MATTEO NON RICORDA L'INCIDENTE INIZIA DIFFICILE FASE DI RECUPERO

| Il tragico investimento di Condove in cui, il 9 luglio, ha perso la vita Elisa Barbero, 27 anni, appena laureata in Medicina

+ Miei preferiti
E' stato dimesso dall'Unità Spinale del Cto. Matteo Penna. Proseguirà la rieducazione a casa. Ed è confermato che il trentenne motociclista di Moncalieri, tutelato dall'avvocato Pierfranco Bertolino, non sarà presente nel processo contro Maurizio Di Giulio, 50 anni, l'uomo che, il 9 luglio scorso, una domenica pomeriggio sulla Statale 24 a Condove, investì e uccise Elisa Barbero (era sul sedile posteriore) alla guida del suo furgone. Non è in grado di ricostruire queli tragici minuti fatali. Matteo aveva riportato nell'incidente-omicidio, nato per un banale diverbio su una precedenza non data, gravi lesioni da cui si sta faticosamente riprendendo. Ebbene, ha perso la memoria. E' un fenomeno di natura neurologica che spesso colpisce chi ha subito un trauma cranico importante. Ricorda vagamente solo qualche frammento delle ore precedenti di quella gita maledetta verso la Francia, e poi il ritorno dove avvenne lo schianto mortale. Adesso, per chiudere il fascicolo, non resta che l'esito della perizia sui freni del Ford Transit. Poiché Maurizio Di Giulio, in carcere dalla sera del 9 luglio alle Vallette per omicidio volontario aggravato (difeso dall'avvocato Vittorio Nizza, pm Paola Stupino), afferma di non avere mai avuto intenzione di travolgere la motocicletta ma solo di averla inseguita per prendere il numero di targa e segnalare l'accaduto alla sua assicurazione. Infatti, secondo la sua versione, dopo gli scambi di insulti, Matteo avrebbe raggiunto il Van e colpito con un pugno lo specchietto retrovisore sinistro, danneggiandolo. Da qui la folle reazione dell'elettricista di Nichelino, che gà nel suo passato aveva dato segni di squilibrio in circostanze più o meno analoghe. 

Elisa Barbero, 27 anni, laureata in Medicina (stava per raggiungere la scuola di specialità in Svizzera) era morta sul colpo, investita in pieno e poi trascinata per metri, prima che il furgone finisse la sua corsa - sembra quasi dai filmati di un sistema di sicurezza che Di Giulio non solo non abbia frenato ma addirittura accelerato - contro il guard rail. Le indagini sono concluse, l'elenco testi sarà molto contenuto, si terrà di sicuro entro il 2017. Di Giulio rischia una condanna pesante, molto superiore ai 10 anni di carcere, se la sua colpevolezza sarà provata.

Cronaca
In manette Marcello De Vito
il grillino contro la corruzione
In manette Marcello De Vito<br>il grillino contro la corruzione
Il presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale è stato arrestato insieme all’avvocato Mazzacapo: avrebbero favorito i progetti del costruttore Parnasi. Indagati altri imprenditori
Nicoletta è stata uccisa
Nicoletta è stata uccisa
Il corpo della giovane siciliana scomparsa domenica scorsa, è stato ritrovato nella notte. A indicarlo la coppia che ha confessato l’omicidio: ancora sconosciuto il movente
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Nuova Zelanda, il killer aveva un terzo obiettivo
Lo ha rivelato la polizia, mentre nel paese sono iniziati i primi funerali e la premier annuncia un giro di vite dell’intelligence e sulla vendita delle armi
Tutti i misteri di Imane
Tutti i misteri di Imane
La fine della modella 34enne sempre più simile a una spy-story dai contorni inquietanti. L’autopsia cercherà di dare una risposta alla fine, ma se la cautela è tanta, i timori non mancano
“Nuovi elementi
per riaprire il processo Bossetti”
“Nuovi elementi<br>per riaprire il processo Bossetti”
Ezio Denti, consulente investigativo della difesa del muratore di Mapello condannato all’ergastolo per la morte di Yara Gambirasio, racconta di avere in mano nuovi elementi “molto forti”
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Il caso di Ilaria Alpi verso l’archiviazione
Per la seconda volta, la procura di Roma ha richiesto al gip l’archiviazione dell’inchiesta per mancanza di nuovi elementi. Di tutt’altro parere gli avvocati della famiglia Alpi
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Caso Sarti, il video hot è una squallida fake
Solidarietà totale alla parlamentare grillina (al di là delle idee politiche), vittima di una campagna diffamatoria di rara violenza e volgarità. Nel video porno c'è una donna tatuata e con una voce totalmente diversa
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Ikea furti e ricettazione, 10 licenziati
Accade a Corsico, i dipendenti avrebbe venduto a parenti e amici mobili e altro cambiando i codici a barre con il prezzo di bottiglie d'acqua e oggetti di scarso valore. Provvedimenti disciplinari per altri 22
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Gli otto italiani vittime del volo ET302
Sono soprattutto volontari di Ong, i nostri connazionali morti nel tragico schianto di questa mattina. Istituita una commissione d’inchiesta, le famiglie avvisate dalla Ethiopian Airlines
Abusi sessuali su minori, in cella anche la madre
Abusi sessuali su minori, in cella anche la madre
Quattro bambini disabili sono stati abusati dalla madre, con la complicità del compagno e di un pregiudicato. vivono in condizioni di degrado indescribivibili. Ora sono stati affidati a una casa.famiglia