Lo sguardo profondo del cinema nella locandina del TFF

| A pochi giorni dall'inizio della 35esima edizione, arriva l'immagine ufficiale dell'evento: in primo piano, gli occhi di una celebre attrice americana e quelli aguzzi di un felino

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Due coppie di occhi azzurri, entrambi intensi e penetranti: i primo sono quelli di Kim Novak, la celebre attrice americana musa di Hitchcock, che negli anni Cinquanta era spesso considerata una delle risposte al mito di Marilyn Monroe. Gli altri appartengono invece a Cagliostro, il gatto che accompagna l'attrice in "Una strega in paradiso" (Bell, Book and Candle), commedia del 1958 diretta da Richard Quine e tratta da una pièce teatrale in cui la Novak impersona una strega che usa tutta la magia di cui dispone per far innamorare il suo vicino di casa, interpretato da James Stewart.

Sono questi, gli occhi ammalianti e seduttivi come la settima  arte, celebrati dal manifesto ufficiale della 35esima edizione del "Torino Film Festival", che idealmente si aggancia anche alla mostra "Bestiale! Animal Film Stars" ospitata presso il Museo Nazionale del Cinema dal 14 giugno scorso e fino al prossimo 8 gennaio.

I gatti, in particolare, sono i protagonisti di un'intera sezione del Festival torinese in cui saranno riproposti, oltre al già citato "Una strega in paradiso", pellicole come "Il gatto milionario" (Rhubarb), commedia del 1951 in Orangey, felino reso celebre da "Colazione da Tuffany", eredita dal padrone una grossa somma ed una squadra di baseball. Quindi "Alice nel paese delle meraviglie" (Alice in Wonderland, 1951), uno dei classici per eccellenza di Walt Disney, impreziosito dallo Stregatto, dispettoso felino a strisce rosa e fucsia. "L'ombra del gatto" (The shadow of the Cat), piccolo horror britannico del 1961 in cui la soriana Tabitha vendica la morte violenta della sua padrona. Tinte horror anche per "Black Cat", pellicola del 1981 che prende spunto dall'omonimo racconto di Edgar Allan Poe, per finire con "Chat écoutant la musique", cortometraggio del 1990 in cui il regista Chris Marker rende omaggio al mondo animale.

La 35esima edizione del Torino Film Festival è in programma da 24 novembre al 2 dicembre.

Cronaca
"Arresto genitori Renzi, dubbi su tempistica"
"Arresto genitori Renzi, dubbi su tempistica"
Maria Elena Boschi, in un'intervista a Il Foglio, interviene sull'arresto di Tiziano Renzi e della moglie. "Accuse difficili da dimostrare, molto fragili"
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
Bimba stuprata e uccisa, accuse incrociate
In corso in Scozia il processo a un 16enne accusato di avere massacrato Alesha MacPhail, 6 anni, il 2 luglio a Rothesay. "Sono innocente, l'assassina ha sparso il mio sperma sulla bambina per accusarmi". Lei nega. Il video
Pensionato attaccato da ippopotamo
Pensionato attaccato da ippopotamo
Il corpo di un italiano di 65 anni è stato trovato senza vita sulle rive di un fiume in Kenya, forse stroncato da malore dopo un attacco di un animale
"Piangeva troppo, l'ho picchiata"
"Piangeva troppo, l
Si sono aggravate le condizioni della piccola aggredita con inaudita violenza dal compagno della madre, ora in carcere per tentato omicidio. "Ho perso la testa", ha detto alla polizia. Sul corpo lividi, graffi, persino morsi
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
"Olindo e Rosa innocenti, assassini liberi"
Il tunisino Azouz Marzouk, marito, padre e genero di tre vittime della strage di Erba, insiste. Pensa che i killer siano da cercare "in un altro contesto". Ma le prove raccolte dagli investigatori inchiodano la coppia diabolica
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Bossi grave ma non in pericolo di vita
Trasportato con un elicottero nell'ospedale di Circolo è tuttora in terapia intensiva. Era nella sua casa di Gemonio ed è caduto, ferendosi lievemente. Crisi epilettica. Oggi nuovo bollettino medico
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
Cucchi, indagato il colonnello Sabatino
L'ufficiale non avrebbe trasmesso alla procura tutte le carte. "Sono stato ingannato", si è difeso. Ora è il comandante provinciale di Messina
La catechista killer resta in carcere
La catechista killer resta in carcere
Respinto il ricorso di Chiara Alessandri, 44 anni, che ha ucciso a martellate, il 17 gennaio, Stefania Crotti. Voleva i domiciliari per assistere i tre figli
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Tenevano i figli in gabbia, arrestati
Una coppia texana in carcere per maltrattamenti, bambini scoperti in stato di denutrizione chiusi in un capannone, in condizioni igieniche indescrivibili
Guardate il volto del poliziotto ferito
Guardate il volto del poliziotto ferito
Un marocchino ha aggredito un agente massacrandolo di botte in seguito a un controllo. "Non importa, tornerò a lavorare con lo stesso impegno di prima"