Strage A21, il camionista era "distratto"

| Gli ultimi sei morti sulla A21, due sono bambini. Istat: sulle strade italiane si muore di più ma cala il numero degli incidenti e dei feriti. I più gravi sulla rete autostradale ma sale il numero dei sinistri anche sulle strade extraurbane

+ Miei preferiti

Camonista "distratto" o vittima di un malore. Solo così si spiega quanto è avvenuto due giorni fa sulla A21. Sono sei le vittime nel terrificante schianto tra Brescia e Manerbio con una cisterna di un mezzo pesante che ha preso fuoco dopo che l'autostrada era stata chiusa per permettere l'intervento dei soccorsi per un incidente che si era verificato sulla corsia di marcia opposta. L'autostrada A21 resterà chiusa tutta la notte: domattina sarà effettuato il sopralluogo dei tecnici per ricostruire l'esatta dinamica dello schianto nel quale sono rimasti coinvolti due camion, uno carico di benzina e l'altro che trasportava cereali, e una vettura con a bordo cinque persone, di cui due bambini, tutte morte carbonizzate. Il corpo del camionista, n macedone residente in Piemonte, sarà oggetto dell'autopsia per individuare trracce di alcolici o altre sostanze o se sia stato vittima di una malore improvviso"Nel primo semestre 2017 le stime preliminari confermano una riduzione sia del numero di incidenti stradali sia di quello dei feriti, con flessioni del 4 e 5% in media rispetto ai dati consolidati dello stesso periodo del 2016. In questo quadro, si registra un'inversione di tendenza per le vittime, che tornano a crescere, con incrementi compresi tra il 6,7 e l'8,2%.". L'istat ci rassicura in parte ma ci segnale anche un aumento di incidenti mortali.

Nel periodo gennaio-giugno 2017, si stima che gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia siano stati 82.525. La stima preliminare dei morti entro il trentesimo giorno è pari a 1.623 mentre quella dei feriti è pari a 116.137.

Nei primi sei mesi dell'anno, con riferimento agli anni di benchmark per le decadi sulla sicurezza stradale, il numero di morti scende mediamente del 17-18% rispetto al primo semestre 2010 e del 50-51% nel confronto con lo stesso periodo del 2001. La tendenza all'aumento della mortalità registrata nel primo semestre 2017, rispetto al periodo gennaio-giugno 2016, allontana però ulteriormente l'obiettivo europeo di riduzione del 50% delle vittime entro il 2020.

L'indice di mortalità, calcolato come rapporto tra il numero dei morti e il numero degli incidenti con lesioni a persone moltiplicato 100, è pari a 2,0, in aumento rispetto al il primo semestre 2016 (1,8).

L'aumento delle vittime nel primo semestre del 2017 è dovuto soprattutto all'incremento registrato su autostrade e su strade extraurbane. A partire dai dati forniti dalla Polizia Stradale, si registra, infatti, un consistente aumento del numero delle vittime sulle autostrade: da 117 morti registrati nel primo semestre 2016 a 149 nello stesso periodo del 2017 (+27,4%). Anche per le strade extraurbane, considerando tutti gli organi di rilevazione, si registra un aumento delle vittime, compreso tra l'11 e il 12%.

Le prime iscrizioni di autovetture sono aumentate dell’8,6%; le percorrenze medie annue sulle autostrade in concessione sono cresciute, nel primo semestre 2017 rispetto allo stesso periodo 2016 , del 2,7% per i veicoli leggeri e del 3,6% per i veicoli pesanti.

Auto & moto
SF 90, Ferrari rivuole il mondiale F1
SF 90, Ferrari rivuole il mondiale F1
Il nome per esteso indica la Scuderia Ferrari e gli anni che compirà nel 2029. L’obiettivo dichiarato è tornare a vincere, dopo 11 anni di astinenza. Al volante Vettel e l’enfant prodige monegasco Charles Leclerc
Ecco NERA, moto elettrica stampata in 3d
Ecco NERA, moto elettrica stampata in 3d
Rivoluzionario progetto di una azienda tedesca già in grado di produrre il prototipo di una moto completamente realizzata dalle stampanti. Costo basso, pesi contenuti, emissioni zero. Cambia la mobilità del futuro
Giro di vite per chi circola senza assicurazione
Giro di vite per chi circola senza assicurazione
Sono in arrivo 120 apparecchi Street Control in dotazione alla Polstrada per contrastare la circolazione senza copertura assicurativa e la mancata revisione
Urus, il Suv più veloce del mondo
Urus, il Suv più veloce del mondo
Prova del "mostro" Lamborghini, con il suo V8 turbo da 650 cavalli, nella Coachella Valley in California. Da 0 a 100 in 3,2 secondo, velocità max 305 kmh, il topo della categoria
Jeep Wrangler, tutta nuova sotto la pelle
Jeep Wrangler, tutta nuova sotto la pelle
Il leggendario fuoristrada Usa ha nuovi motori più potenti e performanti. Una trazione al top mondiale, un'altezza da record, cambiano sospensioni e freni. Il sistema eTorque per gestire l'energia. Presto la ibrida?
Freni, Subaru richiama 100 mila auto
Freni, Subaru richiama 100 mila auto
"Controlli negligenti", nel mirino anche la produzione per conto di Toyota. Conti al ribasso, causa problemi tecnici e flessione delle vendite
Moto, forse la crisi è finita
Moto, forse la crisi è finita
Di nuovo il segno più nelle immatricolazioni, ripresa anche per le piccole cilindrate dopo anni di calo. Bene moto e scooter
Multe, una guida per fare i ricorsi
Multe, una guida per fare i ricorsi
Evitare di presentare i ricorsi solo per spirito di rivalsa, si sprecano tempo e soldi ma se ci sono le condizioni si può procedere con buone possibilità di successo
Parcheggi pieni di auto, mistero Tesla
Parcheggi pieni di auto, mistero Tesla
Le vetture elettriche non vengono consegnate ma centinaia di modelli sono stati individuati da clienti delusi in grandi spazi in diversi stati Usa. L'azienda: "Soluzione vicina". Ma gli analisti: "Musk mente sulle reali vendite?"
Porsche dice addio al diesel
Porsche dice addio al diesel
Dal 2025, i propulsori a gasolio spariranno dalla gamma: tutte le forze saranno concentrate sui motori a benzina, elettrici e ibridi