"Appendino blocca i lavori della metropolitana, una posizione senza senso"

| I sindaci di Torino, Avigliana e Rivalta vorrebbero una fermata più vicina all'ospedale

+ Miei preferiti
Riporta "Lo Spiffero": "Chiara Appendino si mette di traverso alla realizzazione della linea 5 del Sistema ferroviario metropolitano (Sfm 5) e chiede alla Regione Piemonte e all'Agenzia per la mobilità di rivedere il progetto del collegamento tra la stazione di Torino Porta Susa e l'ospedale San Luigi di Orbassano. Palazzo Civico invoca l'istituzione di una "sede di confronto per favorire lo snellimento delle procedure" e al contempo "valutare alcune modifiche progettuali come quella relativa alla stazione del San Luigi" afferma l'assessora ai Traporti di Torino Maria Lapietra. Insomma, per velocizzare l'iter di realizzazione di un'opera già finanziata e, di fatto, pronta per essere messa a bando, la giunta grillina ha pensato di aprire un nuovo tavolo e mettere mano al progetto ormai definito.

Il problema, secondo quanto riportato dalla nota di via Milano, sono i 700 metri di distanza tra la fermata di Orbassano e l'ingresso del nosocomio che costringerebbero "i pazienti, i loro familiari e i dipendenti della struttura sanitaria a utilizzare bus navetta o altri mezzi per raggiungerlo". Meglio rifare tutto da capo. A dar manforte ad Appendino, che scrive in qualità di sindaca di Torino e sindaca metropolitana, ci sono anche i Comuni di Rivalta e Avigliana, amministrazioni peraltro non coinvolte direttamente dall'opera. 

———————————————————- 

STEFANO ESPOSITO "Piccola condottiera No Tav"

"Con la richiesta di fermare e rivedere, da capo, i lavori per la ferrovia metropolitana, Appendino insulta l'intelligenza dei tantissimi attori che lavorano su questo progetto da tempo e che lei ha snobbato uscendo dall'Osservatorio. Non solo, insulta pure la sua di intelligenza, perché con questa uscita dimostra di non aver capito nulla riguardo appunto l'utilità e le funzioni dell'Osservatorio sulla Torino Lione. Ora capisco che lei ambisca al ruolo di piccola condottiera NO TAV dopo che pure gli anarchici hanno abbandonato il movimento, ma giocare con il sistema ferroviario metropolitano torinese provocherebbe soltanto disastri che come è ben chiaro, lei non è capace di comprendere. Per queste sue parole dovrebbe chiedere scusa ai tanti sindaci ed ai tanti tecnici che in maniera più seria, hanno partecipato alle riunioni dell'Osservatorio ed hanno contribuito a realizzare ciò che invece per lei rimane ancora, ahimè, un dogma dimostrato anche dalla sua assenza, penosa oltre che vergognosa, all'iniziativa di presentazione dei lavori che lei contesta in presenza del Ministro Delrio della settimana scorsa".

RAFFAELE BIANCO "Pagheranno i residenti"

"Giocando a bloccare i lavori per la Ferrovia Metropolitana, Appendino rischia di danneggiare gravemente tutti gli abitanti di Grugliasco che aspettano in tempi rapidi la stazione Quaglia - Le Gru. Questa posizione stupisce un po' tutti, poichè da tempo all'interno dell'Osservatorio sulla Torino Lione si lavora per il conseguimento di questo importante risultato. Veramente Appendino pensava che uscire dall'Osservatorio non avesse conseguenze? Quando ha preso questa pessima decisione, ha valutato il prezzo che avrebbe fatto pagare agli abitanti del territorio metropolitano di cui invece si dovrebbe occupare? In ogni caso ringrazio chi, per conto della Città di Grugliasco, sedendo al tavolo dell'Osservatorio, ha lavorato per questo importante obiettivo. Appendino si adegui a ciò che ha deciso l'unico tavolo preposto per discutere tale fondamentale argomento".

