Il mistero della ragazza morta nella valigia

| Il corpo di Valerie Reyes, 24 anni, è stato trovato ai bordi di una strada nel Connecticut. Aveva mani e piedi legali. Ignote le cause della morte. "Non meritava una fine così orribile", ha detto la madre. Comunità in lutto

+ Miei preferiti

Una comunità intera chiede giustizia per una ragazza uccisa in modo atroce e il cui corpo è stato ritrovato in una valigia lungo una strada del Connecticut. Il medico legale ha identificato la morta come Valerie Reyes, 24 anni, di New Rochelle. "Valerie era stata segnalata come scomparsa al dipartimento di polizia di New Rochelle ed è stata vista l'ultima volta il 29 gennaio alle 9 del mattino circa", ha detto il capitano della polizia di Greenwich Robert Berry. "La sua famiglia è stata informata dell'identificazione. Sono ovviamente devastati dalla perdita di Valerie e le nostre sentite condoglianze vanno a loro. Il dipartimento di polizia di Greenwich identificherà i responsabili della morte di Valerie per lei e la sua famiglia".

Il suo corpo era stato trovato martedì in un'area boschiva sul ciglio della strada a Greenwich. Mani e piedi erano legati. "Mia figlia non meritava la fine orribile che ha fatto, mia figlia era pura", ha detto la mamma, Norma Sanchez durante una veglia per sua figlia giovedì sera. "Prima o poi sarà catturato, lo so", ha aggiunto tra le lacrime. La sua causa di morte non è ancora nota, anche se le autorità dicono che molti reperti sono stati recuperati e sono in corso gli esami. “Tutto questo è straziante", ha detto la vicina, Brenda de Giacomo. "Non posso credere che qualcuno le abbia fatto del male. È una ragazza solare, adorata daii bambini del quartiere. Era un tesoro. Non riesco a capire come qualcuno possa averle fatto del male in quel modo".

La polizia non sa ancora dove è avvenuto l'omicidio e si trova nel bel mezzo di un'indagine ancora all'inizio. Valerie Reyes aveva lavorato in un centro commerciale Barnes and Noble a Eastchester negli ultimi due anni e mezzo. "Il nostro cuore va alla sua famiglia, ai suoi amici e colleghi in questo momento difficile", ha detto l'azienda in una dichiarazione. Famiglia e amici si sono riuniti giovedì sera al Glen Island Park per una veglia in onore di Reyes. C'erano candele e lacrime mentre i suoi cari si tenevano vicini.

"Avevamo sperato che sarebbe tornata a casa, e questo è tutto quello che sapevamo, che era in città, così abbiamo pensato che stesse cercando aiuto", ha detto Angelica Reyes, cugina della vittima. "Tutti quelli che hanno incontrato Valerie l'hanno amata, in questi ultimi giorni ho ricevuto messaggi da persone che hanno incontrato Valerie, che hanno lavorato con Valerie, e tutti mi hanno detto che è stata una persona meravigliosa per loro”. Le autorità confermano che l'operaio della strada cittadina che ha fatto la scoperta ha scattato foto inappropriate della vittima e le ha inviate ad altre persone. Quel lavoratore è ora sotto inchiesta ora rischia il licenziamento. Valerie era stata vista l’ultima volta nei pressi della stazione ferroviaria di New Rochelle, New York, la mattina del 29 gennaio.

Dopo aver informato i familiari del ritrovamento, la polizia ha avviato un’indagine per omicidio: “Il dipartimento di Greenwich si sta impegnando a identificare i responsabili della morte di Valerie e assicurare la giustizia per lei e la sua famiglia”, hanno fatto sapere le autorità attraverso un comunicato stampa. Sul corpo della giovane, nel frattempo, è stata eseguita l’autopsia. I dettagli sulle cause del decesso, tuttavia, non sono stati resi noti. Sembra, da quanto trapelato, che Valerie non sia morta nello stesso luogo in cui è stato ritrovato il suo cadavere. A ritrovare la valigia erano stati alcuni operai della rete autostradale, che, nella mattinata di marte5 febbraio hanno segnalato la presenza di una valigia rosso/arancio in una zona isolata di Greenwich. Gli agenti si stanno occupando di ascoltare i residenti locali e hanno già richiesto i filmati di alcune telecamere di sicurezza della zona. Il capitano Robert Barry ha fatto sapere che gli investigatori sono in contatto con la polizia di New York e con le forze dell’ordine del resto del Connecticut, essendo Greenwich molto vicino al confine.

Galleria fotografica
Il mistero della ragazza morta nella valigia - immagine 1
Il mistero della ragazza morta nella valigia - immagine 2
Il mistero della ragazza morta nella valigia - immagine 3
Il mistero della ragazza morta nella valigia - immagine 4
Cronaca
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
In corso in Scozia il processo a un 16enne accusato di avere massacrato Alesha MacPhail, 6 anni, il 2 luglio a Rothesay. "Sono innocente, l'assassina ha sparso il mio sperma sulla bambina per accusarmi". Lei nega. Il video
Pensionato attaccato da ippopotamo
Pensionato attaccato da ippopotamo
Il corpo di un italiano di 65 anni è stato trovato senza vita sulle rive di un fiume in Kenya, forse stroncato da malore dopo un attacco di un animale
"Piangeva troppo, l'ho picchiata"
"Piangeva troppo, l
Si sono aggravate le condizioni della piccola aggredita con inaudita violenza dal compagno della madre, ora in carcere per tentato omicidio. "Ho perso la testa", ha detto alla polizia. Sul corpo lividi, graffi, persino morsi
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
Il tunisino Azouz Marzouk, marito, padre e genero di tre vittime della strage di Erba, insiste. Pensa che i killer siano da cercare "in un altro contesto". Ma le prove raccolte dagli investigatori inchiodano la coppia diabolica
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Trasportato con un elicottero nell'ospedale di Circolo è tuttora in terapia intensiva. Era nella sua casa di Gemonio ed è caduto, ferendosi lievemente. Crisi epilettica. Oggi nuovo bollettino medico
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
L'ufficiale non avrebbe trasmesso alla procura tutte le carte. "Sono stato ingannato", si è difeso. Ora è il comandante provinciale di Messina
La catechista killer resta in carcere
La catechista killer resta in carcere
Respinto il ricorso di Chiara Alessandri, 44 anni, che ha ucciso a martellate, il 17 gennaio, Stefania Crotti. Voleva i domiciliari per assistere i tre figli
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Una coppia texana in carcere per maltrattamenti, bambini scoperti in stato di denutrizione chiusi in un capannone, in condizioni igieniche indescrivibili
Guardate il volto del poliziotto ferito
Guardate il volto del poliziotto ferito
Un marocchino ha aggredito un agente massacrandolo di botte in seguito a un controllo. "Non importa, tornerò a lavorare con lo stesso impegno di prima"
"Sono un prigioniero politico, nulla di cui pentirmi"
"Sono un prigioniero politico, nulla di cui pentirmi"
Bill Cosby, 81 anni, l'ex America's Dad, in carcere per abusi sessuali si paragona a Martin Luther King e al Mahatma Gandhi: "Mi colpiscono per le mie idee politiche. Le donne che mi accusano? Mentono". Non è più in isolamento