Migranti, ambiente e ordine pubblico gli astigiani ancora incerti sul voto

| Ultime ore prima delle elezioni, il sindaco uscente Brignolo intanto promette: "Basta profughi"

+ Miei preferiti
Gli ultimi giorni di campagna elettorale degli otto candidati a sindaco della città di Asti (oltre 600 i candidati al consiglio), stanno trascorrendo tra incontri con le rappresentanze del territorio, la conquista dell'ultimo elettore e due temi principali: sicurezza e accoglienza migranti. Sulla sicurezza gli otto hanno molto da dire e da proporre. Alcuni hanno avuto idee a dir poco singolari, come la creazione di un presidio permanente delle forze dell'ordine in piazza del Palio, dove di recente ci sono stati diversi furti e scippi. Sulla gestione dei richiedenti asilo in città, invece, nessuno parla. Solo il sindaco uscente del Pd, Fabrizio Brignolo (che non si è ricandidato) ha annunciato, d'intesa col prefetto, che non saranno aumentati gli arrivi. Gli altri temi che ormai da mesi stanno scaldando il clima elettorale astigiano sono turismo, lavoro, occupazione e allargamento della ztl. E sono tornati d'attualità vecchi progetti: un nuovo parcheggio in centro e l'allargamento della ztl. Care e vecchie questioni che vengono tirate fuori dal cassetto solo in campagna elettorale. Un sindaco che esce, un altro che arriva. Il Pd non lascia buona memoria dei cinque anni passati, ma ci riprova con il consigliere regionale dem Angela Motta, che sta puntando tutto sulla futura Asti 'smart city' e sul rilancio del progetto turistico 'Vino e cultura'. Lo sfidante del centrodestra Maurizio Rasero, vicepresidente della Cassa di Risparmio di Asti e di Confcommercio, e che punta forte sulla sicurezza, è appoggiato da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega Nord e dieci liste civiche, molti giovani, quasi tutti esordienti. La principale sfida elettorale potrebbe giocarsi proprio tra questi due candidati, con quello del M5S Massimo Cerruti, che ha già scelto con bando pubblico i suoi assessori. Temi ambientali, invece, per il candidato della lista civica 'Ambiente Asti' Beppe Rovera, giornalista, ex volto noto della Rai come conduttore di 'Ambiente Italia'. Guarda invece ai giovani e alle donne il programma di Angela Quaglia, insegnante elementare in pensione e con un passato da assessore e consigliere comunale e provinciale dal 1998, candidata con la lista civica CambiAmo Asti. Legalità e uguaglianza le parole chiave dell'imprenditore e presidente della Confartigianato, Biagio Riccio. Candidata europeista Rita Balistreri, ma con il famoso Palio nel cuore, l'avvocato e giornalista è sostenuta dall'area Udc e dal vicesindaco uscente Davide Arri. Gli stati generali per riprogrammare il futuro della città sono il punto di riferimento di Giuseppe Passarino, della lista civica Unitisipuò. E in attesa dell'esito delle urne, nella notte dell'11 giugno, gli astigiani già pensano di dover tornare a votare il 25.  
Cronaca
"Un burattino nella mani dell'assassina"
"Un burattino nella mani dell
E' disperato Angelo Pezzotta, l'imprenditore che ha portato, bendata con un foulard, Stefania Crotti nelle mani dell'assassina, pure catechista, di Stefania Crotti. "Non me lo perdonerà mai". Sabato i funerali a Gorlago
L’aereo di Emiliano Sala svanito nel nulla
L’aereo di Emiliano Sala svanito nel nulla
Il piccolo Piper su cui viaggiava l’attaccante appena acquistato da Cardiff City è svanito dai radar ieri sera, mentre sulla Manica si abbattevano venti e forti piogge. Le autorità: nessuna speranza di trovare sopravvissuti
Spacca la spina dorsale alla sua bimba: morta
Spacca la spina dorsale alla sua bimba: morta
Sotto accusa un cuoco inglese che avrebbe ripetutamente picchiato, sino alla morte, la figliastra di appena 2 anni. Erin è morta in ospedale per lesioni alla testa ma poche settimane prima aveva subito una frattura spinale e a un braccio
"La festa è andata bene"
Il piano diabolico per uccidere Stefania
"La festa è andata bene"<br>Il piano diabolico per uccidere Stefania
Uccisa con pinze e martello, la trappola studiata nei dettagli con grande psicologia, il depistaggio maldestro, i tre figli abbandonati al loro destino. Tutto per vendicarsi della donna che si era ripresa il marito. Le chat dopo il delitto
"Martina ancora non sa niente"
"Martina ancora non sa niente"
Il marito di Stefania Crotti: "Ora devo solo pensare a lei, ci faremo aiutare dagli psicologi, quando non è arrivata a casa ci eravamo subiti preoccupati. Stefania non si sarebbe mai allontanata da sua figlia"
Gelosia, odio e disperazione
Così Chiara ha ucciso Stefania
Gelosia, odio e disperazione<br>Così Chiara ha ucciso Stefania
Potrebbe averlo fatto per vendicarsi dell'ex amante che l'aveva scaricata e che voleva ricostruire la sua famiglia. Agguato premeditato, la distruzione del cadavere forse un gesto rituale. La donna già in carcere. C'è un complice?
Bendata e con una rosa in mano, la trappola dell'assassina
Bendata e con una rosa in mano, la trappola dell
L'amico credeva di averla invitata a una "festa a sorpresa", organizzata da Stefano Del Bello. Ma era una trappola. Confessa Chiara Alessandri: "Non volevo ucciderla...". Il tatuaggio: "Liberi di sbagliare, liberi di ricominciare"
Pedofilo liberato, subito ucciso dai vicini
Pedofilo liberato, subito ucciso dai vicini
Nel 1985, l'uomo aveva stuprato e ucciso un bimbo di 17 mesi. Condannato all'ergastolo, era stato liberato. Ai vicini aveva detto una bugia sui reati commessi. Smascherato da Google, è stato pugnalato a morte con 150 coltellate
Non le dà codice telefono, brucia vivo marito
Non le dà codice telefono, brucia vivo marito
Una donna indonesiana arrestata dopo una lite. Lei voleva vedere il contenuto dello smartphone, ma lui si è rifiutato. Lo ha cosparso di benzina e poi gli ha dato fuoco con l'accendino. Morto
Studentessa uccisa, stava telefonando alla sorella
Studentessa uccisa, stava telefonando alla sorella
Misterioso delitto a Melbourne, una 21enne rapita, stuprata e pugnalata a morte mentre telefonava alla sorella che ha sentito in diretta il momento in cui è stata aggredita. La polizia: "Forse aggressione sessuale"