Il coltello cinese

| L'ultimo messaggio del capo dell'Interpol, il cinese Meng Hongwei alla moglie Grace è un emoticon che rappresenta un coltello. L'alto dirigente è "sotto indagine". Non avrebbe colpito i dissidenti. La famiglia, sotto tutela, è a Lione

+ Miei preferiti

L'Interpol ha ricevuto le dimissioni del suo presidente, il cinese Meng Hongwei, chiarendo così, in unaminima parte, il mistero della sua scomparsa. L’alto funzionario del governo cinese era partito in aereo dalla Francia il 28 settembre. Il governo di Xi, con una breve nota, ha fatto sapere che Hongwei, 64 anni, la cui famiglia è ancora a Lione, dove c’è il quartiere generale dell’Interpol, è “sotto indagine per corruzione”. Ma alla moglie, prima di essere fermato al suo rientro a Pechino, era riuscito a inviare un emoji che rappresentava un coltello. E le istruzioni: ”Aspetta la mia chiamata”, seguita però dal silenzio. Grace Meng ha incontrato i giornalisti dalla sua camera d'albergo a Lione, Francia.

L'Interpol ha ricevuto le dimissioni di Meng e che Kim Jong Yang della Corea del Sud, un vicepresidente che rappresenta l'Asia nel comitato esecutivo dell'Interpol, è stato nominato presidente in carica fino a quando l'assemblea generale dell'Interpol sceglie un presidente permanente il mese prossimo. La sezione disciplinare del Partito Comunista cinese ha poi rilasciato una dichiarazione in cui si afferma che Meng "è sotto inchiesta da parte della Commissione Nazionale di Supervisione per presunte violazioni delle leggi".

Grace Meng ha detto che il sequestro di suo marito è una questione che "riguarda la comunità internazionale". Ha aggiunto: "Anche se non riesco a vedere mio marito, noi siamo sempre uniti”. Interrogato sul messaggio di testo ricevuto da Grace Meng, il Ministero dell'Interno francese ha risposto che attraverso un portavoce non ha informazioni da condividere.

In una dichiarazione pubblicata su Twitter sabato, il segretario generale dell'Interpol, Jurgen Stock, aveva dichiarato: "L'Interpol ha chiesto alle autorità cinesi, attraverso i canali ufficiali di polizia, chiarimenti sullo status del presidente dell'Interpol Meng Hongwei. Il Segretariato generale dell'Interpol attende con ansia una risposta ufficiale delle autorità cinesi per rispondere alle preoccupazioni sul benessere del Presidente", ha continuato la dichiarazione.

Meng Hongwei, secondo l'agenzia di stampa statale cinese Xinhua, è stato il primo funzionario cinese a diventare presidente dell'Interpol. Non si trovava sul suolo francese quando è stato visto l'ultima volta, secondo un alto funzionario di polizia francese, che ha rifiutato di dire se si trovava in Cina. Era partito per la Cina, richiamato d’urgenza, la mattina del 28 settembre.

Grace Meng aveva denunciato la sua scomparsa alla polizia a Lione dopo 10 giorni di silenzio.

“La Francia sta esaminando la situazione del Presidente dell'Interpol e ci sono timori per le minacce che ha ricevuto sua moglie", ha aggiunto un portavoce del ministero degli Esteri. La procura di Lione ha aperto un’inchiesta. "L'Interpol è a conoscenza delle notizie riportate dai media in relazione alla presunta scomparsa del presidente dell'Interpol Meng Hongwei. Si tratta di una questione di competenza delle autorità competenti sia in Francia che in Cina", ha detto Interpol in una dichiarazione, rifiutando di commentare ulteriormente.

Meng, che è stato vice ministro cinese per la pubblica sicurezza ed ex capo dell'Interpol Cina, è stato eletto presidente dell'Interpol nel novembre 2016. Il South China Morning Post, un giornale di Hong Kong noto per i suoi collegamenti all'interno del governo cinese, ha detto che Meng è stato "portato via" al momento dell'atterraggio in Cina la scorsa settimana. Il giornale ha citato una fonte senza nome. La sparizione del Meng porta i segni distintivi di che cosa accade agli alti funzionari quando sono sospettati di violare le regole del partito, di solito presunta corruzione. Ma soprattutto potrebbe essere rimproverato a Meng di non avere colpito, nella sua posizione, i dissidenti cinesi che hanno provato rifugio oltre i confini della Cina. 

 
Asia
L'ex capo Interpol (forse) è stato ucciso
L
La moglie di Meng Hongwei, arrestato per corruzione in Cina, rivela alla Cnn di temere per la vita del marito. Nessuna notizia dal suo arresto del 28 settembre. Ultimo messaggio un emoji con un coltello
Il risveglio del Samurai, sfida alla Cina
Il risveglio del Samurai, sfida alla Cina
Le mire espansionistiche del regime di Pechino cambiano gli equilibri politico-militari in Asia e il Giappone si riarma. Ora il suo esercito è tra i più potenti al mondo
Nepal: nove morti sul monte Gurja
Nepal: nove morti sul monte Gurja
Il lavoro dei soccorritori reso difficile dalle condizioni del tempo: il gruppo è stato travolto da una valanga scatenata da una violenta bufera
Cina choc, via ai campi di concentramento
Cina choc, via ai campi di concentramento
Istituiti nello Xinjiang per "rieducare" al marxismo-leninismo la minoranza musulmana uighira. Imprigionate migliaia di persone, bambini separati dalle famiglie. Assurde imposizioni
La Corea: via quella bandiera imperialista
La Corea: via quella bandiera imperialista
Invito rivolto al Giappone di ammainare la bandiera con il Sol Levante "simbolo dei crimini di guerra" dalle navi della marina militare di Tokyo in una esercitazione. Replica: "Ritiriamo le navi, orgogliosi del vessillo"
L'Interpol indaga sul suo capo sparito
L
Il cinese Meng Hongwee è sparito nel nulla il 28 settembre scorso, quando ha lasciato il quartier generale di Lione per Pechino. La moglie ha denunciato la scomparsa. Vittima dei Servizi dell'onnipotente Xi?
Il biker che salva le mucche dal traffico
Il biker che salva le mucche dal traffico
Il nepalese R.B. Neupane da mesi cattura e carica gli animali sulla sua moto e li trasporta in campagna: "Sono vittime di inquinamento, senza acqua e cibo. Ogni essere vivente ha diritto alla vita"
Indonesia: l'esercito apre il fuoco per disperdere la folla
Indonesia: l
Mancano acqua, cibo e medicine: presi d’assalto i pochi negozi ancora aperti
L'addio all'eroico controllore di volo
L
Funerali di Stato per Anthonius Gunawan Agung, 21 anni, morto per consentire a un aero di linea con centinaia di passeggeri a bordo di decollare proprio nel momento delle scosse più forti di terremoto
TSUNAMI 34 MORTI NELLA CHIESA
TSUNAMI 34 MORTI NELLA CHIESA
Le vittime avevano cercato rifugio davanti all'altare, la marea di fango li ha sorpresi e uccisi. tra loro una decina di bambini e studenti di un istituto religioso. Scene di disperazione