Dietrofront sull’ecotassa per le auto

| Nel giro di poche ore, i due vicepremier sono scesi in campo per placare gli animi e gettare acqua sul fuoco. Rimarranno gli incentivi, ma senza penalizzare chi ha un’auto vecchia

+ Miei preferiti
Nel più tipico stile del “tailor made”, le norme, gli emendamenti e i decreti sartoriali, cuciti e poi scuciti in base agli umori della piazza, anche sull’ecotassa destinata a dare una nuova mazzata al popolo degli automobilisti, arriva la retromarcia.

Dopo l’uscita dei due sottosegretari - Michele Dell’Orco e Davide Crippa – scende in campo Matteo Salvini, che intervenendo a “Radio Anch’iO” si è detto graniticamente contrario “a qualsiasi ipotesi di nuova tassa su un bene già iper tassato come l’auto”. A non andargli giù il “malus”, mentre difende l’ipotesi del “bonus”, rappresentato da incentivi per passare a vetture con alimentazioni più ecorispettose. “Non credo che qualcuno si tenga i9n garage una Euro3 per il gusto di avere un’auto vecchia: evidentemente non ha i soldi per cambiarla”.

A correggere il tiro ci aveva già pensato l’altro vicepremier, Di Maio, che attraverso i social ha smentito l’ipotesi di una nuova tassa sulle auto circolanti, assicurando di comprendere “l preoccupazioni dei costruttori e dei cittadini: la norma va migliorata subito per non penalizzare nessuno. Per questo motivo h deciso di convocare un tavolo tecnico al Ministero dello Sviluppo Economico con i costruttori e le associazioni del consumatori per migliorare gli incentivi”.

Attualità
Triste, ma se capita anche allegra
Triste, ma se capita anche allegra
La moglie di El Chapo ha rilasciato un’intervista all’emittente messicana “Telemundo”: ha parlato del marito, del processo, dei media e di se stessa, che ama divertirsi
Tutti i colpi delle gang dello spray
Tutti i colpi delle gang dello spray
La tragedia di Corinaldo ha riportato alla luce numerosi casi di eventi interrotti dall’aria che diventa irrespirabile a causa dello spray urticante. In diversi episodi il motivo è fare razzia di zaini, portafogli e smartphone
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi
Ritratto del fenomeno musicale del momento: è per seguire lui che migliaia di ragazzini erano corsi nella discoteca di Corinaldo. Una serata trasformata in tragedia
Arriva l’ecotassa sulle auto, ed è subito guerra
Arriva l’ecotassa sulle auto, ed è subito guerra
Nella legge di bilancio entra a sorpresa una contributo per l’acquisto di autovetture basato sul meccanismo del bonus/malus ecologico. Immediata la reazione dei rappresentanti delle categorie: sarà solo un nuovo disastro
Scacchi, Caruana cede a Carlsen
Scacchi, Caruana cede a Carlsen
Nella finale di Londra il 26enne italo-americano non ce l'ha fatta contro il fuoriclasse norvegese. Ma la sfida è rinviata al 2019
Nuovi misteri per il sequestro di Chloe Ayling
Nuovi misteri per il sequestro di Chloe Ayling
La modella inglese sequestrata un anno fa a Milano e detenuta per sette giorni in un cascinale del torinese, non si è costituita parte civile nel processo a carico di uno dei suoi sequestratori. L’ennesimo mistero di una storia ingarbugliat
I figli di Khashoggi:
“ridateci il corpo di nostro padre”
I figli di Khashoggi:<br>“ridateci il corpo di nostro padre”
Nella prima intervista rilasciata dalla scomparsa del giornalista saudita, i due figli maggiori rifiutano l’uso politico della morte del padre, e si augurano che la sua fine si stata veloce e non dolorosa
Il mistero della bimba caduta dal cielo di Lockerbie
Il mistero della bimba caduta dal cielo di Lockerbie
Aveva 20 mesi, era fra le vittime dell’attentato al volo Pan Am del 1988: l’aveva ritrovata un giovane agente di polizia, che per trent’anni si è chiesto chi fosse
Katharina Schulze, l'astro nascente della politica tedesca
Katharina Schulze, l
Alle elezioni in Baviera ha messo in riga il partito di Angela Merkel e portato i Verdi a conquistare una storica seconda posizione. Sorridente, pulita, pragmatica, per i media tedeschi è la miglior espressione politica della Germania
Parola di Melania, la First Lady triste
Parola di Melania, la First Lady triste
Per la prima volta ha accettato di sottoporsi ad un’intervista attesissima, in cui affronta diversi argomenti di grande attualità, fra cui il caso Kavanaugh. Ecco le anticipazioni diffuse da ABC News