Caso Huawei, la vendetta cinese

| Arrestati dal 10 dicembre due cittadini canadesi che lavorano in Cina, con accuse non ancora chiare. Probabile ritorsione dopo l'arresto della top manager Huawei arrestata in Canada per i suoi contatti con l'Iran

+ Miei preferiti

Vendetta cinese, di chiaro stampo intimidatorio, dopo l’arresto della manager di Huawei da parte della polizia di Ottawa (per presunte cessioni di tecnologie digitali all’Iran, violando le sanzioni Onu) , ora in libertà su cauzione. Due cittadini canadesi, con accuse che non sono state rese note, sono stati arrestati in Cina “in un potenziale atto punitivo che minaccia di inasprire la disputa diplomatica tra Washington, Pechino e Ottawa a seguito dell'arresto di un dirigente cinese Huawei in Canada”, osserva la Cnn.

Michael Spavor (nella foto della Bbc con il presidente della Corea del Nord Kim Jong Un) è "indagato" per sospetto di "attività che hanno messo in pericolo la sicurezza nazionale cinese", secondo le informazioni pubblicate dai media statali cinesi e attribuite al State Security Bureau di Dandong, una città nel nord-est del paese. Spavor è il fondatore del Paektu Cultural Exchange, una società che aiuta a facilitare i viaggi in Corea del Nord. In precedenza aveva assistito l'ex giocatore NBA Dennis Rodman a Pyongyang per incontrare Kim Jong Un, leader del paese.

La notizia dell'indagine arriva poco dopo che il ministro degli Esteri canadese Chrystia Freeland ha confermato che le autorità cinesi hanno arrestato Michael Kovrig, un ex diplomatico canadese che ora lavora per l'International Crisis Group (ICG) come senior advisor per l'Asia nord-orientale.

Kovrig è stato anche accusato di impegnarsi in "attività che danneggiano la sicurezza nazionale cinese" ed è "sotto inchiesta", secondo un articolo pubblicato mercoledì dal quotidiano statale cinese Beijing News. Entrambi gli uomini sono stati messi sotto inchiesta il 10 dicembre, secondo i rapporti dei media statali.

Si ritiene che Spavor abbia contattato i funzionari consolari canadesi per avvertirli del fatto che era stato interrogato dalle autorità cinesi all'inizio di questa settimana. Le fonti di governo dicono che CNN Spavor è stato interrogato in un aeroporto. "Non siamo stati in grado di entrare in contatto con lui da quando ci ha fatto sapere di quanto era accaduto", ha detto Freeland mercoledì pomeriggio. "Stiamo lavorando per accertare la sua posizione, e abbiamo sollevato questo caso con le autorità cinesi, e siamo in contatto con la sua famiglia". Spavor non ha più risposto al suo telefono cellulare né ai messaggi su WeChat, una popolare applicazione di messaggistica cinese, quando CNN ha cercato di entrare in contatto con lui giovedì. Gli esperti sono preoccupati che Kovrig e Spavor siano tenuti prigionieri dopo l'arresto in Canada di Meng Wanzhou, un top executive della società cinese di telecomunicazioni Huawei, a Vancouver all'inizio di questo mese.

Meng, che è la figlia del fondatore di Huawei, è accusata di aver aiutato la sua azienda a schivare le sanzioni statunitensi contro l'Iran, secondo i pubblici ministeri canadesi. È stata rilasciata su cauzione, mentre un tribunale canadese decide se estradarla negli Stati Uniti per far fronte alle accuse.

Andrei Lankov, professore alla Kookmin University della Corea del Sud e esperto di affari nordcoreani e dell'Asia orientale, ha detto che sembra che Cina e Canada siano impegnati in un "gioco degli ostaggi”. "Sono un po' sorpreso che (il governo cinese) abbia scelto Michael, che ha origini molto umili", ha detto Lankov. "Non è sicuramente il figlio di un amministratore delegato di un'importante azienda canadese". Lankov, che conosce Spavor da 10 anni, ha descritto il canadese come “un uomo simpatico, carismatico e di umili origini che non era molto interessato alla politica internazionale”, precisa ancora la Cnn. Lankov ritiene che la Cina potrebbe anche tentare di inviare un segnale trasversale trattenendo due occidentali che si recano spesso in Cina continentale per affari che coinvolgono la Corea del Nord. "Storicamente, la Cina era disposta a trascurare una grande quantità di attività della Corea del Nord di tutti i tipi …evidentemente nelle ultime ore hanno cambiato idea", ha detto Lankov.

