Migranti, ambiente e ordine pubblico gli astigiani ancora incerti sul voto

| Ultime ore prima delle elezioni, il sindaco uscente Brignolo intanto promette: "Basta profughi"

+ Miei preferiti
Gli ultimi giorni di campagna elettorale degli otto candidati a sindaco della città di Asti (oltre 600 i candidati al consiglio), stanno trascorrendo tra incontri con le rappresentanze del territorio, la conquista dell'ultimo elettore e due temi principali: sicurezza e accoglienza migranti. Sulla sicurezza gli otto hanno molto da dire e da proporre. Alcuni hanno avuto idee a dir poco singolari, come la creazione di un presidio permanente delle forze dell'ordine in piazza del Palio, dove di recente ci sono stati diversi furti e scippi. Sulla gestione dei richiedenti asilo in città, invece, nessuno parla. Solo il sindaco uscente del Pd, Fabrizio Brignolo (che non si è ricandidato) ha annunciato, d'intesa col prefetto, che non saranno aumentati gli arrivi. Gli altri temi che ormai da mesi stanno scaldando il clima elettorale astigiano sono turismo, lavoro, occupazione e allargamento della ztl. E sono tornati d'attualità vecchi progetti: un nuovo parcheggio in centro e l'allargamento della ztl. Care e vecchie questioni che vengono tirate fuori dal cassetto solo in campagna elettorale. Un sindaco che esce, un altro che arriva. Il Pd non lascia buona memoria dei cinque anni passati, ma ci riprova con il consigliere regionale dem Angela Motta, che sta puntando tutto sulla futura Asti 'smart city' e sul rilancio del progetto turistico 'Vino e cultura'. Lo sfidante del centrodestra Maurizio Rasero, vicepresidente della Cassa di Risparmio di Asti e di Confcommercio, e che punta forte sulla sicurezza, è appoggiato da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega Nord e dieci liste civiche, molti giovani, quasi tutti esordienti. La principale sfida elettorale potrebbe giocarsi proprio tra questi due candidati, con quello del M5S Massimo Cerruti, che ha già scelto con bando pubblico i suoi assessori. Temi ambientali, invece, per il candidato della lista civica 'Ambiente Asti' Beppe Rovera, giornalista, ex volto noto della Rai come conduttore di 'Ambiente Italia'. Guarda invece ai giovani e alle donne il programma di Angela Quaglia, insegnante elementare in pensione e con un passato da assessore e consigliere comunale e provinciale dal 1998, candidata con la lista civica CambiAmo Asti. Legalità e uguaglianza le parole chiave dell'imprenditore e presidente della Confartigianato, Biagio Riccio. Candidata europeista Rita Balistreri, ma con il famoso Palio nel cuore, l'avvocato e giornalista è sostenuta dall'area Udc e dal vicesindaco uscente Davide Arri. Gli stati generali per riprogrammare il futuro della città sono il punto di riferimento di Giuseppe Passarino, della lista civica Unitisipuò. E in attesa dell'esito delle urne, nella notte dell'11 giugno, gli astigiani già pensano di dover tornare a votare il 25.  
Cronaca
Si getta dal balcone dopo l'omicidio
Si getta dal balcone dopo l
Nel centro storico di Avellino, un uomo si è gettato nel vuoto dall’appartamento in cui aveva appena ucciso un 25enne e ferito alla gola una ragazza di 18. La polizia sta cercando di ricostruire le dinamiche dell'accaduto
Uccide i due figli e si suicida
Uccide i due figli e si suicida
Un'infermiera di 48 anni ha iniettato narcotici ai figli di 7 e 9 anni e poi si 'è tolta la vita nello stesso modo. E' accaduto ad Aymavilles, ad Aosta. I corpi scoperti dal marito, guardia forestale. Era depressa da tempo
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
Proteste in 70 città per i tagli ai finanziamenti e per chiedere più investimenti. Al loro fianco anche i sindacati e le associazioni degli insegnanti
Caso Magherini, carabinieri assolti
Caso Magherini, carabinieri assolti
"Il fatto non sussiste" per i giudici della Cassazione. L'ex calciatore, sotto effetto della cocaina, era stato fermato nel 2014. Morì sdraiato sul selciato
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
Il tribunale di Cork ha assolto un uomo accusato di violenza su una 17enne. Motivo: lei indossava un perizoma. E l’Irlanda è scesa in piazza
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
Non si stancava mai di denunciare l’ondata d’odio verso la polizia che serpeggia in Francia e l’altissimo tasso di suicidi fra i suoi colleghi. Ma poche ore fa ha scelto di fare la stessa fine
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Violinista di talento ma anche escort d’alto bordo e tossicodipendente, la fine della giovane marchesa ridà fiato alla “maledizione dei Queensberry”
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Il ministro Trenta dà ragione alla famiglia del sergente Davide Cervia, scomparso nel nulla 28 anni fa. "E' stato rapito" ma per anni è stata una verità negata
Salvini contro il Pipita, sia squalificato
Salvini contro il Pipita, sia squalificato
Il vice-premier era allo stadio con il figlio: "Professionisti pagati milioni non possono lasciarsi andare a scene del genere, pessimo insegnamento per i ragazzini", E gli augura una lunga squalifica
Caso Desiree, non fu omicidio
Caso Desiree, non fu omicidio
Il Tribunale del Riesame smonta in parte la tesi della procura, annullata l'accusa di omicidio per due degli arrestati, sparito lo stupro di gruppo. Domani tocca a Mamadou Gara