Il "triplete" di Hyundai

| Oltre al debutto del suv Kona, il marchio coreano presenta tre diverse varianti della i30, uno dei propri best seller

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Kona

Per i segmenti di mercato è un B-Suv, per Hyundai un bel modo di completare la propria offerta di sport utility. Sviluppato su una piattaforma inedita, la stessa della Kia Stonic, Kona (per inciso, il nome è quello di un distretto delle Big Island, nelle Hawaii), arriva al suo primo salone con la trazione integrale e due motori: il 1.0 turbo GDI da 120 CV con cambio manuale a sei rapporti, e il 1.6 T-GDI da 177 con l'automatico a doppia frizione 7DCT. A metà del prossimo anno è già previsto l'arrivo della nuova generazione di propulsori diesel e di una versione full electric.

Ottime e abbondanti le dotazioni tecnologiche, come l'head-up display, il Multimedia System (con interfaccia Apple e Android) e lo schermo touch da 7", così come i sistemi di assistenza alla guida (frenata autonoma di emergenza con rilevamento pedoni, mantenimento corsia, illuminazione degli angoli, gestione abbaglianti, Driver Attention Warning).

Due le varianti di colore previste per il tetto e 10 la tinte della carrozzeria.

 

i30 N

Visto che la terza generazione ha il compito di perpetrare il successo delle precedenti, con 800mila esemplari venduti dal 2008, Hyundai ha scelto di inserire in gamma la versione "N" ad alte prestazioni. Progettata partendo dalla i30 cinque porte, è spinta da un motore 2 litri T-GDI quattro cilindri con cambio manuale a 6 marce, disponibile in due varianti di potenza: 250 o 275 CV con Performance Pack. Per entrambe 353 Nm di coppia massima e 250 km/h di velocità di punta. Testata sull'infernale anello del Nurburgring, dispone di cinque modalità di guida che agiscono su ammortizzatori, contro della stabilità, differenziale, sterzo, e scalata delle marce: Eco, Normale, Sport N ed N Custom.

È attesa sui mercati per il mese di ottobre.

 

i30 Fastback

Altra declinazione della i30, questa volta in variante coupé, pensata per il segmento delle compatte. Due i motori: il 1.4 T-GDI da 140 CV con cambio manuale a 6 marce o automatico a doppia frizione ed il 1.0 T-GDI da 120 CV. A breve sarà introdotto il 1.6 turbodiesel con 110 o 136 CV.

La propensione sportiva è sottolineata da dettagli come il telaio, più basso di 5 mm, e la rigidità delle sospensioni, aumentata del 15%.

Fra le dotazioni la frenata autonoma di emergenza, il Driver Attention Warning, il sistema di oscuramento degli abbaglianti e il mantenimento della corsia. Arriva su mercati a gennaio del prossimo anno.

 

i30 N TCR

Primo progetto di Hyundai Motorsport destinato alle gare in pista, che ha già dimostrato una certa grinta nel campionato ADAC TCR tedesco. Sotto il cofano il turbo benzina da 2 litri con cambio sequenziale a sei marce e paddle al volante.

 

Smart Stream

È il nome della nuova generazione di cambi e propulsori sviluppati da Hyundai: il 1.6 T-GDI con cambio doppia frizione a otto rapporti in bagno d'olio, racchiude soluzioni come il CVVD, che regola l'apertura della valvola ottimizzando tempi, prestazioni, efficienza e consumi.

Biografie - anniversari
La storia segreta di miss Computer
La storia segreta di miss Computer
Il nome di Evelyn Berezin è meno noto di molti altri guru dell’informatica, ma se oggi abbiamo davanti gli occhi un computer, il merito è solo suo
Addio a Ennio Fantastichini
Addio a Ennio Fantastichini
Il popolare attore protagonista di numerosi film di successo, si è arreso alla leucemia
Bernardo Bertolucci, addio all'ultimo imperatore
Bernardo Bertolucci, addio all
Si è spento a 77 anni uno dei più grandi e celebrati maestri del cinema italiano: una carriera lunga oltre mezzo secolo disseminata di capolavori destinati alla storia della settima arte. Fondamentale l’incontro con Pier Paolo Pasolini
La mia vita con i Queen
La mia vita con i Queen
Intervista a Peter Hince, storico “road manager” della band britannica che ha raccontato in un libro la sua esperienza al fianco del gruppo di Freddie Mercury, scomparso 27 anni fa
La notte che si è portata via River Phoenix
La notte che si è portata via River Phoenix
Venticinque anni fa se ne andava uno dei più promettenti talenti di Hollywood. Samantha Mathis, la sua fidanzata di allora, racconta gli ultimi anni del ragazzo che odiava la celebrità
Jack Kerouac, per sempre sulla strada
Jack Kerouac, per sempre sulla strada
Se ne andava 49 anni fa lo scrittore che ha tolto ogni alibi all’insoddisfazione dei giovani, dando il via alla Beat Generation. Un anticonformista di talento, che aveva scelto la strada per raccontare un’America poco presentabile
Addio a Dennis Hof, il re dei bordelli del Nevada
Addio a Dennis Hof, il re dei bordelli del Nevada
Esagerato, sbruffone, simpatico, aveva costruito un impero sul sesso e sognava la carriera politica. Aveva iniziato dal basso, finendo per parlare del suo mestiere strano perfino nelle università di mezzo mondo
Elon Musk, il genio ribelle
Elon Musk, il genio ribelle
Vulcanico, assetato di vita, geniale, ma anche sfrontato, ironico, pasticcione. Ritratto del fondatore di idee come Tesla e SpaceX, lanciate verso un futuro che ogni tanto vede solo lui
29 settembre, seduto in quel caffè...
29 settembre, seduto in quel caffè...
La leggenda di “29 Settembre”, uno dei brani più celebri della coppia Mogol-Battisti, portato al successo dall’Equipe 84
11 SETTEMBRE, PER SEMPRE
11 SETTEMBRE, PER SEMPRE
Diciassette anni dopo, l’area dove sorgevano le Twin Tower è un giardino pulito, ordinato e circondato di grattacieli nuovissimi. Sottoterra, un museo raccoglie cimeli e testimonianze di quel giorno