Il governo cinese ha detenuto in passato dipendenti stranieri di organizzazioni non governative. Nel gennaio 2016, l'avvocato svedese per i diritti umani Peter Dahlin è stato arrestato per tre settimane. Da allora la Cina ha approvato una legislazione che limita ulteriormente ciò che le ONG straniere possono fare sul suolo cinese. Le organizzazioni sono tenute a registrarsi presso il governo e non devono mettere in pericolo "l'unità nazionale, la sicurezza o l'unità etnica della Cina; e non devono danneggiare gli interessi nazionali della Cina, l'interesse pubblico della società".

Il Ministero degli Affari Esteri cinese ha rifiutato di commentare il caso di Kovrig mercoledì, ma ha detto che se il personale di ICG operasse in Cina, sarebbe stato in violazione del diritto cinese.

Hugh Pope, direttore delle comunicazioni e della sensibilizzazione di ICG, ha detto che la sua organizzazione "non ha ancora ricevuto informazioni su Michael Kovrig dalla Cina dopo la sua detenzione del 10 dicembre e siamo soprattutto preoccupati per la sua salute e sicurezza".

 
Asia
Cina, lo smog deprime e uccide
Cina, lo smog deprime e uccide
Un milione di morti per l'inquinamento atmosferico e gli abitanti delle grandi metropoli cadono in depressione per colpa dei fumi prodotti dal traffico e dal riscaldamento. Uno studio OMS
Uccise giornalista, ergastolo per il guru
Uccise giornalista, ergastolo per il guru
Tensione in India per la condanna del santone della setta Dera Sacha Sauda. Avrebbe ucciso un reporter che aveva scoperto omicidi e violenze. In Nel altro guru sotto accusa.
Cina, l'esercito più potente del mondo
Cina, l
L'incredibile sviluppo tecnologico di Esercito, Marina e Aviazione cinese in pochi anni sposta gli equilibri geo-politici in Asia. Un rapporto Usa denuncia il pericolo di un conflitto per conquistare Taiwan, baluardo occidentale in Asia
Caso Huawei, canadese condannato a morte dai cinesi
Caso Huawei, canadese condannato a morte dai cinesi
Sa di ritorsione la pena capitale che ha colpito un canadese condannato tempo fa a 15 anni per traffico di droga. Altri due canadesi arrestati dopo il fermo della manager Meng Wanzhou
Huawei, in Polonia manager spia
Huawei, in Polonia manager spia
Arrestato dagli 007 polacchi il direttore delle vendite degli apparecchi cinesi. E' un capitolo della "guerra degli smartphone" in atto tra Usa e Cina dopo l'arresto in Canada di Meng Wanzhou, figlia del fondatore della società
Allarme Usa, non usare le chat cinesi
Allarme Usa, non usare le chat cinesi
Avvertimento delle autorità universitarie Usa a studenti e professori in viaggio nel paese asiatico. Si temono ritorsioni dopo l'arresto in Canada della supermanager Meg di Huawei. Già bloccati due canadesi e un americano in Russia
La modella e il sultano
La modella e il sultano
Muhammad V di Kelantan ha abdicato per dedicarsi anima, e soprattutto corpo, a Oksana Voevodina, ex Miss Russia diventata sua moglie dopo un matrimonio (quasi) segreto
Lui resta in Italia, familiari nei guai
Lui resta in Italia, familiari nei guai
L'ex ambasciatore nordcoreano Jong Song-gil è sotto protezione in Italia dopo la richiesta di asilo politico. Con lui moglie e 3 figli. Ma nelle mani di Kim restano gli altri familiari, un clan potente e rispettato
Tokyo, lancia auto contro passanti: 8 feriti
Tokyo, lancia auto contro passanti: 8 feriti
Gesto volontario di un giovane subito arrestato dalla polizia. Ignoti i motivi del gesto. Indaga anche l'Anti-terrorismo. Ferite otto persone che stavano festeggiando il Capodanno
Nagi, dove ti pagano per avere bambini
Nagi, dove ti pagano per avere bambini
La piccola comunità giapponese vicino a Nagaoka paga le famiglie che vogliono avere bambini e concede altri aiuti. Raddoppiato il tasso di natalità rispetto alla media del Giappone, in preda ad una grave crisi demografica.