Huawei, in Polonia manager spia

| Arrestato dagli 007 polacchi il direttore delle vendite degli apparecchi cinesi. E' un capitolo della "guerra degli smartphone" in atto tra Usa e Cina dopo l'arresto in Canada di Meng Wanzhou, figlia del fondatore della società

+ Miei preferiti

La guerra degli smartphone fa segnare un altro drammatico e clamoroso colpo di scena. Un dirigente Huawei  è stato arrestato in Polonia con l'accusa di spionaggio per conto della Cina, ed è stato subito licenziato dalla società tecnologica cinese. Il servizio di controspionaggio polacco ha confermato che un cittadino cinese sospettato di spionaggio è in stato di fermo insieme a un’altra persona. Si tratta del direttore delle vendite di Huawei. Alcuni cittadini canadesi cono stati invece arrestati in Cina dopo che il Canada ha arrestato a sua volta la dirigente di Huawei negli Stati Uniti, Meng Whanzau: in cella è finito un tecnico informatico americano, sempre con l’accusa di spionaggio.

L'ambasciata cinese in Polonia ha reso noto il nome del fermato, Weijing Wang. La Huawei ha precisato di averlo licenziato per aver creato “discredito" ai danni dell’azienda.

Huawei è un'azienda considerata dai funzionari governativi statunitensi e dall’intelligence come un rischio per la sicurezza nazionale, gli apparecchi nasconderebbero chip in grado di rivelare dati sensibili su chi li usa. Anche Australia e Nuova Zelanda hanno hanno impedito alla società cinese di fornire apparecchiature 5G di nuova generazione. L'azienda è nel mirino dopo l'arresto della sua direttrice finanziaria il mese scorso in Canada.

Stanislaw Zaryn, portavoce del controspionaggio polacco, ha dichiarato che il cittadino cinese è stato arrestato insieme a una cittadina polacca. Le case dei sospetti sono state perquisite. Un tribunale ha ordinato che la coppia sia trattenuta per tre mesi, e se condannati rischiano fino a 10 anni di prigione. Entrambi si sono dichiarati non colpevoli, secondo quanto riferito dall'emittente statale polacca TVP. La società cinese ha dichiarato che le "presunte azioni di Wang non hanno alcuna relazione con la società. Huawei rispetta tutte le leggi e i regolamenti applicabili nei paesi in cui opera, e chiediamo a ogni dipendente di rispettare le leggi e i regolamenti dei paesi in cui abbiamo sede".

Un portavoce dell'ambasciata cinese in Polonia ha dichiarato che la Cina è "molto preoccupata per questo incidente". Alla Polonia è stato chiesto di organizzare una visita consolare "il più presto possibile" e di proteggere "i diritti e gli interessi, la sicurezza e il trattamento umanitario della persona coinvolta", ha aggiunto il portavoce.

Huawei è una delle aziende tecnologiche leader in Cina. Vende più smartphone di Apple e costruisce reti di telecomunicazioni avanzate adottate da diversi paesi di tutto il mondo. L'Università della California ha recentemente ammonito agli studenti di non usare WeChat, il WhatsApp cinese, la chat più diffusa in Asia.  Il CFO Meng Wanzhou, figlia del fondatore di Huawei, è stata arrestata in Canada lo scorso dicembre. È libera su cauzione, ma dovrà affrontare una lunga battaglia legale per l'estradizione negli Stati Uniti. Il governo americano accusa Meng di avere aiutato i network telefonici iraniani a evitare le sanzioni. Huawei ha detto più volte di non essere a conoscenza di qualsiasi illecito da parte di Meng.

L'arresto ha alimentato le tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina, che hanno cercato di negoziare la fine della loro guerra commerciale e ha già causato le prime ritorsioni contro i prodotti americani. Se l'esecutivo di Huawei sarà estradato negli Stati Uniti, gli esperti avvertono che le imprese statunitensi in Cina potrebbero subire ulteriori “ripercussioni”.

Asia
The Wolf of Wall Street sbanca la Malesia
The Wolf of Wall Street sbanca la Malesia
DiCaprio, Miranda Kerr, Lindsay Lohan e Paris Hilton hanno incassato milioni da Jho Low, che s'era impadronito di 4 miliardi di dollari di un fondo statale malese. Aveva prodotto il film sui soldi facili. Le star devono restituirli
Thailandia, principessa contro militari
Thailandia, principessa contro militari
Membro della famiglia reale si candida contro la lista che appoggia i miliari al governo. Sconcerto nella famiglia reale, ma i sondaggi la danno in ascesa
Tahilandia, rapito blogger vietnamita
Tahilandia, rapito blogger vietnamita
Agenti del regime comunista di Hanoi avrebbero sequestrato a Bangkhog il giornalista critico con il regime. Il rapimento in un centro commerciale. Timori per Truong Duy Nhat. Aveva chiesto asilo politico alla Tahilandia
Aerei spia, tensione Sud Corea-Giappone
Aerei spia, tensione Sud Corea-Giappone
Tornano le ombre dell'imperialismo giapponese dei tempi in cui la Corea fu occupata militarmente, dopo che un aereo ha sorvolato un cacciatorpediniere. Equilibrio geo-politico dell'area compromesso. Assist alla Cina
Cina, lo smog deprime e uccide
Cina, lo smog deprime e uccide
Un milione di morti per l'inquinamento atmosferico e gli abitanti delle grandi metropoli cadono in depressione per colpa dei fumi prodotti dal traffico e dal riscaldamento. Uno studio OMS
Uccise giornalista, ergastolo per il guru
Uccise giornalista, ergastolo per il guru
Tensione in India per la condanna del santone della setta Dera Sacha Sauda. Avrebbe ucciso un reporter che aveva scoperto omicidi e violenze. In Nel altro guru sotto accusa.
Cina, l'esercito più potente del mondo
Cina, l
L'incredibile sviluppo tecnologico di Esercito, Marina e Aviazione cinese in pochi anni sposta gli equilibri geo-politici in Asia. Un rapporto Usa denuncia il pericolo di un conflitto per conquistare Taiwan, baluardo occidentale in Asia
Caso Huawei, canadese condannato a morte dai cinesi
Caso Huawei, canadese condannato a morte dai cinesi
Sa di ritorsione la pena capitale che ha colpito un canadese condannato tempo fa a 15 anni per traffico di droga. Altri due canadesi arrestati dopo il fermo della manager Meng Wanzhou
Allarme Usa, non usare le chat cinesi
Allarme Usa, non usare le chat cinesi
Avvertimento delle autorità universitarie Usa a studenti e professori in viaggio nel paese asiatico. Si temono ritorsioni dopo l'arresto in Canada della supermanager Meg di Huawei. Già bloccati due canadesi e un americano in Russia
La modella e il sultano
La modella e il sultano
Muhammad V di Kelantan ha abdicato per dedicarsi anima, e soprattutto corpo, a Oksana Voevodina, ex Miss Russia diventata sua moglie dopo un matrimonio (quasi) segreto