento indonesiano di coccodrilli ed era stato ucciso. La gente del villaggio ha fatto irruzione nella fattoria e poi la strage di animali con coltelli e mazze
La tecnologia contro i cacciatori di elefanti
La tecnologia contro i cacciatori di elefanti
Da cacciatori a cacciati: la vita sempre più dura dei bracconieri responsabili della strage di elefanti in Africa. Una battaglia non ancora vinta, ma che rende la vita sempre più difficile ai mercanti di avorio
Cani in ufficio, solo sorrisi e benefici
Cani in ufficio, solo sorrisi e benefici
Il ruolo dei "quattro zampe" al fianco dei lavoratori durante le mansioni in ufficio, secondo autorevoli studi, migliora la qualità delle produzioni e fa bene allo spirito di gruppo
Addio a Puan, l’orango più vecchio del mondo
Addio a Puan, l’orango più vecchio del mondo
Era cresciuto nello zoo di Sumatra, dove era la “matriarca” di tutti. Lascia 54 discendenti diretti
Penka, la mucca che l’ha fatta grossa
Penka, la mucca che l’ha fatta grossa
Ha superato i confini fra Bulgaria e Serbia, uscendo dai confini europei. Restituita al proprietario, secondo le regole comunitarie va abbattuta. Il suo caso diventa un imbarazzo della UE
La vacca da relax
La vacca da relax
Non è una nuova specie, o forse sì: in Svizzera, e da poco anche in America, alcune fattorie “noleggiano” le proprie mucche a chiunque voglia coccolarle per trarne benefici. Pare che funzioni