La Corea: via quella bandiera imperialista

| Invito rivolto al Giappone di ammainare la bandiera con il Sol Levante "simbolo dei crimini di guerra" dalle navi della marina militare di Tokyo in una esercitazione. Replica: "Ritiriamo le navi, orgogliosi del vessillo"

+ Miei preferiti

Il Giappone ha ritirato le sue navi militari da un’esercitazione internazionale dopo aver respinto la richiesta della Corea di ritirare la storica bandiera che rappresentano il sole nascente da cui partono 16 raggi, considerata simbolo del militarismo giapponese e del dominio coloniale.

 La Corea del Sud - la nazione ospitante - aveva chiesto a tutti i 14 paesi che inviano le navi per l'evento di cinque giorni, che inizia il Giovedi in una base navale sull'isola di Jeju, di assicurarsi di esporre solo le loro bandiere nazionali e la bandiera della Corea del Sud.

La regola - in effetti una richiesta per il Giappone di rimuovere la bandiera del “kyokujitsuki” da un cacciatorpediniere per partecipare all'esercizio - era stata introdotta in mezzo di dispute bilaterali sul sequestro, durante la guerra mondiale, di centinaia di donne coreane “schiave del sesso” per i soldati dell’esercito imperiale e per una contesa mai risolta sul dominio di un gruppo di isolotti chiamati Takeshima in Giappone e Dokdo in Corea del Sud. La Corea del Sud ha espresso la sua posizione secondo cui “il governo giapponese dovrebbe considerare pienamente la connotazione emotiva che provoca nell’opinione pubblica del Paese la bandiera del sol levante per il nostro popolo che mantiene il ricordo degli orrori subiti", ha detto il ministro degli esteri, Kang Kyung-wha.

Ma il Giappone, le cui forze di autodifesa marittima (SDF) sono state autorizzate a battere la bandiera durante analoghe esercitazioni nel 1998 e 2008, ha orgogliosamente precisato di non avere altra scelta che ritirarsi.

"Quando si tratta di navi da guerra, le leggi e i regolamenti nazionali stabiliscono che deve essere issata a poppa” - ha detto il ministro della difesa, Takeshi Iwaya - Purtroppo, abbiamo deciso che non abbiamo altra scelta se non quella di annullare la nostra partecipazione".

La bandiera, utilizzata dalla marina imperiale giapponese nelle campagne in Asia e nel Pacifico prima e durante la seconda guerra mondiale rappresenta un sole rosso e 16 raggi che si estendono verso l'esterno, riadottata dalla SDF nel 1954. "I membri delle forze di autodifesa sono orgogliosi del vessillo, e non intendiamo ammainarlo".

Asia
L'ex capo Interpol (forse) è stato ucciso
L
La moglie di Meng Hongwei, arrestato per corruzione in Cina, rivela alla Cnn di temere per la vita del marito. Nessuna notizia dal suo arresto del 28 settembre. Ultimo messaggio un emoji con un coltello
Il risveglio del Samurai, sfida alla Cina
Il risveglio del Samurai, sfida alla Cina
Le mire espansionistiche del regime di Pechino cambiano gli equilibri politico-militari in Asia e il Giappone si riarma. Ora il suo esercito è tra i più potenti al mondo
Nepal: nove morti sul monte Gurja
Nepal: nove morti sul monte Gurja
Il lavoro dei soccorritori reso difficile dalle condizioni del tempo: il gruppo è stato travolto da una valanga scatenata da una violenta bufera
Cina choc, via ai campi di concentramento
Cina choc, via ai campi di concentramento
Istituiti nello Xinjiang per "rieducare" al marxismo-leninismo la minoranza musulmana uighira. Imprigionate migliaia di persone, bambini separati dalle famiglie. Assurde imposizioni
Il coltello cinese
Il coltello cinese
L'ultimo messaggio del capo dell'Interpol, il cinese Meng Hongwei alla moglie Grace è un emoticon che rappresenta un coltello. L'alto dirigente è "sotto indagine". Non avrebbe colpito i dissidenti. La famiglia, sotto tutela, è a Lione
L'Interpol indaga sul suo capo sparito
L
Il cinese Meng Hongwee è sparito nel nulla il 28 settembre scorso, quando ha lasciato il quartier generale di Lione per Pechino. La moglie ha denunciato la scomparsa. Vittima dei Servizi dell'onnipotente Xi?
Il biker che salva le mucche dal traffico
Il biker che salva le mucche dal traffico
Il nepalese R.B. Neupane da mesi cattura e carica gli animali sulla sua moto e li trasporta in campagna: "Sono vittime di inquinamento, senza acqua e cibo. Ogni essere vivente ha diritto alla vita"
Indonesia: l'esercito apre il fuoco per disperdere la folla
Indonesia: l
Mancano acqua, cibo e medicine: presi d’assalto i pochi negozi ancora aperti
L'addio all'eroico controllore di volo
L
Funerali di Stato per Anthonius Gunawan Agung, 21 anni, morto per consentire a un aero di linea con centinaia di passeggeri a bordo di decollare proprio nel momento delle scosse più forti di terremoto
TSUNAMI 34 MORTI NELLA CHIESA
TSUNAMI 34 MORTI NELLA CHIESA
Le vittime avevano cercato rifugio davanti all'altare, la marea di fango li ha sorpresi e uccisi. tra loro una decina di bambini e studenti di un istituto religioso. Scene di disperazione