"Io, presa in giro dal movimento 5stelle"

| Storia di un medico di Lanzo che era stata invitata dal partito di Casaleggio Jr. per candidarsi alle elezioni, poi bocciata all'ultimo momento: "Sostituita da una incompente". Lo sfogo su Facebook.

+ Miei preferiti

Barbara Silli , medico dell'ospedale di Lanzo Torinese è stata contattata affannosamente dal M5S che aveva bisogno di una candidata al collegio uninominale. L'hanno implorata e finalmente convinta a dire sì.  Infine scaricata con una telefonata. Lo racconta su Facebook.

 

"Vi racconto una bella storia ... 

Lunedì pomeriggio mentre ero al lavoro sono stata contattata dal Movimento 5 Stelle per una proposta che mi ha lasciato senza parole .. cercavano una candidata civile per la loro lista Uninominale alla camera dei Deputati, la volevano laureata presente sul territorio, pulita non coinvolta politicamente... e dal territorio era venuto il mio nome .. avevano scelto me... 

Due ulteriori riunioni nella giornata di martedì al termine delle quali ho detto si ... non avevo molto tempo per pensarci. Il lunedì successivo sarebbero dovute essere consegnate le liste ufficiali e c’era tanto da fare ... documenti e preparazione .. ci siamo stretti la mano per un inizio di collaborazione.. per me più che sufficiente per partire carica come mai ..

Ho detto si perché ho pensato di poter portare quello che sono io, con la mia forza la mia passione la mia correttezza e la mia determinazione in un mondo totalmente nuovo, ma che ho pensato di poter rendere più pulito 

 

Ho detto sì perché amo il mio territorio e pensare di poter portare a Roma le nostre Valli, già troppo spesso abbandonate, è stato uno dei sogni più belli che potessi fare ..
ho ricevuto appoggio totale dalla mia famiglia dai miei amici e dall’ospedale .. compresi il Primario e il Direttore Generale che ho scomodato per avere l’autorizzazione necessaria alla mia nuova avventura 


A seguire tre giorni concitati, mail anche dalla loro segreteria delle uninominali... corsa in Tribunale ad Ivrea per i Documenti .. realizzazione del video di presentazione e delle foto per i volantini .. 
nella notte tra venerdì e sabato ancora richieste di documenti compreso il curriculum vitae


Alle 10 di sabato .. un Messaggio.. ho una brutta notizia da darti .. 
un’ora dopo .. telefonicamente.. mi dispiace .. hanno cambiato idea .. hanno deciso di candidare un’altra persona .. non laureata .. non esperta.. non immersa nel territorio come me.. ma .. perché politicamente è stato scelto il territorio di Ivrea a quello delle valli di Lanzo .. 




Uno schiaffo a me .. che mi sono messa totalmente in gioco per ideali che credevo fossero comuni .. e uno schiaffo al territorio che ancora una volta è stato volutamente dimenticato dai vertici 

Ho creduto nell’onestà, ho creduto nei valori ho creduto che si potesse cambiare qualcosa, davvero questa volta, davvero perché con me ci sarebbero state persone nuove persone pulite e persone con ideali puri e sinceri per migliorare mettendosi in gioco quello che spesso si critica guardandolo da fuori . 

Tutto Falso... da un momento all’altro il voltafaccia .. dall’alto sono arrivate direttive diverse, direttive che comandavano l’esclusione delle nostre Valli per il territorio di Ivrea .. 

Mi hanno stravolto la vita in 5 giorni folli ... e poi mi hanno detto... abbiamo cambiato idea ... 
non è stato per un problema verso di me .. perché mi conoscevano già prima ... chi sono e cosa ho fatto sia sul lavoro che nelle mie passioni ... e quando nei vari colloqui ho sottolineato questo aspetto... mi è stato detto .. “nessun problema... sappiamo chi sei e conosciamo i tuoi profili social” 


Negli ultimi messaggi .. mi hanno chiesto scusa per come sono andate le cose...
Scusa?? 


Non ho dormito 4 notti per il turbine di pensieri.. di cambiamenti che non ho cercato.. ma a cui ho risposto .. “presente” .. per dovere civico e perché credo nell’onestà 

Ho accettato per il mio territorio per la mia gente e a questo punto, VOGLIO CHE IL MIO TERRITORIO E LA MIA GENTE NE SIA INFORMATA E CHE NE TRAGGA LE VALUTAZIONI DEL CASO

Salvo da tutto questo, alcune persone del Movimento, presenti qui nel nostro territorio, che sono sincere ed oneste e che ci sono rimaste male almeno quanto me 

Le storie non sono tutte a lieto fine .. peccato ..".

Galleria fotografica
"Io, presa in giro dal movimento 5stelle" - immagine 1
"Io, presa in giro dal movimento 5stelle" - immagine 2
"Io, presa in giro dal movimento 5stelle" - immagine 3
Cronaca
Udine, caccia agli ultras violenti
Udine, caccia agli ultras violenti
Lanciate bottiglie e pietre contro le auto dei tifosi del Napoli, già notificati i primi Daspo. La Digos sta ancora visionando le immagini delle video-riprese degli incidenti. Poi le denunce
Francia: punta la pistola alla tempia della prof
Francia: punta la pistola alla tempia della prof
È accaduto a Créteil, nell’Île-de-France: un sedicenne ha intimato all’insegnante di segnarlo presente sul registro. Indignazione bipartisan e promessa di sanzioni esemplari
Stadio Roma, Parnasi torna libero
Stadio Roma, Parnasi torna libero
L'imprenditore romano che voleva costruire il nuovo stadio scarcerato dopo gli ultimi interrogatori. Aveva finanziato Pd e Lega ma forse anche altri partiti
Processo Raggi, Marra sapeva
Processo Raggi, Marra sapeva
Il ruolo dell'ex manager del sindaco Raggi era "attivo e sostanziale", il 25 sarà interrogato dal pm sulle nomine dirigenziali
Pompei, data eruzione torna al 24 agosto 79dc
Pompei, data eruzione torna al 24 agosto 79dc
L'iscrizione che aveva trasferito ad ottobre la data dell'eruzione potrebbe essere una scritta di servizio di un muratore relativa a un carico di merce
Mostro o ex? Lo strano caso Brega-Massone
Mostro o ex? Lo strano caso Brega-Massone
Dall’ergastolo del primo grado ai 15 anni che chiudono il processo bis a carico di Pier Paolo Brega Massone: per i giudici si è trattato di omicidi preterintenzionali
La vita spericolata di Rossi junior
La vita spericolata di Rossi junior
Processo a gennaio per il figlio di Vasco. Alla guida di un'Audi aveva saltato uno stop investendo una Panda con due ragazze a bordo. Poi se n'era andato. Nei guai anche l'amico che voleva sostituirsi a lui
Prete molestatore, la curia lo sospende
Prete molestatore, la curia lo sospende
Scandalo a Gorizia, il sacerdote avrebbe molestato sessualmente una donna in difficoltà. Smascherato dalle Iene
Raffica di condanne per la morte di Hélène Pastor
Raffica di condanne per la morte di Hélène Pastor
La ricchissima ereditiera monegasca fu assassinata quattro anni fa davanti ad un ospedale di Nizza. Le indagini hanno permesso di risalire a tutti i componenti del piano, condannati con pene pesanti dal tribunale
Emilia, scoperto arsenale partigiano
Emilia, scoperto arsenale partigiano
Armi paracadutate durante la guerra civile, conservate in un tubo di cemento poi sepolto in un campo. Sono intervenuti gli artificieri