Delitto Pecorelli, riaperte le indagini

| La sorella del giornalista Mino Pecorelli, ucciso dopo gli articoli sul sequestro Moro pubblicati dalla sua rivista OP, ha affidato a un avvocato il compito di presentare un esposto: "Abbiamo nuovi elementi, voglio solo la verità"

+ Miei preferiti

La sera del 20 marzo 1979 quattro colpi di pistola calibro 7,65, con i rari proiettili di marca Gevelot, misero fine alla vita del giornalista avvocato Mino Pecorelli. Oggi, 40 anni dopo, la sorella Rosita, chiede di riaprire le indagini sull'omicidio del giornalista ucciso a Roma all’indomani della pubblicazione, sulla sua rivista OP, di alcuni scoop sul caso Moro. Un'istanza sarà depositata il 17 gennaio alla procura della capitale dal suo legale, l'avvocato Valter Biscotti. Vincenzo Vinciguerra (ex estremista di estrema destra) aveva rivelato al giudice Guido Salvini nel 1992, di sapere il nome di chi aveva avuto in custodia la pistola usata dal killer. Verbale poi trasmesso alla procura di Roma i cui accertamenti non portarono però ad alcun risultato concreto. L'avvocato Biscotti ritiene ora di avere acquisito nuovi elementi, scrive l’Ansa, legati alla deposizione di Vinciguerra che porterebbero a individuare la possibile arma del delitto Pecorelli. L'omicidio di Mino Pecorelli, direttore di Op, Osservatorio politico, è uno dei casi irrisolti più controversi ed inquietanti della storia giudiziaria italiana. "Cerco la verità e non mi arrenderò finché non l'avrò scoperta": Rosita Pecorelli commenta così la decisione di chiedere la riapertura dell'indagine sull'omicidio del fratello Mino. E' quanto appreso dall'ANSA. "Voglio solo sapere chi ha ucciso mio fratello" ribadisce. L'avvocato Valter Biscotti si è detto "onorato" di rappresentare Rosita Pecorelli. "A mio giudizio - spiega - ci sono elementi tali da consentire ulteriori accertamenti. E' un atto dovuto a Pecorelli, per continuare a cercare la verità”. La storia di un giornalista quasi diventato per caso, era infatti un avvocato specializzato in diretto alimentare che negli Anni ’70 divenne addetto stampa del ministro dc Fiorentino Sullo e poi lasci la professione per dedicarsi a un giornalismo fatto di scoop raccolti nelle stanze più segrete del potere. Attaccava i potenti della Dc di allora, da Andreotti a Leone, ma non sempre era in grado di dimostrare la verità di quanto scriveva. Del delitto fu accanto anche lo stesso Andreotti, che però fu assolto da ogni accusa. 

 
Cold Case
Il macabro mistero della nave fantasma
Il macabro mistero della nave fantasma
La nave olandese "Ourang Medan", affonda nel '48 nello stretto di Malacca. I corpi dei marinai avevano bocca e occhi spalancati, in un'espressione di terrore. Un documento CIA: "E' la chiave dei molti misteri insoluti"
Il serial killer disegna i volti
delle donne che ha ucciso
Il serial killer disegna i volti<br>delle donne che ha ucciso
L'Fbi diffonde 34 immagini dei volti di donne uccise dal 1970 al 2005 emersi dalla memoria dell'assassino, autore di 90 delitti e già condannato a morte, con la speranza che familiari o amici possano riconoscerle
Simon era fuggito, ritrovato 20 anni dopo
Simon era fuggito, ritrovato 20 anni dopo
Il caso di Simon Lembi aveva riempito le cronache del Belgio: svanisce nel nulla nel 1999 e di lui non si sa più nulla. Vent’anni dopo, è stato ritrovato
"Ted Bundy, il mio eterno e orribile incubo"
"Ted Bundy, il mio eterno e orribile incubo"
La sua ex fidanzata, oggi 71enne, racconta per la prima volta la relazione con uno dei serial killer più prolifici e crudeli della storia, autore di decine di omicidi di donne, stupratore e necrofilo. "Era un uomo così gentile..."
nella scomparsa dei Maiorana'>L'ombra di Matteo Messina Denaro
nella scomparsa dei Maiorana
Lnella scomparsa dei Maiorana' class='article_img2'>
Padre e figlio svaniti nel nulla nell'agosto 2007 da Palermo, un altro figlio suicida nel 2009. La compagna del manager aveva confidato a due testi che aveva una relazione con un "potentissimo boss di Trapani". E' l'imprendibile Matteo?
"Abbattei io l'aereo del segretario ONU"
"Abbattei io l
Un pilota della Raf avrebbe abbattuto nell'Africa del Sud, settembre 1961, l'aereo Onu su cui viaggiavano il segretario generale Dag Hammarskjöld e altre 15 persone. Non sarebbe stato un incidente ma un omicidio. Lo rivela il Guardian
"Ho ucciso JonBenet ma fu un incidente..."
"Ho ucciso JonBenet ma fu un incidente..."
Un pedofilo in carcere ha scritto a un amico per confessare il delitto della reginetta di bellezza di 6 anni, uccisa in Colorado nel Natale 1996. "E caduta e ha battuto la testa, non volevo ucciderla". Riparte l'inchiesta
Diffamazione, 750 milioni di dollari al fratello di JonBenet Ramsey
Diffamazione, 750 milioni di dollari al fratello di JonBenet Ramsey
Nel 2016 la CBS aveva trasmesso un'inchiesta-tv sul caso della reginetta di bellezza JonBenet, 6 anni, uccisa nel 1996, accusando il fratello di essere l'assassino. Ma era stato scagionato nel 2008. Risarcimento record
La pornostar August Ames spinta al suicidio
La pornostar August Ames spinta al suicidio
Era una delle promesse dell’industria hard americana: ufficialmente si è suicidata impiccandosi, ma il sospetto è che sia stata vittima di haters spietati. Un giornalista indaga da tempo sul suo caso
Caso Ragusa, nuovi sospetti sul marito
Caso Ragusa, nuovi sospetti sul marito
Due fotografi videro nel 2013 Antonio Logli gettare in un cassonetto lontano da casa degli scatoloni. Furono avvertiti anche i carabinieri. Mistero sul contenuto