Il premio della pernacchia

| Non solo Oscar: nelle stesse ore delle statuette, da un’altra parte si assegnano i premi alle peggiori interpretazioni e ai film da dimenticare

+ Miei preferiti
Serve qualche giorno, a Hollywood, per riprendersi dalla pioggia di statuette. Ma finita l’euforia (o la delusione), tutti vanno a controllare di non essere finiti nella win-list di un altro premio di cui nessuno parla, ma che tutti temono.

In effetti, puntuali come sempre, ad un giorno di distanza dalla notte degli Oscar, è andato in scena l’appuntamento con i “Razzie Award”, 38esima edizione del premio assegnato dalla “Golden Rasperry” (l’Accademia del Lampore dorato), ai film e gli attori peggiori dell’anno. Opere destinate a passare alla storia per evidente bruttezza o interpretazioni da dimenticare.

Per la verità, quest’anno il materiale non mancava davvero. A trionfare, come peggior pellicola, è stato “Emoji – accendi le emozioni” (The Emoji Movie), film d’animazione diretto da Tony Leondis che pretende di dare vita agli emoji, le faccine degli smartphone ormai usate per comunicare emozioni e stati d’animo. Un vero capolavoro che si porta a casa il titolo di peggior film, peggior regista, peggior sceneggiatura e peggior “combo” (la combinazione di emoji).

Di tutto il rispetto la categoria di attore dell’anno, conquistata da uno degli intoccabili di Hollywood: Tom Cruise. Nel film “La Mummia” (The Mummy), la sua interpretazione di Nick Morton, sergente dell’esercito americano che scoperchia inavvertitamente una tomba maledetta, gli è valsa la pernacchia d’oro. A fare compagnia a Tom, come peggior attore non protagonista, spunta Mel Gibson, un altro mostro sacro di Hollywood, poco convincente in “Daddy’s Home 2”, scombicchierata commedia scomparsa quasi subito dalle sale.

 

Razzie Awards 2018

Peggior film

Emoji! Il film

Baywatch

50 sfumature di grigio

The Mummy

Transformers: L’ultimo cavaliere

Peggior attrice

Tyler Perry, Boo! 2: A Medea Halloween
Katherine Heigl, Unforgettable

Dakota Johnson, 50 sfumature di grigio

Jennifer Lawrence, Madre!

Emma Watson, The Circle

Peggior attore

Tom Cruise, The Mummy

Johnny Depp, Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar

Jamie Dornan, 50 sfumature di grigio

Zac Efron, Baywatch

Mark Wahlberg, Daddy’s Home 2 e Transformers: L’ultimo cavaliere

Peggior attore non protagonista

Mel Gibson, Daddy’s Home 2

Javier Bardem, Madre! e Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar

Russell Crowe, The Mummy

Josh Duhamel, Transformers: L’ultimo cavaliere

Anthony Hopkins, Collide e Transformers: L’ultimo cavaliere

Peggior attrice non protagonista

Kim Basinger, 50 sfumature di grigio

Sofia Boutella, The Mummy

Laura Haddock, Transformers: L’ultimo cavaliere

Goldie Hawn, Fottute!

Susan Sarandon, A Bad Moms Christmas

Peggior combinazione

Qualsiasi coppia di emoji odiose, Emoji! Il film

Ogni combinazione di due personaggi, due sex toy o due posizioni sessuali in 50 sfumature di grigio

Ogni combinazione di due umani, due robot o due esplosioni in Transformers: L’ultimo cavaliere

Johnny Depp e le sue mosse da ubriaco in Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar

Tyler Perry e il suo vestito e la parrucca in Boo! 2: A Madea Halloween

Peggior sequel, remake o svilimento

50 sfumature di grigio

Baywatch

Boo! 2: A Medea Halloween

The Mummy

Transformers: L’ultimo cavaliere

Peggior regista

Anthony (Tony) Leonidis, Emoji! Il film

Darren Aronofsky, Madre!

Michael Bay, Transformers: L’ultimo cavaliere

James Foley, 50 sfumature di grigio

Alex Kurtzman, The Mummy

Peggior sceneggiatura

Emoji! Il film

Baywatch

50 sfumature di grigio

The Mummy

Transformers: L’ultimo cavaliere

Articoli correlati
CINEMA
Shark sbrana anche il botteghino
Shark sbrana anche il botteghino
Il film horror sale in vetta alla classifica dei film più visti, al secondo Ocean's 8 poi gli altri con i big di Hollywood. Il video-trailer. Cinema italiano non pervenuto
"OO7, 007...è un n-word...un nero!"
"OO7, 007...è un n-word...un nero!"
Fa discutere in Inghilterra l'ipotesi che il prossimo James Bond, dopo Daniel Craig, possa essere interpretato dall'attore di colore Idris Elba. Il precedente di Mel Brooks
L'eroina di Superman s'è uccisa
L
Margot Kidder fu protagonista del film Superman poi ebbe una carriera alterna ma importante. E' morta a maggio, uccisa da un'overdose di droga e alcol. La figlia: "Gesto volontario"
Ciao indimenticabile Jimmy il Fenomeno
Ciao indimenticabile Jimmy il Fenomeno
E' morto Luigi Origene Soffrano, in arte Jimmy il Fenomeno, aveva 86 anni. Ha recitato in 150 film, con la sua maschera unica e simbolo del cinema '70 e '80. Fu partner dei grandi della commedia all'italiana
Tom Cruise, re degli incassi globali con Fallout
Tom Cruise, re degli incassi globali con Fallout
L'incredibile successo dell'attore 55enne che s'è fratturato una caviglia nel corso delle riprese per non farsi sostituire dagli stunt-man. Il flop del film oleografico su Trump. I critici gli hanno dato zero
Robert Redford non reciterà più
Robert Redford non reciterà più
Ha compiuto giorni fa 80 anni e continuerà ad occuparsi di regia. "Ora voglio fare solo ciò che sento, non voglio dipendere più da nessuno"
Fallout, Tom Cruise sempre più impossibile
Fallout, Tom Cruise sempre più impossibile
L'attore 55enne si lancia con un paracadute ad apertura ritardata in una sequenza da infarto. Nessuna controfigura. La scena ripetuta più volte, in un crescendo di tensione. Parla il regista. Incassi record
I cento anni di Ingmar Bergman
I cento anni di Ingmar Bergman
Bologna aveva ricordato a giugno il grande maestro di cinema con una rassegna dei suoi film più importanti e anche sconosciuti. Successo della rassegna "Il Cinema Ritrovato"
Elvis e quel che resta dell’America
Elvis e quel che resta dell’America
Un road movie attraverso gli States sulla Rolls-Royce del Re del rock’n’roll. La metafora del sogno americano, del tutto identica all’esistenza folgorante e poi distrutta di Elvis Presley
La mafia non tira più, flop Travolta
La mafia non tira più, flop Travolta
Brutto esordio nella sale Usa per il film "Gotti" interpretato da Travolta. Incasso misero, solo 1 milione 67 mila dollari in 503 sale. Mai così male da 30 anni a oggi