È morto Fernando Aiuti

| L’immunologo, 83 anni, si è battuto per tutta la vita contro i pregiudizi verso i malati di Aids. Celebre il bacio ad una donna sieropositiva. La Procura indaga per possibile suicidio

+ Miei preferiti
Nel 1991 la differenza fra Hiv e Aids quasi non esisteva: era una peste, una malattia da drogati o omosessuali. Nel novembre di quell’anno si era portata via Freddie Mercury, una delle vittime più celebri. Un mese dopo, il 2 dicembre 1991, alla Fiera Campionaria di Cagliari, Fernando Aiuti, immunologo celebre per le sue campagne contro la demonizzazione dell’Aids, baciava sulle labbra Rosaria Iardino, una donna di 25 anni sieropositiva da otto. Un gesto eclatante, per scacciare l’insistenza di certe “fake news”, che raccontavano l’estrema pericolosità della malattia, a cui bastava una stretta di mano o un bacio per fare nuove potenziali vittime.

Il professor Fernando Aiuti è morto questa mattina al Policlinico Gemelli di Roma: aveva 83 anni. Una vicenda non del tutto chiara, che ha spinto la Procura della Repubblica ad aprire un’inchiesta per accertare l’ipotesi che circola da ore, secondo cui l’immunologo si sarebbe suicidato. La morte, si legge in una nota diffusa dal Policlinico, “è sopravvenuta per complicanze immediate di un trauma da caduta dalla rampa delle scale adiacenti al reparto di degenza”.

L’immagine di quel bacio resta ancora oggi una delle più potenti icona degli anni Novanta: è stato il primo gradino verso un cambiamento di atteggiamento versi i malati, e aveva dato enorme visibilità alle teorie di Fernando Aiuti, classe 1935, immunologo di Urbino, fondatore presidente onorario dell’Anlaids, l’Associazione Nazionale per la Lotta contro l’Aids. Laureato in medicina e chirurgia a Roma nel 1961, nel 2008 era stato eletto al Comune della Capitale come capolista del Popolo delle Libertà: ci riprovato nel 2013, con Gianni Alemanno, ma era andata male.

Galleria fotografica
È morto Fernando Aiuti - immagine 1
È morto Fernando Aiuti - immagine 2
Cronaca
Anche il vicesindaco Frongia
indagato per corruzione
Anche il vicesindaco Frongia<br>indagato per corruzione
Assessore allo sport, fedelissimo della sindaca Raggi, il suo nome è stato fatto dal costruttore Parnasi all’interno dell’inchiesta sullo stadio della Roma
In manette Marcello De Vito il grillino contro la corruzione
In manette Marcello De Vito il grillino contro la corruzione
Il presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale è stato arrestato insieme all’avvocato Mazzacapo: avrebbero favorito i progetti del costruttore Parnasi. Indagati altri imprenditori
Nicoletta è stata uccisa
Nicoletta è stata uccisa
Il corpo della giovane siciliana scomparsa domenica scorsa, è stato ritrovato nella notte. A indicarlo la coppia che ha confessato l’omicidio: ancora sconosciuto il movente
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Lo ha rivelato la polizia, mentre nel paese sono iniziati i primi funerali e la premier annuncia un giro di vite dell’intelligence e sulla vendita delle armi
Tutti i misteri di Imane
Tutti i misteri di Imane
La fine della modella 34enne sempre più simile a una spy-story dai contorni inquietanti. L’autopsia cercherà di dare una risposta alla fine, ma se la cautela è tanta, i timori non mancano
“Nuovi elementi
per riaprire il processo Bossetti”
“Nuovi elementi<br>per riaprire il processo Bossetti”
Ezio Denti, consulente investigativo della difesa del muratore di Mapello condannato all’ergastolo per la morte di Yara Gambirasio, racconta di avere in mano nuovi elementi “molto forti”
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Per la seconda volta, la procura di Roma ha richiesto al gip l’archiviazione dell’inchiesta per mancanza di nuovi elementi. Di tutt’altro parere gli avvocati della famiglia Alpi
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Solidarietà totale alla parlamentare grillina (al di là delle idee politiche), vittima di una campagna diffamatoria di rara violenza e volgarità. Nel video porno c'è una donna tatuata e con una voce totalmente diversa
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Accade a Corsico, i dipendenti avrebbe venduto a parenti e amici mobili e altro cambiando i codici a barre con il prezzo di bottiglie d'acqua e oggetti di scarso valore. Provvedimenti disciplinari per altri 22
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Sono soprattutto volontari di Ong, i nostri connazionali morti nel tragico schianto di questa mattina. Istituita una commissione d’inchiesta, le famiglie avvisate dalla Ethiopian Airlines