SsangYong Rexton: quando le forme contano

| Il suv ammiraglia del marchio coreano, quarta generazione, è una vera sorpresa: design massiccio e dotazioni da segmento superiore su misure come sempre imponenti

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Dal 14 agosto all'11 settembre, partendo da Londra per fermarsi proprio a Francoforte, 13mila km dopo. È il test finale a cui è stata sottoposta la nuova SsangYong Rexton che proprio in queste ore debutta ufficialmente davanti agli occhi dei mercati europei. Un'attenzione in più per il suv grandi forme di segmento D, l'ammiraglia, il più apprezzato e venduto dell'intera gamma del costruttore coreano, dal 2010 entrato nel gruppo indiano Mahindra.

È proprio nell'ottica del rilancio del marchio, iniziato con la Tivoli e destinato a proseguire per i prossimi tre anni con altrettanti nuovi modelli, compresa una variante pick up di Rexton. La quarta generazione del suv coreano, in circolazione dal 2001, nasce da su un nuovo telaio di acciai ad alta resistenza che ha come obiettivo migliorare la rigidità strutturale, l'assorbimento delle asperità del terreno e la precisione di guida, ma senza dimenticare confort e abitabilità per i sette occupanti, anche se su misure essenzialmente inalterate: 4,85 metri di lunghezza, 1,96 di larghezza e 1,82 di altezza, a fronte del passo, portato a 2,86 metri (25 mm in più del precedente) e di un peso totale che al contrario scende di 50 kg.

Anche il design si aggiorna in modo radicale, per trasmettere carisma, robustezza e potenza da fuoristrada vero, con il frontale massiccio, mitigato da gruppi ottici a led affilati. Grande sforzo anche per gli interni, avvicinati alle categorie superiori con legni, pellame, sedili dalle infinite posizioni e tecnologie come il sistema infotainment con display da 9,2" dotato di interfaccia Apple e Android, e l'Around View Monitor per semplificare le manovre di parcheggio.

Per l'Italia è prevista, almeno al momento, una sola motorizzazione: un 2.2 turbodiesel da 181 CV e 429 Nm abbinato, in base alle versioni, ad un cambio manuale a sei rapporti o in opzione un automatico a sette di origine Mercedes. A scelta anche la trazione, posteriore o integrale.

Biografie - anniversari
15 anni senza il Pirata
15 anni senza il Pirata
La sera di San Valentino del 2004, Marco Pantani veniva ritrovato morto nella stanza di un hotel di Rimini. Era la fine della vita clamorosa e difficile di uno dei più grandi campioni del ciclismo
Jan Palach, il fuoco eterno
Jan Palach, il fuoco eterno
Cinquant’anni fa un giovane studente sceglie di darsi alle fiamme nel cuore di Praga: una protesa estrema contro la rassegnazione in cui stava piombando il suo paese
20 anni senza Faber
20 anni senza Faber
L’11 gennaio 1999 se ne andava uno dei più grandi cantautori italiani. Un poeta prestato alla musica, punto di riferimento per generazioni di artisti. È stato un uomo schivo, riservato, curioso e profondo, forse come pochi altri
Tutti gli addii del 2018
Tutti gli addii del 2018
Da Marina Ripa di Meana ad Andrea Pinketts: tutti i nomi delle celebrità italiane e straniere che quest’anno si porta via
Addio a Pinketts, il re del noir milanese
Addio a Pinketts, il re del noir milanese
Lo scrittore si è spento a 57 anni all’ospedale Niguarda di Milano. Una vita avventurosa e sempre sopra le righe, la scoperta del genere noir e alla fine il male che lui riusciva anche a prendere in giro
La storia segreta di miss Computer
La storia segreta di miss Computer
Il nome di Evelyn Berezin è meno noto di molti altri guru dell’informatica, ma se oggi abbiamo davanti gli occhi un computer, il merito è solo suo
Addio a Ennio Fantastichini
Addio a Ennio Fantastichini
Il popolare attore protagonista di numerosi film di successo, si è arreso alla leucemia
Bernardo Bertolucci, addio all'ultimo imperatore
Bernardo Bertolucci, addio all
Si è spento a 77 anni uno dei più grandi e celebrati maestri del cinema italiano: una carriera lunga oltre mezzo secolo disseminata di capolavori destinati alla storia della settima arte. Fondamentale l’incontro con Pier Paolo Pasolini
La mia vita con i Queen
La mia vita con i Queen
Intervista a Peter Hince, storico “road manager” della band britannica che ha raccontato in un libro la sua esperienza al fianco del gruppo di Freddie Mercury, scomparso 27 anni fa
La notte che si è portata via River Phoenix
La notte che si è portata via River Phoenix
Venticinque anni fa se ne andava uno dei più promettenti talenti di Hollywood. Samantha Mathis, la sua fidanzata di allora, racconta gli ultimi anni del ragazzo che odiava la celebrità