DAVIDE GARIGLIO "Posizioni strumentali"

"Se l'obiettivo della sindaca è bloccare l'opera non può che vederci contrari. Stiamo parlando di una infrastruttura attesa dal 1999 che completerebbe il sistema ferroviario metropolitano raggiungendo zone attualmente scoperte. Parliamo di un'opera che consentirà di percorrere in 14 minuti dall'Ospedale San Luigi di Orbassano alla stazione di San Paolo e altri 7 fino alla Stazione di Porta Susa. La linea è destinata a rivoluzionare i trasporti della zona sud  di Torino e il collegamento con uno dei più importanti poli sanitari dell'area metropolitana. Di tavoli ne sono stati aperti molti in questi anni, ora il progetto è in fase esecutiva con tutte le coperture finanziarie. L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno sono posizioni strumentali che rinviano ad ennesimi tavoli tecnici, simili posizioni sono irrispettose dei tanti cittadini che attendono l'opera e dei numerosi tecnici che ci lavorano".
ANTONIO FERRENTINO: "Appendino distratta" 
Appendino dimostra di non sapere di cosa parla quando chiede di rivedere il progetto SFM5.
Il tempo è terminato la settimana scorsa con la presentazione dei lavori da parte del Presidente dell'Osservatorio Paolo Foietta e del Ministro Graziano Delrio. Lei non c'era, avrà avuto sicuramente qualcosa di più importante da fare, così come i Consiglieri Regionali del suo Partito, assenti all'iniziativa. Da tempo i Sindaci lavorano per ottenere questo importantissimo risultato, la sua richiesta quindi arriva fuori tempo utile e dimostra quanto sia stato sbagliato, da parte sua, uscire dall'Osservatorio sulla Torino Lione. Se proprio intende aprire un nuovo tavolo, le consiglio di farlo Lunedì, per Pasquetta. Le suggerisco di venire in Val di Susa dove nonostante ciò che il suo partito va dicendo, ci sono ancora tanti prati a disposizione.

Cronaca
MANUELA UCCISA
è stato l'ex amante
MANUELA UCCISA<br>è stato l
Il corpo ritrovato nel giardino di una cascina nel Cremonese, l'uomo, un funzionario Uil collega di lavoro, ha confessato di averla uccisa. Viaggio nella notte per recuperare il cadavere, i vestiti coincidono
La Premier League inglese nella bufera
La Premier League inglese nella bufera
Un giocatore di primo piano è accusato da una modella francese di violenza carnale. La polizia ha aperto un’indagine, ma l’Inghilterra trema
Chi ha ucciso Hélène Pastor?
Chi ha ucciso Hélène Pastor?
La donna più ricca del Principato di Monaco fu vittima di un agguato nel 2014. In carcere il compagno della figlia ma molte ombre gravano sul movente del delitto. Il caso che appassiona la Francia
Uccide la famiglia e lancia un appello in tv
Uccide la famiglia e lancia un appello in tv
Ha massacrato la moglie incinta e le loro due bambine, poi ha lanciato un appello che aveva commosso l’America. La verità è saltata fuori qualche ora dopo
Formigoni, sequestrati altri 5 milioni
Formigoni, sequestrati altri 5 milioni
Il Tribunale lo deciso in seguito al "gravissimo stormo di denari pubblici a fini provati". Le conseguenze del caso Maugeri
Una taglia per il killer del cucciolo
Una taglia per il killer del cucciolo
L'Aidaa, associazione per la tutela degli animali, offrono 5 mila euro per raccogliere prove contro chi ha ucciso un cucciolo di San Bernardo a Caravino (Ivrea) con una carabina
La strana storia di Emily Wynnell Paul
La strana storia di Emily Wynnell Paul
È svanita cinque anni fa, quando aveva solo 14 anni, lasciando una lettera. Di lei non si è saputo nulla fino a qualche giorno fa, quando ha inviato una nuova lettera in cui rassicura la famiglia di star bene, ma di non voler tornare
Addio a Rita Borsellino
Addio a Rita Borsellino
La sorella del magistrato ucciso nel 1992 ha perso la sua battaglia contro una malattia contro cui combatteva da tempo
"Disastro epocale, decine di morti"
"Disastro epocale, decine di morti"
Bilancio gravissimo secondo i responsabili del 118 di Geniva. Feriti sotto le macerie e nei rottami delle auto precisate. Primi salvataggi sotto i detriti, sforzo immane dei Vigili del fuoco del Nord Ovest
"Le auto giù nel vuoto, ho visto morire le persone"
"Le auto giù nel vuoto, ho visto morire le persone"
Le prima drammatiche testimonianze: "Siamo sotto choc, salvi per pochi metri, un Tir mi ha bloccato d'improvviso, mi ha salvato". I fari delle auto accesi sotto la pioggia poi lo schianto