Torino si tinge dei colori sognanti di Mirò

| Da oggi sino al 14 gennaio a Palazzo Chiablese 130 opere in prestito dalla Fundacio Pilar. Date, orari e ticket

+ Miei preferiti
(nostro servizio)
di DAVIDE CUCINOTTA
Tornano a Torino le grandi mostre internazionali: da oggi fino al 14 gennaio a Palazzo Chiablese è aperta al pubblico "Mirò. Sogno e colore", una raccolta di 130 opere, quasi tutti oli di grande formato, provenienti dalla Fondazione Pilar e Joan Mirò a Maiorca e realizzate dall'artista nel suo periodo più felice e fecondo, dal 1956 al 1983. L'esposizione è organizzata da Arthemisia, che a Palazzo Chiablese recentemente ha portato mostre dedicate a Tamara de Lempicka, Matisse e Toulouse-Lautrec. A presentata ieri dalla direttrice dei Musei Reali, Enrica Pagella, che ha sottolineato la volontà di legare sempre di più i Musei alle grandi mostre per un percorso sempre più divulgativo, e il direttore della Fondazione, Francisco Copado Carraiero che ha illustrato il valore della prima personale di Mirò a Torino.

Tra i capolavori, frutto di un eccezionale prestito della Fundació Pilar i Joan Miró a Maiorca - che vanta una collezione di circa 5mila pezzi donati dall'artista e da sua moglie, che include pennelli, tavolozze e attrezzi del mestiere rimasti lì dal giorno della sua morte - figurano opere come OiseauxFemme au clair de luneFemme dans la rue, esposte a Torino per raccontare la sperimentazione ricercata da Miró all'interno delle principali correnti artsitiche del Novecento, dal Dadaismo all'Espressionismo.

Al centro della rassegna c'è l'isola di Maiorca, un "luogo del cuore" per l'artista, dove nacque sua madre, dove vivevano i nonni materni e dove lo stesso Miró si trasferì definitivamente nel 1956 per trascorrervi i suoi ultimi 30 anni di vita. Fu in questa lussureggiante perla delle Baleari, protetto dal silenzio, che il pittore anticonformista potè realizzare il desiderio di creare, in un ampio spazio, uno studio tutto suo in cui poter dar forma alle sue brillanti immagini mentali. 

Sogno e colore restituisce l'interiorità dello scultore e ceramista spagnolo, il suo modo di pensare, l'attaccamento a quelle radici fatte di mare e mulini, donne e paesaggi. Un universo che rivive nelle sue tele, in quel linguaggio personalissimo, ricco di simboli, forme e colori.

Pittore, ceramista e scultore, Mirò sosteneva che erano le cose più semplici a dargli delle idee, come l'arte popolare, la vita dei contadini e le luci e i colori del Mediterraneo: sembra difficile a credersi, dal momento che la sua arte è tutt'altro che semplice da leggere ed interpretare.

Si può dire che nella sua fase giovanile, i "genitori" dell'arte di Mirò siano stati, rispettivamente, il Cubismo da un lato e il Fauvismo dall'altro. Nei suoi primi dipinti i colori vivaci richiamano le opere dei cubisti Juan Gris e Fernand Léger, che Mirò aveva osservato esposti ad una mostra nel 1912, mentre le pennellate decise rimandano ai fauves francesi, a Cézanne e a Van Gogh.

Due le città che oggi possono, più di altre, darci un assaggio di questo incredibile artista. Da un lato troviamo ovviamente la sua Barcellona, a cui Mirò era tanto legato da lasciare ben tre "opere di benvenuto". La Fondazione Joan Mirò, inaugurata nel 1972 sulla collina del Montjuïc, che conserva oltre 11mila opere tra tele, disegni e sculture. La famosissima e coloratissima scultura Donna ed uccello, che con i suoi 22 metri d'altezza si scorge già da Plaça d'Espanya. E infine due mosaici: il pavimento del Pla de l'Os, nel cuore delle Ramblas, e un grande murales in ceramica che si trova nientemeno che al Terminal2 dell'aeroporto della città.

