Grillina pentita "Non dovevo usare l'auto blu"

| Deborah Montalbano, dell' ala "dura e pura" del movimento grillino torinese, aveva usato una vettura di servizio per trasportare la figlia. Beccata dall'autista, s'è dimessa da presidente di commissione ma non da consigliere comunale

+ Miei preferiti
"Si è parlato e detto tanto su di me nelle ultime ore. Vorrei chiedere scusa per quello che è successo. È sbagliato utilizzare un’auto blu per scopi personali, qualunque essi siano? Si, sempre.
Le motivazioni dell'utilizzo eccezionale sono già state spiegate. Per il ruolo che ricopro, per l’impegno che mi sono presa con gli elettori del Movimento 5 Stelle mi sento in dovere di prendermi la responsabilità dell'accaduto e, quindi, di rassegnare le dimissioni da presidente della IV commissione.  Rimetto ogni decisione definitiva nelle mani del Movimento 5 Stelle, consapevole di voler continuare a svolgere il mio ruolo di consigliera in questa città e per questa Città al fianco delle persone in difficoltà e per dare sempre una voce agli ultimi, coloro che spesso vivono difficoltà senza avere gli strumenti adatti per poterle affrontare".


Per il gruppo consiliare M5S quella della Montalbano è "una scelta doverosa e opportuna, coerente con i valori che il Movimento incarna. In attesa che venga chiarita la sua posizione. Dagli errori si cresce e il gruppo consiliare é certo che i singoli e il gruppo stesso cresceranno sempre di più, insieme". Deborah Montalbano lascia la presidenza della IV Commissione. Severo il giudizio di Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento 5 Stelle oggi a Torino. "E' un fatto gravissimo, avvieremo una procedura interna al Movimento e mi aspetto anche un'azione da parte sua". Negli ultimi tempi Montalbano aveva preso una posizione assasi critica nei riguardi del sindaco Appendino. E circolavano rumours su un suo possibile allontanamento dal gruppo consigliare grillino. L'autogol dell'auto blu avrebbe favorito l'operazione.

Cronaca
Crisi nervosa in casa Rodriguez
Crisi nervosa in casa Rodriguez
Il padre di Belen, in preda a uno stato di alterazione, si è messo a urlare dalla finestra della sua casa di Brera e a lanciare oggetti in strada. Ricoverato precauzionalmente in ospedale
Due turiste uccise in Marocco
Due turiste uccise in Marocco
I corpi decapitati di Louisa e Maren, entrambe scandinave, sono stati ritrovati in una zona impervia dell’Alto Atlante. Fermato un uomo, ma si sospetta abbia avuto complici
Muore di freddo su una panchina
Muore di freddo su una panchina
Una studentessa di 15 anni scozzese aveva trascorso la serata con un ragazzo, avevano bevuto alcol in un parco sulla collina di Edinburgo. Il corpo trovato all'alba da un passante. Genitori sconvolti
Ha stuprato un cadavere, arrestato
Ha stuprato un cadavere, arrestato
Un 23enne inglese sorpreso in un obitorio mentre violentava il corpo di una defunta. Ora rischia 7 anni di carcere. Familiari sconvolti. La polizia: "Trovato il suo Dna". Lui: "Impulso irresistibile". Ipotesi sette sataniche
CARABINIERE AGGREDITO
per il branco ore contate
CARABINIERE AGGREDITO<BR> per il branco ore contate
Il militare aggredito dagli ultrà laziali, ferito perché difendeva un tifoso tedesco, è il simbolo dell'Arma. Esempio di professionalità e nervi saldi. Caccia agli aggressori. Violenti traditi da videocamere
Grillina aggredita a Nuoro, vero o falso?
Grillina aggredita a Nuoro, vero o falso?
Lei, una parlamentare, dice di essere stata spinta da un uomo e ha una costola fratturata. Una teste racconta che s'è buttata a terra da sola dopo un banale diverbio. Indaga la squadra mobile
Catania, salva la speleologa ferita
Catania, salva la speleologa ferita
Dopo 12 ore di ricerche nella notte i soccorritori sono riusciti a salvare una speleologa di 42 anni caduta all'interno della grotta di Cozzo Balatelli
Stilista strangolata, dopo appesa a un albero
Stilista strangolata, dopo appesa a un albero
Colpo di scena. La stilista milanese Carlotta Benusuglio, 37 anni, non si suicidò ma fu uccisa. Il suo corpo fu trovato impiccato a un albero in un parco. Ex fidanzato ora indagato per omicidio volontario
Muore accoltellata dalla compagna di stanza
Muore accoltellata dalla compagna di stanza
Una studentessa 21enne del Minnesota, a Rotterdam con il programma Erasmus, è stata uccisa senza un perché dalla coinquilina. Era un talento della batteria
Uccise una donna, giustiziato in Florida
Uccise una donna, giustiziato in Florida
Josè Antonio Jimenez aveva picchiato e ucciso una donna nel 1992, è stato giustiziato con un'iniezione letale. Aveva strangolato anche un'altra vittima a Miami, respinti tutti i ricorsi