Il gran giorno di Ariana Grande

| Vero banco di prova dopo la notte di piazza San Carlo, il concerto della popstar americana è uno degli eventi più blindati dell'estate

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Fan in attesa fin dalle prime ore del mattino di fronte ai cancelli del Pala Alpitour, dove questa sera, con inizio alle ore 20.30 salirà sul palco Ariana Grande, la giovane artista americana (di chiare origini italiane) che conclude le 15 tappe europee del suo lungo tour mondiale, funestato dai tragici fatti della Manchester Arena del 22 maggio scorso.

Insieme all'appuntamento delle celebrazioni di San Giovanni, il prossimo 24 giugno, il concerto di questa sera (11.417 i biglietti venduti da mesi) è considerato un banco di prova per le nuove norme di sicurezza emesse dopo i fatti di piazza San Carlo, costati la vita a Erika Pioletti.

Per il concerto della star americana, oltre alle disposizioni emanate dal Viminale, è stato lo stesso management dell'artista a pretendere una serie di restrizioni che vietano l'introduzione di zaini e borse di alcun tipo, a meno che non si tratti di contenitori trasparenti e non più grandi di un foglio A4. Interdetti anche spray, bottiglie, caschi e aste per i selfie, ombrelli e soprattutto bevande alcoliche, lattine, vetro, videocamere, macchine fotografiche, tablet, pattini, tende, sacchi a pelo e borracce di metallo. Gli ingressi saranno presidiati dalle forze di polizia con la presenza di metal detector, con apertura dei cancelli prevista per le ore 18, oltre 160 gli steward addetti alla sicurezza.

Del tutto analoghe le misure che presumibilmente adottate per le celebrazioni di San Giovanni, altra data sensibile per la giunta della sindaca Appendino, finita nel vortice della polemica dopo la folle notte di piazza San Carlo. Per i tradizionali fuochi artificiali di piazza Vittorio, che attirano da sempre migliaia di persone, si attende di conoscere in dettaglio l'organizzazione della serata, che dovrà necessariamente tener conto delle nuove disposizioni del Viminale che obbligano a dividere i luoghi degli eventi di massa in settori quadrati, con tornelli di accesso, controlli stringenti, vie di fuga segnalate e spazio per il passaggio dei mezzi di soccorso. 

Cronaca
"Arresto genitori Renzi, dubbi su tempistica"
"Arresto genitori Renzi, dubbi su tempistica"
Maria Elena Boschi, in un'intervista a Il Foglio, interviene sull'arresto di Tiziano Renzi e della moglie. "Accuse difficili da dimostrare, molto fragili"
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
In corso in Scozia il processo a un 16enne accusato di avere massacrato Alesha MacPhail, 6 anni, il 2 luglio a Rothesay. "Sono innocente, l'assassina ha sparso il mio sperma sulla bambina per accusarmi". Lei nega. Il video
Pensionato attaccato da ippopotamo
Pensionato attaccato da ippopotamo
Il corpo di un italiano di 65 anni è stato trovato senza vita sulle rive di un fiume in Kenya, forse stroncato da malore dopo un attacco di un animale
"Piangeva troppo, l'ho picchiata"
"Piangeva troppo, l
Si sono aggravate le condizioni della piccola aggredita con inaudita violenza dal compagno della madre, ora in carcere per tentato omicidio. "Ho perso la testa", ha detto alla polizia. Sul corpo lividi, graffi, persino morsi
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
Il tunisino Azouz Marzouk, marito, padre e genero di tre vittime della strage di Erba, insiste. Pensa che i killer siano da cercare "in un altro contesto". Ma le prove raccolte dagli investigatori inchiodano la coppia diabolica
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Trasportato con un elicottero nell'ospedale di Circolo è tuttora in terapia intensiva. Era nella sua casa di Gemonio ed è caduto, ferendosi lievemente. Crisi epilettica. Oggi nuovo bollettino medico
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
L'ufficiale non avrebbe trasmesso alla procura tutte le carte. "Sono stato ingannato", si è difeso. Ora è il comandante provinciale di Messina
La catechista killer resta in carcere
La catechista killer resta in carcere
Respinto il ricorso di Chiara Alessandri, 44 anni, che ha ucciso a martellate, il 17 gennaio, Stefania Crotti. Voleva i domiciliari per assistere i tre figli
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Una coppia texana in carcere per maltrattamenti, bambini scoperti in stato di denutrizione chiusi in un capannone, in condizioni igieniche indescrivibili
Guardate il volto del poliziotto ferito
Guardate il volto del poliziotto ferito
Un marocchino ha aggredito un agente massacrandolo di botte in seguito a un controllo. "Non importa, tornerò a lavorare con lo stesso impegno di prima"