"Alta tensione nelle carceri piemontesi"

| Convegno del sindacato Sappe ad Avigliana

+ Miei preferiti

Sono 4.017 i detenuti ristretti nelle tredici carceri del Piemonte: 139 donne e 3.878 uomini, mentre gli stranieri tra le sbarre sono 1.798. Sono i numeri della situazione delle carceri della Regione, che saranno affrontati giovedì 6 aprile ad Avigliana (T nel corso del XX Consiglio Regionale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, il sindacato dei Baschi Azzurri.

Organizzato dalla Segreteria Regionale SAPPE del Piemonte, guidata dal Segretario Regionale Vicente Santilli, in collaborazione con il Segretario Nazionale per il Piemonte Nicola Sette, al XX Consiglio Regionale interverranno Donato Capece, segretario generale SAPPE, Domenico Ravetti, presidente della Commissione Sanità della Regione Piemonte, e Domenico Minervini, direttore della Casa Circondariale di Torino.

"In Piemonte la tensione tra le sbarre delle celle resta palpabile", commenta Capece. "Nel solo 2016 ci sono state complessivamente 341 colluttazioni, 53 ferimenti, 643 atti di autolesionismo, 2 decessi per cause naturali, 4 suicidi e 67 tentativi sventati in tempo. E' dunque solamente grazie ai poliziotti penitenziari, gli eroi silenziosi del quotidiano a cui va il ringraziamento del SAPPE per quello che fanno ogni giorno, se il numero delle tragedie in carcere, nelle celle, tra le sbarre, è fortunatamente contenuto".

Dura la critica del SAPPE ai vertici dell'Amministrazione Penitenziaria: "In tutto questo contesto, il Capo dell'Amministrazione penitenziaria Consolo si preoccupa di cambiare taluni vocaboli ad uso interno nelle carceri e non a mettere in campo adeguate strategie per fronteggiare questi gravi eventi. La preoccupazione del DAP è che non si debba più dire cella ma camera di pernottamento, la domandina lascia il posto al modulo di richiesta, lo spesino diventa addetto alla spesa dei detenuti, non ci sarà più il detenuto lavorante ma quello lavoratore e così via", conclude. "Questo aiuta a capire quali evidentemente siano le priorità per il Capo dell'Amministrazione Penitenziaria. Non il fatto che contiamo ogni giorno gravi eventi critici nelle carceri italiane e piemontesi, episodi che vengono incomprensibilmente sottovalutati proprio dal DAP. Che ogni 9 giorni un detenuto si uccide in cella e che ogni 24 ore ci sono in media 23 atti di autolesionismo e 3 suicidi in cella sventati dalle donne e dagli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria.  Non, insomma, soluzioni concrete alle aggressioni, risse, rivolte e incendi che sono all'ordine del giorno, visto anche il costante aumento dei detenuti in carcere, o all'endemica carenza di 7.000 unità nei ruoli della Polizia Penitenziaria. No. La priorità, per il Capo DAP, è la ridenominazione delle parole in uso nelle carceri…".

 

Cronaca
MANUELA UCCISA
è stato l'ex amante
MANUELA UCCISA<br>è stato l
Il corpo ritrovato nel giardino di una cascina nel Cremonese, l'uomo, un funzionario Uil collega di lavoro, ha confessato di averla uccisa. Viaggio nella notte per recuperare il cadavere, i vestiti coincidono
La Premier League inglese nella bufera
La Premier League inglese nella bufera
Un giocatore di primo piano è accusato da una modella francese di violenza carnale. La polizia ha aperto un’indagine, ma l’Inghilterra trema
Chi ha ucciso Hélène Pastor?
Chi ha ucciso Hélène Pastor?
La donna più ricca del Principato di Monaco fu vittima di un agguato nel 2014. In carcere il compagno della figlia ma molte ombre gravano sul movente del delitto. Il caso che appassiona la Francia
Uccide la famiglia e lancia un appello in tv
Uccide la famiglia e lancia un appello in tv
Ha massacrato la moglie incinta e le loro due bambine, poi ha lanciato un appello che aveva commosso l’America. La verità è saltata fuori qualche ora dopo
Formigoni, sequestrati altri 5 milioni
Formigoni, sequestrati altri 5 milioni
Il Tribunale lo deciso in seguito al "gravissimo stormo di denari pubblici a fini provati". Le conseguenze del caso Maugeri
Una taglia per il killer del cucciolo
Una taglia per il killer del cucciolo
L'Aidaa, associazione per la tutela degli animali, offrono 5 mila euro per raccogliere prove contro chi ha ucciso un cucciolo di San Bernardo a Caravino (Ivrea) con una carabina
La strana storia di Emily Wynnell Paul
La strana storia di Emily Wynnell Paul
È svanita cinque anni fa, quando aveva solo 14 anni, lasciando una lettera. Di lei non si è saputo nulla fino a qualche giorno fa, quando ha inviato una nuova lettera in cui rassicura la famiglia di star bene, ma di non voler tornare
Addio a Rita Borsellino
Addio a Rita Borsellino
La sorella del magistrato ucciso nel 1992 ha perso la sua battaglia contro una malattia contro cui combatteva da tempo
"Disastro epocale, decine di morti"
"Disastro epocale, decine di morti"
Bilancio gravissimo secondo i responsabili del 118 di Geniva. Feriti sotto le macerie e nei rottami delle auto precisate. Primi salvataggi sotto i detriti, sforzo immane dei Vigili del fuoco del Nord Ovest
"Le auto giù nel vuoto, ho visto morire le persone"
"Le auto giù nel vuoto, ho visto morire le persone"
Le prima drammatiche testimonianze: "Siamo sotto choc, salvi per pochi metri, un Tir mi ha bloccato d'improvviso, mi ha salvato". I fari delle auto accesi sotto la pioggia poi lo schianto