Gli orari. Palazzo Chiablese di Torino apre ai visitatori la mattina dalle 9.30 alle 19.30. Il lunedì, apre alle 14.30. Nella giornata di giovedì la chiusura è posticipata invece alle 22.30, i visitatori hanno 3 ore in più a disposizione per ammirare i dipinti di Mirò e della sua fantastica mostra.

Prezzi dei biglietti. L'ingresso con tagliando intero al costo di 13 euro, il ridotto spende 11 euro. I biglietti si possono acquistare online tramite il portale di TicketOne, che con la prevendita arrivano a costare 14,50 euro. E' possibile reperire maggiori informazioni sulla mostra dal sito ufficiale. museireali.beniculturali.it 

Joan Miró – Sogno e colore

Mercoledì 4 ottobre a domenica 14 gennaio 2018 ore 09:30 - 19:00

Piazza S. Giovanni, 2, Palazzo Chiablese - Polo Reale, Piazzetta Reale 10122 Torino

Arte News
Si, i sette murales di Parigi sono di BANSKY
Si, i sette murales di Parigi sono di BANSKY
Erano comparsi nel giro di poche ore e solo ora, dopo la "confessione" su Instagram è arrivata la conferma, la firma è quella del grande street-artist, Bansky. Tema, l'immigrazione. La storia e l'analisi
Evviva, anche Barbie ha la cellulite
Evviva, anche Barbie ha la cellulite
Un grafico milanese, non nuovo all’interpretazione ironica delle tendenze del momento, se l’è presa con la bambola più celebre
Quella strana coppia che fa sognare i fans
Quella strana coppia che fa sognare i fans
Arte e musica con il rapper Kanye West e Takashi Murakami per realizzare le copertine sull'onda dell'estetica superflat dell'artista giapponese
Ogr, migranti registi con gli smartphone
Ogr, migranti registi con gli smartphone
Alle Officine Grandi Riparazioni di Torino mostre sull'immigrazione, tanto jazz e presto il live-techno-afro-beat di Tony Allen & Jeff Mills. Reverse Angle di Davide Ferrario, video-installazione a cura dei rifugiati
Niente record ma le aste italiane sono ok
Niente record ma le aste italiane sono ok
Bene Blindarte, Wannenes, Farsetti e Pandolfini. In vista Hambledon e Warhol, stazionari gli artisti italiani. Ripresa significativa degli affari dopo un lungo periodo opaco
Klimt e Schiele, la Bellezza e l'Abisso
Klimt e Schiele, la Bellezza e l
A Vienna per una delle mostre, a cura del London Museum, che ripercorre le tappe più importanti del Modernismo, a cento anni dalla scomparsa. Opere di Moser e Wagner. Sotheby's, un Matisse a 2 milioni e mezzo di euro
Donne reporter, mafia terrorismo moda
Donne reporter, mafia terrorismo moda
Sino al 2 settembre a Roma, Palazzo delle Esposizioni, una splendida rassegna di immagini delle più note fotografe italiane. In Val d'Aosta, nel forte di Bard, confronto tra Matisse e Cartier-Bresso. Da non perdere
Monet e gli americani, mostra all'Orangerie
Monet e gli americani, mostra all
Parigi ospita uno degli appuntamenti più importanti dell'anno, dedicata a Monet e all'influenza sugli astrattisti Usa. Aste, il mercato italiano è in ripresa. Gli artisti da seguire. Il 70° della Collezione Guggenheim
Art Basel, tutte le mostre da non perdere
Art Basel, tutte le mostre da non perdere
Le manifestazioni collaterali alla seguitissima fiera di Basilea, tra artisti noti e un parterre di interessanti promesse internazionali. Nomi e date
Liste Basilea, l'anti-borghese
Liste Basilea, l
L'ambiziosa fiera dell'arte di Basilea sino al 17 giugno è un concentrato di giovani gallerie pronte a fare il salto verso i mercati internazionali. Da Beirut a Madrid passando per New York e Londra. Gli italiani