Ed Sheeran, ombre sul concerto "sold out" di febbraio

| Esposti all'Antitrust dopo il caso di Milano e la multa di un milione di euro a Ticketone e ai siti di vendita secondari

+ Miei preferiti
La grana dei biglietti fantasma per il secondo concerto torinese del cantautore inglese Ed Sheeran, nei guai anche per una controversa storia di plagio, rischia di diventare oggetto di una nuova indagine dell'Antitrust, dopo casi di Milano e Roma. A Milano ticketone s'è visto ocmminare una multa di un milione di euro, mentre i seiti secondari se la sono cavata con una somma meno rilevata e divisa in quattro. 

Dopo il primo sold out del 2016, anche la seconda data torinese, febbraio, aveva visto il totale esaurimento dei ticket nel volgere - a quanto pare - di pochi minuti. Tanto che gli appassionati di Sheeran non avevano fatto neppure in tempo a connettersi con le biglietterie tematiche per apprendere che non c'era più lo straccio di un biglietto a disposizione. Già nel 2016 aveva avviato un'indagine su Ticketone, a proposito del concerto dei Coldplay a Milano, immeditamanete sold out non appena sono stati aperti i tornelli virtuali. Ciò che aveva indispettito i consumatori era il semplice fatto che, mentre l'unico concessionario comunicava il tutto easurito, nel 2secunfdary ticking", i ibliegietti invece c'era ma venduti a prezzi maggiorati.
Lo stesso quadro è avvenuto anche per le esibizioni dei One Direction, dei Foo Fighters, dei Red Hot Chili Peppers, di Bruce Springsteen, Renato Zero, Adele e David Gilmour. 
L'Antitrust, in collaborazione con la Finanza,  ha dunque definito la situazione con questa sintesi: "I procedimenti avviati sono diretti a verificare l'eventuale ingannevolezza delle informazioni relative alle condizioni di vendita sui siti, che potrebbero rendere non chiara la natura e le caratteristiche del servizio di intermediazione svolto, la tipologia e il prezzo di vendita dei biglietti offerti, nonché i diritti e le garanzie riconosciuti al consumatore, anche in caso di annullamento degli eventi». Si parla anche di bagarini digitali, cioè procedure robotizzate per acquistare  in modo automatico e immediato i biglietti per poi riversarsi nel secondo mercato, con una evidente e massiccia speculazione. Sul secondo concerto torinese di Sheraan sono stati presentati numerosi esposti sul folgorante sold out dei biglietti. Vedremo come si concluderanno. E c'è attesa per i prossimi appuntamenti musicali di rilievo, a partire da giugno. 


Cronaca
Igor il russo condannato all’ergastolo
Igor il russo condannato all’ergastolo
Detenuto a Saragoza, in Spagna, dove rispondere di altri 3 omicidi e due tentati omicidi, il killer serbo è rimasto impassibile alla lettura della sentenza
Diretto a Dusseldorf, atterra a Edimburgo
Diretto a Dusseldorf, atterra a Edimburgo
I passeggeri si sono accorti dell’errore solo al momento dell’atterraggio. Imbarazzo della British Airways
Vede il diavolo in una bimba e tenta di ucciderla
Vede il diavolo in una bimba e tenta di ucciderla
Una baby sitter ha tentato di uccidere la bambina di cui si occupava perché in lei aveva visto il volto di Gollum, un mostro de Il signore degli Anelli
Come muore una donna
Come muore una donna
Nicoletta Indelicato, Imane Fadil: due casi di cronaca recente che raccontano la morte di due giovani donne diverse fra loro, unite solo dalla voglia di vivere
Anche il vicesindaco Frongia indagato per corruzione
Anche il vicesindaco Frongia indagato per corruzione
Assessore allo sport, fedelissimo della sindaca Raggi, il suo nome è stato fatto dal costruttore Parnasi all’interno dell’inchiesta sullo stadio della Roma
In manette Marcello De Vito il grillino contro la corruzione
In manette Marcello De Vito il grillino contro la corruzione
Il presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale è stato arrestato insieme all’avvocato Mazzacapo: avrebbero favorito i progetti del costruttore Parnasi. Indagati altri imprenditori
Nicoletta è stata uccisa
Nicoletta è stata uccisa
Il corpo della giovane siciliana scomparsa domenica scorsa, è stato ritrovato nella notte. A indicarlo la coppia che ha confessato l’omicidio: ancora sconosciuto il movente
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Lo ha rivelato la polizia, mentre nel paese sono iniziati i primi funerali e la premier annuncia un giro di vite dell’intelligence e sulla vendita delle armi
Tutti i misteri di Imane
Tutti i misteri di Imane
La fine della modella 34enne sempre più simile a una spy-story dai contorni inquietanti. L’autopsia cercherà di dare una risposta alla fine, ma se la cautela è tanta, i timori non mancano
“Nuovi elementi
per riaprire il processo Bossetti”
“Nuovi elementi<br>per riaprire il processo Bossetti”
Ezio Denti, consulente investigativo della difesa del muratore di Mapello condannato all’ergastolo per la morte di Yara Gambirasio, racconta di avere in mano nuovi elementi “molto forti”