"Io, presa in giro dal movimento 5stelle"

| Storia di un medico di Lanzo che era stata invitata dal partito di Casaleggio Jr. per candidarsi alle elezioni, poi bocciata all'ultimo momento: "Sostituita da una incompente". Lo sfogo su Facebook.

+ Miei preferiti

Barbara Silli , medico dell'ospedale di Lanzo Torinese è stata contattata affannosamente dal M5S che aveva bisogno di una candidata al collegio uninominale. L'hanno implorata e finalmente convinta a dire sì.  Infine scaricata con una telefonata. Lo racconta su Facebook.

 

"Vi racconto una bella storia ... 

Lunedì pomeriggio mentre ero al lavoro sono stata contattata dal Movimento 5 Stelle per una proposta che mi ha lasciato senza parole .. cercavano una candidata civile per la loro lista Uninominale alla camera dei Deputati, la volevano laureata presente sul territorio, pulita non coinvolta politicamente... e dal territorio era venuto il mio nome .. avevano scelto me... 

Due ulteriori riunioni nella giornata di martedì al termine delle quali ho detto si ... non avevo molto tempo per pensarci. Il lunedì successivo sarebbero dovute essere consegnate le liste ufficiali e c’era tanto da fare ... documenti e preparazione .. ci siamo stretti la mano per un inizio di collaborazione.. per me più che sufficiente per partire carica come mai ..

Ho detto si perché ho pensato di poter portare quello che sono io, con la mia forza la mia passione la mia correttezza e la mia determinazione in un mondo totalmente nuovo, ma che ho pensato di poter rendere più pulito 

 

Ho detto sì perché amo il mio territorio e pensare di poter portare a Roma le nostre Valli, già troppo spesso abbandonate, è stato uno dei sogni più belli che potessi fare ..
ho ricevuto appoggio totale dalla mia famiglia dai miei amici e dall’ospedale .. compresi il Primario e il Direttore Generale che ho scomodato per avere l’autorizzazione necessaria alla mia nuova avventura 


A seguire tre giorni concitati, mail anche dalla loro segreteria delle uninominali... corsa in Tribunale ad Ivrea per i Documenti .. realizzazione del video di presentazione e delle foto per i volantini .. 
nella notte tra venerdì e sabato ancora richieste di documenti compreso il curriculum vitae


Alle 10 di sabato .. un Messaggio.. ho una brutta notizia da darti .. 
un’ora dopo .. telefonicamente.. mi dispiace .. hanno cambiato idea .. hanno deciso di candidare un’altra persona .. non laureata .. non esperta.. non immersa nel territorio come me.. ma .. perché politicamente è stato scelto il territorio di Ivrea a quello delle valli di Lanzo .. 




Uno schiaffo a me .. che mi sono messa totalmente in gioco per ideali che credevo fossero comuni .. e uno schiaffo al territorio che ancora una volta è stato volutamente dimenticato dai vertici 

Ho creduto nell’onestà, ho creduto nei valori ho creduto che si potesse cambiare qualcosa, davvero questa volta, davvero perché con me ci sarebbero state persone nuove persone pulite e persone con ideali puri e sinceri per migliorare mettendosi in gioco quello che spesso si critica guardandolo da fuori . 

Tutto Falso... da un momento all’altro il voltafaccia .. dall’alto sono arrivate direttive diverse, direttive che comandavano l’esclusione delle nostre Valli per il territorio di Ivrea .. 

Mi hanno stravolto la vita in 5 giorni folli ... e poi mi hanno detto... abbiamo cambiato idea ... 
non è stato per un problema verso di me .. perché mi conoscevano già prima ... chi sono e cosa ho fatto sia sul lavoro che nelle mie passioni ... e quando nei vari colloqui ho sottolineato questo aspetto... mi è stato detto .. “nessun problema... sappiamo chi sei e conosciamo i tuoi profili social” 


Negli ultimi messaggi .. mi hanno chiesto scusa per come sono andate le cose...
Scusa?? 


Non ho dormito 4 notti per il turbine di pensieri.. di cambiamenti che non ho cercato.. ma a cui ho risposto .. “presente” .. per dovere civico e perché credo nell’onestà 

Ho accettato per il mio territorio per la mia gente e a questo punto, VOGLIO CHE IL MIO TERRITORIO E LA MIA GENTE NE SIA INFORMATA E CHE NE TRAGGA LE VALUTAZIONI DEL CASO

Salvo da tutto questo, alcune persone del Movimento, presenti qui nel nostro territorio, che sono sincere ed oneste e che ci sono rimaste male almeno quanto me 

Le storie non sono tutte a lieto fine .. peccato ..".

Galleria fotografica
"Io, presa in giro dal movimento 5stelle" - immagine 1
"Io, presa in giro dal movimento 5stelle" - immagine 2
"Io, presa in giro dal movimento 5stelle" - immagine 3
Cronaca
La Premier League inglese nella bufera
La Premier League inglese nella bufera
Un giocatore di primo piano è accusato da una modella francese di violenza carnale. La polizia ha aperto un’indagine, ma l’Inghilterra trema
Chi ha ucciso Hélène Pastor?
Chi ha ucciso Hélène Pastor?
La donna più ricca del Principato di Monaco fu vittima di un agguato nel 2014. In carcere il compagno della figlia ma molte ombre gravano sul movente del delitto. Il caso che appassiona la Francia
Uccide la famiglia e lancia un appello in tv
Uccide la famiglia e lancia un appello in tv
Ha massacrato la moglie incinta e le loro due bambine, poi ha lanciato un appello che aveva commosso l’America. La verità è saltata fuori qualche ora dopo
Formigoni, sequestrati altri 5 milioni
Formigoni, sequestrati altri 5 milioni
Il Tribunale lo deciso in seguito al "gravissimo stormo di denari pubblici a fini provati". Le conseguenze del caso Maugeri
Una taglia per il killer del cucciolo
Una taglia per il killer del cucciolo
L'Aidaa, associazione per la tutela degli animali, offrono 5 mila euro per raccogliere prove contro chi ha ucciso un cucciolo di San Bernardo a Caravino (Ivrea) con una carabina
La strana storia di Emily Wynnell Paul
La strana storia di Emily Wynnell Paul
È svanita cinque anni fa, quando aveva solo 14 anni, lasciando una lettera. Di lei non si è saputo nulla fino a qualche giorno fa, quando ha inviato una nuova lettera in cui rassicura la famiglia di star bene, ma di non voler tornare
Addio a Rita Borsellino
Addio a Rita Borsellino
La sorella del magistrato ucciso nel 1992 ha perso la sua battaglia contro una malattia contro cui combatteva da tempo
"Disastro epocale, decine di morti"
"Disastro epocale, decine di morti"
Bilancio gravissimo secondo i responsabili del 118 di Geniva. Feriti sotto le macerie e nei rottami delle auto precisate. Primi salvataggi sotto i detriti, sforzo immane dei Vigili del fuoco del Nord Ovest
"Le auto giù nel vuoto, ho visto morire le persone"
"Le auto giù nel vuoto, ho visto morire le persone"
Le prima drammatiche testimonianze: "Siamo sotto choc, salvi per pochi metri, un Tir mi ha bloccato d'improvviso, mi ha salvato". I fari delle auto accesi sotto la pioggia poi lo schianto
Crolla il ponte Morandi sulla A10: a Genova si teme una strage
Crolla il ponte Morandi sulla A10: a Genova si teme una strage
Un cedimento strutturale sarebbe la causa del crollo improvviso: si temono decine di mezzi coinvolti