Interconnessione Italia-Francia, aprono i cantieri

| Lavori sino a giugno da Condove a Borgone in Val Susa, il programma dei tempi di cantieri e blocchi stradali. Terna promuove incontri con i residenti

+ Miei preferiti

In questi giorni è in fase di apertura il cantiere lungo l’autostrada del Frejus, la A32, che dall’altezza di Condove proseguirà fino a Borgone. I lavori si protrarranno fino alla fine di giugno, garantendo la percorribilità dell’arteria in entrambi i sensi di marcia, anche se una corsia resterà chiusa per consentire le opere di scavo e posa dei cavi. Successivamente, i lavori coinvolgeranno altre tratte dell’A32 e saranno preventivamente comunicati.I disagi saranno inevitabili ma Terna, coordinata con gli enti coinvolti, metterà in campo tutti gli accorgimenti necessari per limitare l’impatto sulla viabilità autostradale.I cantieri, operativi h24 per favorire una durata limitata delle attività, saranno chiusi nei periodi festivi e in quelli di maggior afflusso turistico. Terna provvederà, inoltre, a garantire una comunicazione continuativa delle attività di cantiere, per fornire ai cittadini delle aree coinvolte tutte le informazioni su tempi e modalità di avanzamento dei lavori.L’interconnessione Italia-Francia è un progetto unico al mondo per soluzioni ingegneristiche, tecnologiche e ambientali utilizzate: 190 km di linea (95 in Italia e 95 in Francia) per collegare le stazioni elettriche di Piossasco e Grand’Ile. Un collegamento “invisibile”, poiché completamente in cavo interrato, che consentirà di aumentare del 60 per cento la capacità di scambio di energia elettrica tra Francia e Italia garantendo maggiore sicurezza, decongestionamento della rete, riduzione del costo dell’energia.

 

 

 
Cronaca
Quando la ladra Ŕ la dottoressa di famiglia
Quando la ladra Ŕ la dottoressa di famiglia
Il medico di base, 61 anni, aveva derubato sistematicamente un paziente di 85 anni che andava a visitare a casa. I carabinieri sistemano una videocamera e il caso Ŕ risolto. Arrestata dopo l'ultimo colpo: 115 euro. Il video
Bimbo di 18 mesi ucciso dal metadone
Bimbo di 18 mesi ucciso dal metadone
I genitori del bimbo sono due ex tossicodipendenti ma negano che in casa ci fosse la sostanza stupefacente, negative le perquisizioni ma avrebbero avuto il tempo di far sparire i flaconi. Inchiesta
Pitbull feriti, denutriti e uccisi
Pitbull feriti, denutriti e uccisi
La storia crudele di un "allevamento" a Santena (Torino). Denunciato un giovane che avrebbe voluto diventare un allevatore di molossoidi. I cani morivano di fame, abbandonati al loro destino
Milioni di capi d'abbigliamento made in Italy: tutto falso
Milioni di capi d
Blitz dei Baschi Verdi della Finanza in un capannone di Settimo Torinese, la merce falsificata proveniva da India e Cina. Denunciati tre italiani. Indagini in corso
Qui ticket! Crollo anche a Pavia
Qui ticket! Crollo anche a Pavia
Esercizi rifiutano i tagliandi gialli per la solita ragione: pagamenti in ritardo, creditori pronti alle cause legali. Nasce "Sos buoni pasto"
'Ndrangheta, preso un altro latitante
Dopo l'arresto del boss giuseppe Pelle, vacanze finite anche per Vincenzo Di Marte, narciso della cosca Pesce. Catturato dai carabinieri, deve scontare 14 anni di carcere
Razzismo, scritte contro Kyenge
Razzismo, scritte contro Kyenge
Imbrattati i muri dell'abitazione modenese dell'ex ministro. Sdegno bipartisan, gesto intimidatorio e segno di un razzismo ormai dilagante
Christian Haub nuovo Ceo Tengelmann
Christian Haub nuovo Ceo Tengelmann
La nomina in queste ore. Considerato morto il fratello, Karl Herivan, 58 anni scomparso due settimane fa in montagna tra Italia e Svizzera. L'ultimo segnale del suo telefono alle 8,30 al Piccolo Cervino
"Tutte 'ste pagliacciate solo per un cane..."
"Tutte
Lancia la cagnolina dal 7░ piano e poi aggredisce i poliziotti intervenuti su segnalazione dei vicini. Gli agenti stavano cercando di consolare il figlio adolescente che stringeva il corpo del Jack Russel. Arrestato
SanitÓ, il primario si difende: "Mai corrotto"
SanitÓ, il primario si difende: "Mai corrotto"
Giorgio Maria Calori ha accettato di rispondere alle domande del gip. "I rapporti con gli imprenditori erano legittimi, nessuno metta in dubbio la mia professionalitÓ"