Il Sol Levante schiera gli F-35 invisibili
per bloccare l'espansione cinese

| Il Giappone acquista dagli Usa 100 F-35 nella versione adatta alle portaerei. Pronta la trasformazione di alcuni cacciatorpedinieri. Un severo monito alle mire espansionistiche della Cina. Commessa da 200 miliardi di dollari

+ Miei preferiti

di MICHAEL 0'BRIEN

Il Sol Levante, dopo 70 anni di pacifismo e totale dipendenza per la sua difesa dall’alleato Usa, torna  potentemente ad armarsi: la sua celebre aviazione avrà presto, per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale, 100 jet da combattimento Stealth F-35 in un accordo che potrebbe potenzialmente rovesciare l'equilibrio del potere in Asia. Lo rivelano la CNN e altri media Usa. Al centro della commessa l’ultima versione dell’F-35 (che in altre varianti fa parte anche dell’Aeronautica Militare Italiana), un caccia a decollo e atterraggio verticale, caratteristica che potrebbe indurre il Giappone a trasformare alcune delle sue navi in portaerei, per operare in mare aperto. "Con la capacità di atterraggio verticale a decollo corto, si opera in per colpire da distanze più brevi”, spiegano gli analisti.

Il Ministero della Difesa giapponese non avrebbe ancora confermato l'accordo, ma ha precisato che sta per acquistare un "jet da combattimento altamente competitivo”. La metà della sua attuale flotta di caccia F-15J non può essere aggiornata, rendendo necessario l'acquisto di nuovi aerei. L'aereo da caccia militare americano costa 88 milioni di dollari per ogni esemplare: l’F-35 è "l'aereo più letale, affidabile e versatile di tutti i tempi”, dicono a Tokyo. Dei 100, circa 40 saranno F-35Bs, capaci di brevi decolli e atterraggi verticali su una nave da guerra, ha confermato la fonte. Gli altri sono caccia-bombardieri e intercettori strategici, in grado di portare sistemi d’arma micidiali.

Non a caso uno i cacciatorpedinieri porta-elicotteri della classe Izumo, sarà trasformato in nave da 27.000 tonnellate in versione portaerei. "Poiché questi preziosi navigli già li possediamo, penso che sarebbe auspicabile utilizzarli per il maggior numero possibile di scopi", ha detto il ministro della difesa Iwaya in una conferenza stampa tenuta al termine di una riunione di gabinetto. La mossa, che i critici sostengono violi la costituzione pacifista del paese nel dopoguerra, arriva in mezzo all'espansione navale cinese nell'Oceano Pacifico. Un libro bianco della difesa giapponese in agosto ha messo in evidenza le preoccupazioni per il mutevole ambiente di sicurezza dell'Asia.

"La rapida modernizzazione dell'Esercito di liberazione del popolo cinese, il potenziamento delle capacità operative e l'escalation unilaterale delle attività nelle aree vicine al Giappone stanno generando forti preoccupazioni per la sicurezza nella regione e nella comunità internazionale, compreso il Giappone”.

Timothy Heath, analista senior della difesa della RAND Corp, ha raccontato alla CNN che l'ambizione della Cina di dominare la regione Asia-Pacifico comporta "enormi conseguenze per il Giappone. È nel suo interesse costruire un esercito capace di scoraggiare la Cina da azioni avventate e aiutare altri paesi ad equilibrare politicamente e militarmente il potere cinese".

Il presidente Donald Trump ha ripetutamente esortato gli alleati militari dell'Asia orientale a finanziare la propria difesa, annunciando un drastico ridimensionamento della presenza militare statunitense nella regione e incoraggiando al contempo il Giappone ad adottare l'F-35, uno dei mezzi militari preferiti di Trump, che ha lodato pubblicamente le vendite internazionali del velivolo come un successo per la sua amministrazione, elogiando i leader stranieri che hanno acquistato il velivolo di quinta generazione. L'impegno del Giappone per l'acquisto di ulteriori F-35 è, in parte, uno sforzo per riaffermare la sua partnership militare con gli Stati Uniti.

