Lady Beth, la nobile con la doppia vita

| Violinista di talento ma anche escort d’alto bordo e tossicodipendente, la fine della giovane marchesa ridà fiato alla “maledizione dei Queensberry”

+ Miei preferiti
La vita di Lady Beth Douglas si è chiusa il 7 marzo scorso in un attico esclusivo di Notting Hill, a Londra, nel mezzo di una festa. Aveva 18 anni, era giovane, bella, ricca e dotata di un grande talento come violinista. Figlia di David Douglas, marchese di Queensberry, fin da piccola aveva sofferto di disturbi mentali e tendenze autolesionistiche, sfociate poi nell’abuso di alcol e droghe. L’autopsia rivela un’insufficienza cardiaca e respiratoria dovuta all’assunzione di eroina e cocaina.

Una morte che aveva alimentato la maledizione che sembra gravare sulla dinastia del marchese di Queensberry, 88 anni, tre mogli e otto figli, alcuni dei quali mai riconosciuti, fra cui spiccano le amare vicende di Lord Milo, 34 anni, morto suicida nel 2009, e Ambrose Carey, sorellastra del primo figlio, andata in sposa prima a Salem e dopo a Khaled, due fratelli di Osama Bin Laden.

Ma a mesi di distanza dalla morte di Lady Beth, a parlare è Jenan Herzog Karagoli, il fidanzato dell’epoca: lo fa al “Daily Mail”, raccontando verità inquietanti sulla tragica notte dello scorso marzo, a cui la ragazza era arrivata dopo due giorni di alcol e sostanze stupefacenti senza sosta. Sarebbe stato Jenan a trovarla ormai cadavere su un divano, con una siringa nel braccio, dopo essersi allontanato qualche minuto per andare a comprare del vino. Strafatto anche lui, ha ammesso, non è riuscito a capire la gravità della situazione e a chiamare i soccorsi, condannandosi a vivere fra i sensi di colpa.

Ma “Ling Ling”, com’era soprannominata Lady Beth per via dei tratti asiatici ereditati dalla madre, la taiwanese Hsueh-Chun Liao, terza moglie del marchese David Douglas, aveva in realtà una doppia vita. Caduta in un brutto giro, frequentava giri di escort e aveva preso parte più volte a video hard, vendendo online la propria biancheria intima.

Sulla morte di Lady Beth, il marchese David Douglas ha sempre insistito perché fosse fatta giustizia: secondo lui Beth non si drogava ed era stata indotta da qualcuno ad assumere eroina. Ma le indagini finora non hanno portato a nulla.

Galleria fotografica
Lady Beth, la nobile con la doppia vita - immagine 1
Lady Beth, la nobile con la doppia vita - immagine 2
Cronaca
"Piangeva troppo, l'ho picchiata"
"Piangeva troppo, l
Si sono aggravate le condizioni della piccola aggredita con inaudita violenza dal compagno della madre, ora in carcere per tentato omicidio. "Ho perso la testa", ha detto alla polizia. Sul corpo lividi, graffi, persino morsi
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
Il tunisino Azouz Marzouk, marito, padre e genero di tre vittime della strage di Erba, insiste. Pensa che i killer siano da cercare "in un altro contesto". Ma le prove raccolte dagli investigatori inchiodano la coppia diabolica
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Trasportato con un elicottero nell'ospedale di Circolo è tuttora in terapia intensiva. Era nella sua casa di Gemonio ed è caduto, ferendosi lievemente. Crisi epilettica. Oggi nuovo bollettino medico
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
L'ufficiale non avrebbe trasmesso alla procura tutte le carte. "Sono stato ingannato", si è difeso. Ora è il comandante provinciale di Messina
La catechista killer resta in carcere
La catechista killer resta in carcere
Respinto il ricorso di Chiara Alessandri, 44 anni, che ha ucciso a martellate, il 17 gennaio, Stefania Crotti. Voleva i domiciliari per assistere i tre figli
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Una coppia texana in carcere per maltrattamenti, bambini scoperti in stato di denutrizione chiusi in un capannone, in condizioni igieniche indescrivibili
Guardate il volto del poliziotto ferito
Guardate il volto del poliziotto ferito
Un marocchino ha aggredito un agente massacrandolo di botte in seguito a un controllo. "Non importa, tornerò a lavorare con lo stesso impegno di prima"
"Sono un prigioniero politico, nulla di cui pentirmi"
"Sono un prigioniero politico, nulla di cui pentirmi"
Bill Cosby, 81 anni, l'ex America's Dad, in carcere per abusi sessuali si paragona a Martin Luther King e al Mahatma Gandhi: "Mi colpiscono per le mie idee politiche. Le donne che mi accusano? Mentono". Non è più in isolamento
Fa a pezzi il suo bimbo, i resti nella borsetta
Fa a pezzi il suo bimbo, i resti nella borsetta
In carcere la madre 24enne di Daniel. "Piangeva e non mi dava ascolto, l'ho colpito ed è morto, volevo nascondere il corpo, è stato un incidente, nessuno mi avrebbe creduto". La casa dell'orrore. Famiglia in apparenza normale e serena
Pamela, i genitori sfidano il killer
Pamela, i genitori sfidano il killer
"L'ho guardato negli occhi...". L'assassino in aula per la prima udienza del processo per il delitto di Macerata. La giovane fu uccisa, il corpo fatto a pezzi e infilato in due valigie, poi abbandonate in un bosco