Carabinieri e smartphone, stop dell'Arma

| Il Comando Generale, dopo la foto virale dei tre militari che smanettavano durante il servizio, impone severe restrizioni. Ma le altre categorie? Medici e tassisti per esempio? Ci vorrebbero misure analoghe per la sicurezza di tutti

+ Miei preferiti

La foto dei tre carabinieri che smanettano sugli smartphone in servizio è diventata virale. Il comando generale, allegando a una circolare l’immagine scattata non si sa dove e a chi, ha ora disposto un uso limitato degli smartphone per non “pregiudicare il servizio”. Si, si può ancora comunicare per brevi risposte o per consultare le chat, le applicazioni o quant’altro ma per un tempo breve e comunque mai auto. La ondulazione “compulsiva” riduce l’attenzione e la concentrazione, per cui i tre carabinieri che compaiono nelle foto sono un esempio da non seguire. Come hanno reagito i carabinieri di fronte a questa notizia? Bene si direbbe, analizzando qualche chat di gruppo. Il comportamento dei tre telefonisti viene in genere stigmatizzato e molti ritengono la circolare del Comando Generale in modo positivo. “Era ora, c’è gente tra noi che esagera ed è sempre lì, lo sguardo sul display ad aspettare risposte e a vedere chi ha scritto qualcosa. Diamo un’immagine distorta di chi svolge il servizio, finito il turno ognuno fa quello che gli pare”, scrive un sottufficiale. E i like, più gli emoticon di approvazione fioccano numerosi. Ma c’è da osservare un fatto. Le stesse misure disposte per i carabinieri dovrebbero però riguardare molte altre categorie a loro volte contagiate dalla “consultazione compulsiva”. Stiamo parlando di medici, vigili urbani, taxisti, camionisti, poliziotti, vigili del fuoco, signore e signori, insomma tutti, e soprattutto quelli che hanno a che fare con la sicurezza degli altri. Speriamo che l’esempio dell’Arma sia seguito anche da altre amministrazioni dello Stato. E non solo.

Cronaca
"Arresto genitori Renzi, dubbi su tempistica"
"Arresto genitori Renzi, dubbi su tempistica"
Maria Elena Boschi, in un'intervista a Il Foglio, interviene sull'arresto di Tiziano Renzi e della moglie. "Accuse difficili da dimostrare, molto fragili"
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
In corso in Scozia il processo a un 16enne accusato di avere massacrato Alesha MacPhail, 6 anni, il 2 luglio a Rothesay. "Sono innocente, l'assassina ha sparso il mio sperma sulla bambina per accusarmi". Lei nega. Il video
Pensionato attaccato da ippopotamo
Pensionato attaccato da ippopotamo
Il corpo di un italiano di 65 anni è stato trovato senza vita sulle rive di un fiume in Kenya, forse stroncato da malore dopo un attacco di un animale
"Piangeva troppo, l'ho picchiata"
"Piangeva troppo, l
Si sono aggravate le condizioni della piccola aggredita con inaudita violenza dal compagno della madre, ora in carcere per tentato omicidio. "Ho perso la testa", ha detto alla polizia. Sul corpo lividi, graffi, persino morsi
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
Il tunisino Azouz Marzouk, marito, padre e genero di tre vittime della strage di Erba, insiste. Pensa che i killer siano da cercare "in un altro contesto". Ma le prove raccolte dagli investigatori inchiodano la coppia diabolica
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Trasportato con un elicottero nell'ospedale di Circolo è tuttora in terapia intensiva. Era nella sua casa di Gemonio ed è caduto, ferendosi lievemente. Crisi epilettica. Oggi nuovo bollettino medico
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
L'ufficiale non avrebbe trasmesso alla procura tutte le carte. "Sono stato ingannato", si è difeso. Ora è il comandante provinciale di Messina
La catechista killer resta in carcere
La catechista killer resta in carcere
Respinto il ricorso di Chiara Alessandri, 44 anni, che ha ucciso a martellate, il 17 gennaio, Stefania Crotti. Voleva i domiciliari per assistere i tre figli
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Una coppia texana in carcere per maltrattamenti, bambini scoperti in stato di denutrizione chiusi in un capannone, in condizioni igieniche indescrivibili
Guardate il volto del poliziotto ferito
Guardate il volto del poliziotto ferito
Un marocchino ha aggredito un agente massacrandolo di botte in seguito a un controllo. "Non importa, tornerò a lavorare con lo stesso impegno di prima"