I 20 anni di Luci d'Artista

| L'intera città sarà coinvolta, nell'edizione che celebra il compleanno delle luminarie artistiche

+ Miei preferiti

Era il 1988 quando Torino, per la prima volta, sceglie di celebrare le festività di fine anno diventando un museo luminoso a cielo aperto. La chiamano "Luci d'Artista" e da semplice idea per luminarie un po' diverse diventa una delle più amate tradizioni del capoluogo piemontese, immediatamente adottate da altre città italiane come Salerno e Pescara.

Quest'anno, al traguardo del ventennale, la manifestazione torinese sceglie di coinvolgere tutta la città: un totale di 25 luminarie, vere opere d'arte fatte di luci e colori, per la prima volta coinvolgono anche le zone periferiche, pur salvando le consuete vie del centro storico, impreziosito da 14 installazioni.

Il tutto per 80 giorni, da venerdì 27 ottobre al 14 gennaio del prossimo anno, con inaugurazione in via Di Nanni, nel popolare quartiere San Paolo, destinata ad accogliere "Ancora una volta", opera realizzata dall'artista piemontese Valerio Berruti utilizzando materiali ecosostenibili e lampade a basso consumo energetico. Piazzale Chiribiri sarà lo scenario per il grande orologio luminoso "My noon", piazza Santa Rita quello di "L'amore non fa rumore" di Domenico Luca Pannoli, mentre "Noi", di Luigi Stoila, farà da cielo in via Cibrario. "Ice cream light", della berlinese Vanessa Safavi, è destinata a piazza Montale, alle panchine "Illuminated Benches" di Jeppe Hein, il compito di illuminare l'area verde tra le vie Vibò, Stradella e Conte di Roccavione. "Le vele di Natale" di Vasco Are in piazza Derna, in via Vanchiglia "Palle di neve" di Enrica Borghi e "Amare le differenze", di Michelangelo Pistoletto, a rendere ancora più vivace piazza della Repubblica. Il laghetto di Italia 61 per l'installazione "Luce fontana ruota", la stella rotante di Gilberto Zorio, mentre tornano al Monte dei Cappuccini i "Piccoli spiriti blu" di Rebecca Horn.

"Luci d'Arista" è un progetto della Città di Torino con la collaborazione di Fondazione Teatro Regio di Torino, Iren Energia, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo.

Cronaca
Individuati i mandanti dell’omicidio di Daphne Caruana
Individuati i mandanti dell’omicidio di Daphne Caruana
Secondo le rivelazioni di un quotidiano locale, gli inquirenti avrebbero individuato i mandanti della molte della giornalista maltese, uccisa lo scorso anno con un’autobomba
Ursula, suicida a 11 anni
Ursula, suicida a 11 anni
Una ragazzina inglese intelligente e problematica, in cura da medici che l’avevano considerata in una situazione non preoccupante. Si è tolta la vita lasciando poche parole alla mamma
Uccide i due figli e si suicida
Uccide i due figli e si suicida
Un'infermiera di 48 anni ha iniettato narcotici ai figli di 7 e 9 anni e poi si 'è tolta la vita nello stesso modo. E' accaduto ad Aymavilles, ad Aosta. I corpi scoperti dal marito, guardia forestale. Era depressa da tempo
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
Proteste in 70 città per i tagli ai finanziamenti e per chiedere più investimenti. Al loro fianco anche i sindacati e le associazioni degli insegnanti
Si getta dal balcone dopo l'omicidio
Si getta dal balcone dopo l
Nel centro storico di Avellino, un uomo si è gettato nel vuoto dall’appartamento in cui aveva appena ucciso un 25enne e ferito alla gola una ragazza di 18. La polizia sta cercando di ricostruire le dinamiche dell'accaduto
Caso Magherini, carabinieri assolti
Caso Magherini, carabinieri assolti
"Il fatto non sussiste" per i giudici della Cassazione. L'ex calciatore, sotto effetto della cocaina, era stato fermato nel 2014. Morì sdraiato sul selciato
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
Il tribunale di Cork ha assolto un uomo accusato di violenza su una 17enne. Motivo: lei indossava un perizoma. E l’Irlanda è scesa in piazza
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
Non si stancava mai di denunciare l’ondata d’odio verso la polizia che serpeggia in Francia e l’altissimo tasso di suicidi fra i suoi colleghi. Ma poche ore fa ha scelto di fare la stessa fine
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Violinista di talento ma anche escort d’alto bordo e tossicodipendente, la fine della giovane marchesa ridà fiato alla “maledizione dei Queensberry”
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Il ministro Trenta dà ragione alla famiglia del sergente Davide Cervia, scomparso nel nulla 28 anni fa. "E' stato rapito" ma per anni è stata una verità negata