70 sfumature di Rosso

| Accanto all'ultima nata, l'iconica scoperta Portofino, Ferrari porta a Francoforte anche un allestimento speciale ispirato ai modelli anni Cinquanta

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
 

Portofino

 

Sull'onda emozionale delle celebrazioni per i 70 anni del marchio, e a pochi giorni di distanza dalla presentazione ufficiale, la Portofino, l'ultima nata dai laboratori di Maranello, è senz'altro una delle novità più fotografate e ammirate della kermesse tedesca. L'erede della California, di cui ricalca la classica impostazione 2+2, si presenta forte di una versione aggiornata del V8, con potenza portata a 600 CV e 760 Nm di coppia massima, ma soprattutto alleggerito in diversi componenti, a beneficio di efficienza e consumi, per quanto la voce sia poco importante a certi livelli.

 

A conti fatti 320 km/h (da 0 a 100 in 3,5 secondi), è la scoperta più potente mai uscita dai sacri meandri di Maranello. Per tenerla a bada qualche "aiutino" come l'E-Diff3, il differenziale posteriore elettronico integrato con il sistema "F1-Trac" che agisce sul grip, le sospensioni magnetoreologiche e l'ESP, per la prima volta su una Gran Turismo Ferrari.

 

488 Spider

 

Di grande effetto anche la 488 Spider con livrea realizzata dai reparti tailor made e ispirata alla 500 Mondial del 1954 firmata da Pininfarina, passata alla storia per essere l'auto di Porfirio Rubirosa, il pilota, diplomatico, giocatore di polo e playboy di origini dominicane. Un allestimento celebrativo per i 70 anni del marchio.

 

 

 



Biografie - anniversari
La notte che si è portata via River Phoenix
La notte che si è portata via River Phoenix
Venticinque anni fa se ne andava uno dei più promettenti talenti di Hollywood. Samantha Mathis, la sua fidanzata di allora, racconta gli ultimi anni del ragazzo che odiava la celebrità
Jack Kerouac, per sempre sulla strada
Jack Kerouac, per sempre sulla strada
Se ne andava 49 anni fa lo scrittore che ha tolto ogni alibi all’insoddisfazione dei giovani, dando il via alla Beat Generation. Un anticonformista di talento, che aveva scelto la strada per raccontare un’America poco presentabile
Addio a Dennis Hof, il re dei bordelli del Nevada
Addio a Dennis Hof, il re dei bordelli del Nevada
Esagerato, sbruffone, simpatico, aveva costruito un impero sul sesso e sognava la carriera politica. Aveva iniziato dal basso, finendo per parlare del suo mestiere strano perfino nelle università di mezzo mondo
Elon Musk, il genio ribelle
Elon Musk, il genio ribelle
Vulcanico, assetato di vita, geniale, ma anche sfrontato, ironico, pasticcione. Ritratto del fondatore di idee come Tesla e SpaceX, lanciate verso un futuro che ogni tanto vede solo lui
29 settembre, seduto in quel caffè...
29 settembre, seduto in quel caffè...
La leggenda di “29 Settembre”, uno dei brani più celebri della coppia Mogol-Battisti, portato al successo dall’Equipe 84
11 SETTEMBRE, PER SEMPRE
11 SETTEMBRE, PER SEMPRE
Diciassette anni dopo, l’area dove sorgevano le Twin Tower è un giardino pulito, ordinato e circondato di grattacieli nuovissimi. Sottoterra, un museo raccoglie cimeli e testimonianze di quel giorno
11 settembre 2001, la timeline di una tragedia
11 settembre 2001, la timeline di una tragedia
Minuto per minuto, la sequenza del peggior attentato della storia: dall’imbarco dei dirottatori al crollo delle due torri gemelle del World Trade Center
Morto McCain, il senatore eroe
del Vietnam
Morto McCain, il senatore eroe<br>del Vietnam
Stroncato da un tumore a 82 anni, ritratto di un uomo onesto e libero. Disse di non volere Trump al suo funerale, aveva messo in dubbio il valore del suo passato militare
Addio a Kofi Annan
Addio a Kofi Annan
Dal 1997 al 2006 ha guidato le Nazioni Unite come segretario generale: durante i suoi due mandati tanti i fatti internazionali con cui ha dovuto fare i conti
I 40 anni di Louise Brown, la prima bimba in provetta
I 40 anni di Louise Brown, la prima bimba in provetta
Compleanno tondo per la protagonista di un caso che alla fine degli anni Settanta ha diviso in due il mondo intero. Oggi è la madre di due bambini nati in modo naturale, ma sulla sua vicenda ha scritto un libro