"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne"

| Samuel Little, ora 78enne, è il serial killer più prolifico degli Usa. In 35 anni avrebbe ucciso giovani donne emarginate. Già condannato a tre ergastoli nel 2014, ha tracciato una mappa dei delitti all'FBI, 24 già provati

+ Miei preferiti

DI ALBERTO C. FERRO

Samuel Little, 78 anni, era stato condannato all’ergastolo nel 2014 per aver ucciso tre persone. Ma ora ha confessato altri 90 delitti: vittime sempre giovani donne violentate e strangolate. Per 34 omicidi sono già stati stati trovati riscontri. Si appresta così a diventare il serial killer con il maggior numero di uccisioni della storia criminale Usa, in circa 35 anni di orrore lungo diversi stati del Paese. Il suo nome era apparso nel Violent Criminal Apprehension Program dell'FBI, noto come ViCAP, in relazione ad una serie di omicidi irrisolti. Un omicidio a Odessa, in Texas, sembrava essere particolarmente interessante, così due analisti dell'FBI e James Holland dei Texas Rangers erano andati a trovare Little per cercare di farlo parlare.

"Nel corso dell'intervista", ha detto Christina Palazzolo, analista criminale della ViCAP, in un articolo dell'FBI, "ha quantificato il numero di persone che ha ucciso in ogni luogo. A Jackson, Mississippi, Cincinnati, Ohio, Phoenix, Arizona e Las Vegas, Nevada". Secondo i Texas Rangers e l'FBI confessato circa 90 omicidi in tutto il paese, da Los Angeles a Miami, da Houston a Cleveland, tutti tra il 1970 e il 2005.

Gli investigatori hanno già trovato conferme per 34 degli omicidi confessati. Molti altri sono in attesa di ulteriori valutazioni e un certo numero rimane non ancora corroborato da prove certe. Se fosse tutto vero, Little potrebbe essere il serial killer più prolifico nella storia degli Stati Uniti. Le sue vittime erano ragazze emarginate e vulnerabili, spesso coinvolte nella prostituzione o dipendenti dalla droga, ha aggiunto l'FBI. Palazzolo e Angela Williamson, senior policy advisory del Dipartimento di Giustizia e collegamento con il ViCAP, che hanno entrambi parlato con Little, raccontando che il detenuto ha rivelato dettagli "che solo l'assassino poteva conoscere". Si ricordava dove si trovava, che macchina stava guidando e poteva anche disegnare immagini delle donne che aveva ucciso. Meno affidabile nelle date, Lttle sta scontando tre condanne a vita per omicidi commessi nella contea di Los Angeles. Nella sua storia, emerge che Little è stato accusato dil taccheggio, frode, spaccio di droga, prostituzione e calunnia.

Nel settembre 2011, è stato arrestato in un rifugio per senzatetto del Kentucky ed estradato in California, dove era ricercato per spaccio di droga, ha detto l'FBI. Una volta in custodia, i detective del Dipartimento di Polizia di Los Angeles hanno confrontato il suo DN con quello delle vittime di tre omicidi irrisolti del 1987 e 1989 e lo hanno accusato di omicidio. Le vittime, tutte donne, erano state picchiate e poi strangolate, e i loro corpi abbandonati in un vicolo, in un cassonetto e in un garage. 

Le autorità di Los Angeles hanno trasmesso il suo DNA al programma ViCAP dell'FBI per avere un background completo su di lui, e il ViCAP ha poi contattato i Texas Rangers per indagare sull'omicidio dei fratelli Denise e Christie a Odessa. Il suo avvocato difensore, J. Bland, ha precisato che Little ha fornito dettagli sulla morte dei due fratelli, avvenute a due isolati di distanza da un motel. I fascicoli dei casi insoluti sono stati riaperti e la lista delle persone uccise da Little si allunga ogni giorno di più.

Galleria fotografica
"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne" - immagine 1
"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne" - immagine 2
"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne" - immagine 3
"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne" - immagine 4
"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne" - immagine 5
"Credetemi, ho ucciso 92 giovani donne" - immagine 6
Cold Case
Il macabro mistero della nave fantasma
Il macabro mistero della nave fantasma
La nave olandese "Ourang Medan", affonda nel '48 nello stretto di Malacca. I corpi dei marinai avevano bocca e occhi spalancati, in un'espressione di terrore. Un documento CIA: "E' la chiave dei molti misteri insoluti"
Il serial killer disegna i volti
delle donne che ha ucciso
Il serial killer disegna i volti<br>delle donne che ha ucciso
L'Fbi diffonde 34 immagini dei volti di donne uccise dal 1970 al 2005 emersi dalla memoria dell'assassino, autore di 90 delitti e già condannato a morte, con la speranza che familiari o amici possano riconoscerle
Simon era fuggito, ritrovato 20 anni dopo
Simon era fuggito, ritrovato 20 anni dopo
Il caso di Simon Lembi aveva riempito le cronache del Belgio: svanisce nel nulla nel 1999 e di lui non si sa più nulla. Vent’anni dopo, è stato ritrovato
"Ted Bundy, il mio eterno e orribile incubo"
"Ted Bundy, il mio eterno e orribile incubo"
La sua ex fidanzata, oggi 71enne, racconta per la prima volta la relazione con uno dei serial killer più prolifici e crudeli della storia, autore di decine di omicidi di donne, stupratore e necrofilo. "Era un uomo così gentile..."
nella scomparsa dei Maiorana'>L'ombra di Matteo Messina Denaro
nella scomparsa dei Maiorana
Lnella scomparsa dei Maiorana' class='article_img2'>
Padre e figlio svaniti nel nulla nell'agosto 2007 da Palermo, un altro figlio suicida nel 2009. La compagna del manager aveva confidato a due testi che aveva una relazione con un "potentissimo boss di Trapani". E' l'imprendibile Matteo?
Delitto Pecorelli, riaperte le indagini
Delitto Pecorelli, riaperte le indagini
La sorella del giornalista Mino Pecorelli, ucciso dopo gli articoli sul sequestro Moro pubblicati dalla sua rivista OP, ha affidato a un avvocato il compito di presentare un esposto: "Abbiamo nuovi elementi, voglio solo la verità"
"Abbattei io l'aereo del segretario ONU"
"Abbattei io l
Un pilota della Raf avrebbe abbattuto nell'Africa del Sud, settembre 1961, l'aereo Onu su cui viaggiavano il segretario generale Dag Hammarskjöld e altre 15 persone. Non sarebbe stato un incidente ma un omicidio. Lo rivela il Guardian
"Ho ucciso JonBenet ma fu un incidente..."
"Ho ucciso JonBenet ma fu un incidente..."
Un pedofilo in carcere ha scritto a un amico per confessare il delitto della reginetta di bellezza di 6 anni, uccisa in Colorado nel Natale 1996. "E caduta e ha battuto la testa, non volevo ucciderla". Riparte l'inchiesta
Diffamazione, 750 milioni di dollari al fratello di JonBenet Ramsey
Diffamazione, 750 milioni di dollari al fratello di JonBenet Ramsey
Nel 2016 la CBS aveva trasmesso un'inchiesta-tv sul caso della reginetta di bellezza JonBenet, 6 anni, uccisa nel 1996, accusando il fratello di essere l'assassino. Ma era stato scagionato nel 2008. Risarcimento record
La pornostar August Ames spinta al suicidio
La pornostar August Ames spinta al suicidio
Era una delle promesse dell’industria hard americana: ufficialmente si è suicidata impiccandosi, ma il sospetto è che sia stata vittima di haters spietati. Un giornalista indaga da tempo sul suo caso