Galleria fotografica
Il Sol Levante schiera gli F-35 invisibili<br>per bloccare lespansione cinese - immagine 1
Il Sol Levante schiera gli F-35 invisibili<br>per bloccare lespansione cinese - immagine 2
Il Sol Levante schiera gli F-35 invisibili<br>per bloccare lespansione cinese - immagine 3
Il Sol Levante schiera gli F-35 invisibili<br>per bloccare lespansione cinese - immagine 4
Asia
Riportare Tom e Daniele a casa? Doloroso dilemma
Riportare Tom e Daniele a casa? Doloroso dilemma
L'alpinista Simone Moro pronto a tentare l'impresa di recuperare i corpi ma solo se è la volontà delle famiglie. Indiscrezione dal Cai: finanzieremo l'operazione. Padre e sorella di Tom: "Resti lassù". Famiglia Nardi: "Nessuna decisione"
Libera killer del gas nervino
Libera killer del gas nervino
Una delle due donne vietnamite accusate di aver ucciso con il gas nervino il fratellastro di Kim Jong-un nell'aeroporto di Kuala Lumpur, assieme a una complice, lascia il carcere: "Bella sorpresa, non me l'aspettavo"
NANGA PARBAT COME MOBY DICK
Daniele e Tomek emuli di Achab
NANGA PARBAT COME MOBY DICK<br>Daniele e Tomek emuli di Achab
I corpi di Daniele Nardi, Tom Ballard e Tomek Mackiewicz, morto nel 2018 sul Nanga, riposano nel cuore dei ghiacciai eterni. La parabola dell'alpinista polacco forse spiega le ragioni oscure e irrazionali di una scelta per molti suicida
"Caro Daniele, eri così prudente e scrupoloso"
"Caro Daniele, eri così prudente e scrupoloso"
Lo straziante addio di Stefania, la fidanzata di ToM Ballard e il vivido ritratto di Claudio Nardi dell'amico Bruno Diotiallevi. La lettera a Daniele del suo meteorologo Filippo Thierry: "Incidente in parete". Il report di Txikon
"DANIELE E TOM ABBRACCIATI
PER SEMPRE SUL GHIACCIAIO"
"DANIELE E TOM ABBRACCIATI<br>PER SEMPRE SUL GHIACCIAIO"
L'alpinista Alex Txikon interrompe le ricerche di Daniele e Tom dopo una marcia di 32 km dal Mummery al campo base. Impossibile recuperare i corpi dei forti rocciatori dispersi dal 24 febbraio. Il dolore delle famiglie
Nanga Parbat, forse travolti
da una valanga enorme
Nanga Parbat, forse travolti<br>da una valanga enorme
Ancora nessuna traccia di Daniele Nardi e Tom Ballard, dispersi da 10 giorni sulla "montagna assassina". Domenica segnalata una valanga sul Mummery preceduta da un grande boato. Domani nuove ricerche
Ancora veleni dal Nanga Parbat: insulti all'alpinista Simone Moro
Ancora veleni dal Nanga Parbat: insulti all
Mentre proseguono senza esito le ricerche di Nardi e Ballard, dispersi da 7 giorni, Simone Moro, uno dei grandi dell'alpinismo mondiale, ha eliminato un post su FB in cui celebrava la conquista della vetta nel 2016. Insulti e polemiche
"Basta polemiche, preghiamo per Tom e Daniele"
"Basta polemiche, preghiamo per Tom e Daniele"
L'alpinista Simone Moro, bersagliato dagli haters, risponde a tono su Facebook. Intanto il basco Alex Txikon ha concluso senza esiti la prima giornata di ricerche, sfidando i pericoli del Mummery. Domani si ricomincia
IL FANTASMA DI MUMMERY
e l'inquietante profezia su Daniele
IL FANTASMA DI MUMMERY<br>e l
Lo scalatore aveva rivelato di avere avuto una visione dello scalatore inglese ucciso da una valanga nel 1895 sul Nanga Parbat: "Perché sei venuto a trovarmi?...". Le 68 vittime della "montagna assassina". La strage dei Talebani
Daniele e Tom, attesa angosciosa
rinviata la spedizione francese
Daniele e Tom, attesa angosciosa<br>rinviata la spedizione francese
Riprendono le operazioni di soccorso, gli alpinisti russi rinunciano a causa delle valanghe. Niente soldi, non parte la missione francese con i droni. Trattativa conclusa solo dopo ore