Jakarta, 170 morti per lo Tsunami

| Onde alte 20 metri, travolti e spazzati via alberghi e case lungo la costa dellostretto di Sonda. Centinaia di case e alberghi distrutti. navi affondate e 600 feriti. In migliaia senza tetto

+ Miei preferiti
E' salito ad almeno 170 morti e 750 feriti il bilancio dello tsunami che ha colpito ieri la costa attorno allo stretto della Sonda, tra le isole indonesiane di Giava e Sumatra. Con un muro d'acqua di circa 20 metri, lo tsunami ha danneggiato centinaia di costruzioni tra cui diversi alberghi. Secondo l'Agenzia di meteorologia e geofisica indonesiana, le onde anomale potrebbero essere state causati da frane sottomarine seguite a un'eruzione di Anak Krakatau, un'isola vulcanica formatasi nel corso degli anni dal vicino vulcano Krakatoa.

Circa 600 persone sono rimaste ferite quando lo Tsunami ha colpito alle 21:27 ora locale di sabato sera: "Ho dovuto correre mentre l'onda passava sulla spiaggia alta 20 metri", ha scritto il norvegese Lund Andersen su Facebook. "L'onda successiva è entrata nell'area dell'hotel dove stavo alloggiando e ha travolto le auto sulla strada. Sono riuscito a fuggire con la mia famiglia verso un terreno più alto attraverso sentieri forestali. Per fortuna, siamo rimasti illesi". L'area più colpita è la regione di Pandeglang della provincia di Banten, a Giava, che comprende il Parco Nazionale di Ujung Kulon e le spiagge più turistiche. Dei morti, 33 a Pandeglang. Nella città di Bandar Lampung a sud di Sumatra, centinaia di residenti si sono rifugiati presso l'ufficio del governatore. Alif, un residente nel distretto di Pandeglang, ha detto alla stazione MetroTV che molte persone erano ancora alla ricerca di parenti scomparsi.

Il vulcano Krakatoa, alto 305 metri, a circa 200 chilometri a sud-ovest della capitale Giacarta, è in eruzione da giugno. Nel mese di luglio, le autorità hanno allargato l'area di divieto di accesso a 2 chilometri dal cratere. Gegar Prasetya, co-fondatore dello Tsunami Research Center Indonesia, ha detto che le onde sono state  probabilmente causate da un crollo di una parte del vulcano. Ha detto che è possibile che un'eruzione possa innescare una frana sopra o sotto l'oceano, entrambe in grado di produrre uno tsunami. "In realtà, lo tsunami non era di particolare intensità - ha detto Prasetya - il problema è che la gente tende sempre a costruire tutto vicino alla costa". Sono 430 le case pesantemente danneggiate, nove alberghi e 10 navi. A settembre, più di 2.500 persone erano state uccise da un terremoto e da uno tsunami che ha colpito la città di Palu sull'isola di Sulawesi, a est del Borneo.

 
Asia
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel
Centinaia di ospiti di alberghi sono stati filmati in segreto e trasmessi in diretta streaming online. Un’unità speciale della polizia è riuscita a smantellare la rete, ma il fenomeno non si arresta
Hong Kong e la “bolla del mattone”
Hong Kong e la “bolla del mattone”
L’ex colonia britannica sta facendo i conti con speculazioni edilizie che cambiano il volto della città, facendole perdere parte delle costruzioni del passato. A rischio scomparsa anche la casa di Bruce Lee
Riportare Tom e Daniele a casa? Doloroso dilemma
Riportare Tom e Daniele a casa? Doloroso dilemma
L'alpinista Simone Moro pronto a tentare l'impresa di recuperare i corpi ma solo se è la volontà delle famiglie. Indiscrezione dal Cai: finanzieremo l'operazione. Padre e sorella di Tom: "Resti lassù". Famiglia Nardi: "Nessuna decisione"
Libera killer del gas nervino
Libera killer del gas nervino
Una delle due donne vietnamite accusate di aver ucciso con il gas nervino il fratellastro di Kim Jong-un nell'aeroporto di Kuala Lumpur, assieme a una complice, lascia il carcere: "Bella sorpresa, non me l'aspettavo"
NANGA PARBAT COME MOBY DICK
Daniele e Tomek emuli di Achab
NANGA PARBAT COME MOBY DICK<br>Daniele e Tomek emuli di Achab
I corpi di Daniele Nardi, Tom Ballard e Tomek Mackiewicz, morto nel 2018 sul Nanga, riposano nel cuore dei ghiacciai eterni. La parabola dell'alpinista polacco forse spiega le ragioni oscure e irrazionali di una scelta per molti suicida
"Caro Daniele, eri così prudente e scrupoloso"
"Caro Daniele, eri così prudente e scrupoloso"
Lo straziante addio di Stefania, la fidanzata di ToM Ballard e il vivido ritratto di Claudio Nardi dell'amico Bruno Diotiallevi. La lettera a Daniele del suo meteorologo Filippo Thierry: "Incidente in parete". Il report di Txikon
"DANIELE E TOM ABBRACCIATI
PER SEMPRE SUL GHIACCIAIO"
"DANIELE E TOM ABBRACCIATI<br>PER SEMPRE SUL GHIACCIAIO"
L'alpinista Alex Txikon interrompe le ricerche di Daniele e Tom dopo una marcia di 32 km dal Mummery al campo base. Impossibile recuperare i corpi dei forti rocciatori dispersi dal 24 febbraio. Il dolore delle famiglie
Nanga Parbat, forse travolti
da una valanga enorme
Nanga Parbat, forse travolti<br>da una valanga enorme
Ancora nessuna traccia di Daniele Nardi e Tom Ballard, dispersi da 10 giorni sulla "montagna assassina". Domenica segnalata una valanga sul Mummery preceduta da un grande boato. Domani nuove ricerche
Ancora veleni dal Nanga Parbat: insulti all'alpinista Simone Moro
Ancora veleni dal Nanga Parbat: insulti all
Mentre proseguono senza esito le ricerche di Nardi e Ballard, dispersi da 7 giorni, Simone Moro, uno dei grandi dell'alpinismo mondiale, ha eliminato un post su FB in cui celebrava la conquista della vetta nel 2016. Insulti e polemiche
"Basta polemiche, preghiamo per Tom e Daniele"
"Basta polemiche, preghiamo per Tom e Daniele"
L'alpinista Simone Moro, bersagliato dagli haters, risponde a tono su Facebook. Intanto il basco Alex Txikon ha concluso senza esiti la prima giornata di ricerche, sfidando i pericoli del Mummery. Domani si ricomincia