'Ndrangheta, preso un altro latitante

| Dopo l'arresto del boss giuseppe Pelle, vacanze finite anche per Vincenzo Di Marte, narciso della cosca Pesce. Catturato dai carabinieri, deve scontare 14 anni di carcere

+ Miei preferiti

Arrestato nel reggino il latitante Vincenzo Di Marte, personaggio di spicco della cosca “Pesce” a Rosarno e Gioia Tauro; era irreperibile dal 2015 ed era inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi. Si nascondeva in una anonima palazzina non distante dalla città, protetto da famiglie ora nei guai per favoreggiamento, in località Ponte Vecchio a Gioia Tauro. Catturato dai carabinieri di Gioia Tauro, del nucleo investigativo di Reggio Calabria e dello squadrone eliportato cacciatori di Calabria. L’uomo, 37 anni, si era reso irreperibile dal giugno 2015, quando si era sottratto ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravato dalla transnazionalità della condotta e con la finalità di agevolare il rafforzamento economico delle cosche di ‘ndrangheta dei “Pesce” di Rosarno e degli “Alvaro” di Sinopoli (operazione “Santa Fé”). Capi di accusa che lo scorso luglio hanno portato alla condanna in primo grado a 14 anni di reclusione.

 
Cronaca
Quando la ladra Ŕ la dottoressa di famiglia
Quando la ladra Ŕ la dottoressa di famiglia
Il medico di base, 61 anni, aveva derubato sistematicamente un paziente di 85 anni che andava a visitare a casa. I carabinieri sistemano una videocamera e il caso Ŕ risolto. Arrestata dopo l'ultimo colpo: 115 euro. Il video
Bimbo di 18 mesi ucciso dal metadone
Bimbo di 18 mesi ucciso dal metadone
I genitori del bimbo sono due ex tossicodipendenti ma negano che in casa ci fosse la sostanza stupefacente, negative le perquisizioni ma avrebbero avuto il tempo di far sparire i flaconi. Inchiesta
Pitbull feriti, denutriti e uccisi
Pitbull feriti, denutriti e uccisi
La storia crudele di un "allevamento" a Santena (Torino). Denunciato un giovane che avrebbe voluto diventare un allevatore di molossoidi. I cani morivano di fame, abbandonati al loro destino
Milioni di capi d'abbigliamento made in Italy: tutto falso
Milioni di capi d
Blitz dei Baschi Verdi della Finanza in un capannone di Settimo Torinese, la merce falsificata proveniva da India e Cina. Denunciati tre italiani. Indagini in corso
Qui ticket! Crollo anche a Pavia
Qui ticket! Crollo anche a Pavia
Esercizi rifiutano i tagliandi gialli per la solita ragione: pagamenti in ritardo, creditori pronti alle cause legali. Nasce "Sos buoni pasto"
Razzismo, scritte contro Kyenge
Razzismo, scritte contro Kyenge
Imbrattati i muri dell'abitazione modenese dell'ex ministro. Sdegno bipartisan, gesto intimidatorio e segno di un razzismo ormai dilagante
Christian Haub nuovo Ceo Tengelmann
Christian Haub nuovo Ceo Tengelmann
La nomina in queste ore. Considerato morto il fratello, Karl Herivan, 58 anni scomparso due settimane fa in montagna tra Italia e Svizzera. L'ultimo segnale del suo telefono alle 8,30 al Piccolo Cervino
"Tutte 'ste pagliacciate solo per un cane..."
"Tutte
Lancia la cagnolina dal 7░ piano e poi aggredisce i poliziotti intervenuti su segnalazione dei vicini. Gli agenti stavano cercando di consolare il figlio adolescente che stringeva il corpo del Jack Russel. Arrestato
SanitÓ, il primario si difende: "Mai corrotto"
SanitÓ, il primario si difende: "Mai corrotto"
Giorgio Maria Calori ha accettato di rispondere alle domande del gip. "I rapporti con gli imprenditori erano legittimi, nessuno metta in dubbio la mia professionalitÓ"
I segreti del suicida Pascal nelle memorie del pc
I segreti del suicida Pascal nelle memorie del pc
L'uomo che avrebbe ucciso Sofyia Melnick, 42 anni, a Cornuda di Trento, aveva in uso numerosi pc e altri due smart-phone scoperti pochi giorni fa. Nelle memorie degli hard disk il movente del delitto