In fuga killer armata di punteruolo

| Karen Duncan, 28 anni, ricercata in Inghilterra. Aveva ucciso un uomo nel 2007 trafiggendolo con un cacciavite, poi s'era fatta fotografare dalla sorella con il sangue della vittima. Rilasciata, è sparita

+ Miei preferiti

Una 28enne scozzese aveva ucciso un uomo con coltelli e cacciavite, si era bagnata del suo sangue e aveva chiesto alla sorella di fotografarla durante quella specie di rito. Adesso è fuggita dal regime di sorveglianza e di lei si sono perse le tracce. Karen Duncan aveva solo 17 anni quando ha ucciso Scott Burgess, 24, nel suo appartamento di Paisley, Glasgow, con l’auto di un complice. Arrestata e condannata nel 2008 aveva trascorso sette anni in prigione, poi era stata rilasciata. 

Con lei c'era Stephen Price che aveva inferto alla vittima altre 80 coltellate. La coppia era stata fotografata dalla sorella di Karen in posa accanto al corpo straziato della vittima. Price si è dichiarato colpevole di omicidio ed è stato imprigionato a vita, mentre la Duncan era stata condannata a sette anni e sua sorella a 27 mesi. Durante il processo, al giudice è stato detto che la vittima era stata uccisa per vendetta per i commenti dispregiativi che aveva fatto sugli amici di Price. Ma sono emersi particolari agghiaccianti, come Stephen Price che rideva mentre Karen Duncan usava un telefono cellulare per scattare foto accanto al cadavere di Scott Burgess.

L’assassina era stata rilasciata dopo aver scontato quattro anni della sua condanna, ma la polizia ha ora emesso un nuovo mandato di arresto perché la Duncan non si è presentata in tribunale per essere giudicata per un’altra aggressione ai danni di una donna. Doveva restare sotto sorveglianza per altri tre anni. Una nuova condanna l’avrebbe riportata in carcere ed è sparita. Nella sua casa, la polizia ha ritrovato coltelli e punteruoli simili a quelli usati per il primo delitto.

Cronaca
Anche il vicesindaco Frongia
indagato per corruzione
Anche il vicesindaco Frongia<br>indagato per corruzione
Assessore allo sport, fedelissimo della sindaca Raggi, il suo nome è stato fatto dal costruttore Parnasi all’interno dell’inchiesta sullo stadio della Roma
In manette Marcello De Vito il grillino contro la corruzione
In manette Marcello De Vito il grillino contro la corruzione
Il presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale è stato arrestato insieme all’avvocato Mazzacapo: avrebbero favorito i progetti del costruttore Parnasi. Indagati altri imprenditori
Nicoletta è stata uccisa
Nicoletta è stata uccisa
Il corpo della giovane siciliana scomparsa domenica scorsa, è stato ritrovato nella notte. A indicarlo la coppia che ha confessato l’omicidio: ancora sconosciuto il movente
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Lo ha rivelato la polizia, mentre nel paese sono iniziati i primi funerali e la premier annuncia un giro di vite dell’intelligence e sulla vendita delle armi
Tutti i misteri di Imane
Tutti i misteri di Imane
La fine della modella 34enne sempre più simile a una spy-story dai contorni inquietanti. L’autopsia cercherà di dare una risposta alla fine, ma se la cautela è tanta, i timori non mancano
“Nuovi elementi
per riaprire il processo Bossetti”
“Nuovi elementi<br>per riaprire il processo Bossetti”
Ezio Denti, consulente investigativo della difesa del muratore di Mapello condannato all’ergastolo per la morte di Yara Gambirasio, racconta di avere in mano nuovi elementi “molto forti”
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Per la seconda volta, la procura di Roma ha richiesto al gip l’archiviazione dell’inchiesta per mancanza di nuovi elementi. Di tutt’altro parere gli avvocati della famiglia Alpi
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Solidarietà totale alla parlamentare grillina (al di là delle idee politiche), vittima di una campagna diffamatoria di rara violenza e volgarità. Nel video porno c'è una donna tatuata e con una voce totalmente diversa
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Accade a Corsico, i dipendenti avrebbe venduto a parenti e amici mobili e altro cambiando i codici a barre con il prezzo di bottiglie d'acqua e oggetti di scarso valore. Provvedimenti disciplinari per altri 22
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Sono soprattutto volontari di Ong, i nostri connazionali morti nel tragico schianto di questa mattina. Istituita una commissione d’inchiesta, le famiglie avvisate dalla Ethiopian Airlines