Tami, che il mare non ha voluto

| Nel 1983, finisce con il fidanzato Richard nel mezzo dell’uragano Raymond, con venti a 235 km/h. Lui muore, lei resiste 41 giorni: la sua storia, raccontata in un libro, sta per diventare un film

+ Miei preferiti
Tami e Richard avevano dalla vita tutto quello che si può sperare: 23 anni lei e 34 lui, erano riusciti a trasformare in un lavoro la loro passione per il mare. Riparavano imbarcazioni, e quando capitava si offrivano ben volentieri di consegnarle da altre parti. Era stato così anche nell’ottobre del 1983, quando i proprietari di “Hazana”, un lussuoso yacht, chiedono alla coppia di spostare l’imbarcazione da Tahiti a San Diego, in California: 4.000 miglia, circa 6.600 km che per Tami e Richard significano ancora una volta salpare e vivere come piace a loro, sul mare.

Non sapevano, che ad attenderli dopo tre settimane di navigazione ci sarebbe stato “Raymond”, uno dei peggiori uragani di sempre, un’onda tropicale che partita dal Nicaragua che nel giro di quattro giorni avrebbe raggiunto il massimo della sua potenza distruttrice a 800 miglia da San Diego, con venti pari a 235 km/h. Per Tami e Richard è l’inizio di una disperata lotta alla sopravvivenza: gli alberi si spezzano, lo yacht si ribalta e Richard sparisce fra le onde, risucchiato dal mare. Tami si rifugia sottocoperta, perde i sensi e riapre gli occhi dopo più di un giorno di totale incoscienza.

Ha una profonda ferita alla testa e perde sangue da più parti: sono ore difficili, è quasi decisa a lasciarsi andare per raggiungere il suo Richard sul fondo del mare e chiuderla così.

Quando è ormai pronta ad affidarsi alle onde, sente netta e scandita la voce di Richard e quelle dei suoi genitori: le chiede di resistere, di stringere i denti, di continuare a vivere. Tami le ascolta e resiste, neanche lei sa come: fra i resti trova un orologio e il sestante, mangia quello la furia dell’uragano ha risparmiato, frutta in scatola e sardine, trova il modo di liberare la cabina dall’acqua, usa i testi di una vela per spostarsi. 41 giorni e 1.500 miglia dopo si avvicina alle coste dell’isola di Hilo, alle Hawaii: quando la nave di soccorso si avvicina, è ridotta allo stremo delle forze, aggrappata a quel che resta dello yacht.

Anni dopo, Tami Oldham Ashcraft racconterà la sua esperienza in un libro, “Red Sky in Mourning”, pubblicato in 15 paesi e tradotto in otto lingue: “Mentre la nave di soccorso stava arrivando, ho capito che quel viaggio che aveva contro ogni probabilità di sopravvivenza mi ha insegnato una cosa che non scorderò mai: anche nei momenti più bui, non siamo mai soli”.

Superare la perdita del fidanzato, Richard Sharp, e riprendere una vita normale è costata fatica: oggi Tami vive sull’isola di San Juan, si è sposata, ha due figli e continua ad uscire in mare. La sua storia è diventata un film, “Adrift” (alla deriva), che uscirà negli Stati Uniti il prossimo 1° giugno.

Galleria fotografica
Tami, che il mare non ha voluto - immagine 1
Cinema
Woody Allen contro Jeff Bezos
Woody Allen contro Jeff Bezos
Il regista fa causa al boss di Amazon che gli ha bloccato un film dopo le accuse di abusi in famiglia che sono state però archiviate. Ora vuole un risarcimento di 68 milioni di dollari
Screen Actors Guild Award, le immagini più curiose
Screen Actors Guild Award, le immagini più curiose
Alcune foto dal backstage e dal palco della recentissima cerimonia di consegna dei SAG Awards, l’antipasto dell’ormai imminente notte degli Oscar
#MeToo tricolore, il regista Brizzi assolto
#MeToo tricolore, il regista Brizzi assolto
Comunicato all'Ansa. La procura aveva chiesto l'archiviazione, il Gip l'ha accolta. Finiscono due anni di calvario per il regista messo accusa da alcune attrici che si erano rivolte alle Iene. E ora partono le contro-querele
Addio al grande Sheppard di Star Trek
Addio al grande Sheppard di Star Trek
L'attore è morto a 86 anni confortato dai suoi familiari. Il commosso messaggio del figlio Mark, noto attore Usa
Margot Robbie sarà Barbie
Margot Robbie sarà Barbie
L’attrice australiana scelta per dare corpo e volto all’iconica bambola che quest’anno compie 60 anni
Green Book e Bohemian Rhapsody
sbancano i Golden Globe
Green Book e Bohemian Rhapsody<br>sbancano i Golden Globe
Delusione per Lady Gaga, A Star is born vince un solo premio per canzone Shallow. Glen Close migliore attrice per The Wife, Bale per l'interpretazione di Dick Cheney, Michael Douglas per The Kaminsky Method su Netflix
Tanti Auguri Nadia...E grazie di cuore
Tanti Auguri Nadia...E grazie di cuore
Nadia Cassini compie 70 anni, fu ed è l'icona sexy inossidabile al trascorrere del tempo grazie a un lato B passato alla storia per la sua perfezione
I film afro-Usa sbancano il box office
I film afro-Usa sbancano il box office
Cifre incredibili, oltre 1 miliardo e 500mila dollari, per i film girati da registi neri nel 2018. Da Black Panther di R. Coogler a Creed II, passando le storie di pugilato e riscatto. Temi politici e creatività. Successo in Asia ed Europa
Di Caprio restituisce l'Oscar di Marlon Brando
Di Caprio restituisce l
Un truffatore malese, che ha rubato miliardi di dollari da un fondo benefico, gli aveva regalato la statuetta, quadri di enorme valore e finanziato un paio di film. L'Accademia si riprenderà l'Oscar
L'amara fine del pistolero canterino
L
I fratelli Cohen sono i registi del film "La Ballata di Buster Scruggs". Sei episodi di una lancinante bellezza, sullo sfondo del Vecchio West. Quel filo rosso, da Ford a Peckimpah e Leone