Pier Luigi Bersani fa tappa a Torino per la nuova sede di Articolo Uno MPD

| L'ex segretario PD ha ricordato gli obiettivi del movimento nato dalla scissione del Partito Democratico

+ Miei preferiti

Giornata torinese per Pier Luigi Bersani, giunto in città per inaugurare la nuova sede di "Articolo Uno MPD", partito nato lo scorso febbraio dalla scissione del PD. Ad accogliere il leader i senatori Federico Fornaro e Nerina Dirindin, la consigliera regionale Silvana Accossato e il Consigliere comunale di Venaria Salvino Ippolito, oltre ai dirigenti locali del movimento con Luciano Marengo, Roberto Placido e altri membri del Coordinamento regionale.

La nuova sede, nel quartiere Vanchiglia, luogo storicamente importante per la storia della sinistra torinese, rappresenta un tassello fondamentale per il consolidamento del progetto politico e l'organizzazione sul territorio.

Bersani ha ricordato gli obiettivi del movimento: ricostruire un'identità della sinistra a cominciare dalle proposte che i gruppi parlamentari di Camera e Senato metteranno sul tavolo della legge di bilancio per il 2018 e l'assestamento dell'anno in corso.

"Lavoro vero, soprattutto per i giovani, potenziamento della spesa sanitaria e ridistribuzione del reddito: questa è la strada per ricominciare a riprendere il filo del discorso con il nostro popolo" ha sottolineato Bersani, usando anche la ben nota ironia: "A sinistra dobbiamo costruire un nuova forza politica, senza barriere ma alzando le nostre bandiere".

Cronaca
Catania, salva la speleologa ferita
Catania, salva la speleologa ferita
Dopo 12 ore di ricerche nella notte i soccorritori sono riusciti a salvare una speleologa di 42 anni caduta all'interno della grotta di Cozzo Balatelli
Stilista strangolata, dopo appesa a un albero
Stilista strangolata, dopo appesa a un albero
Colpo di scena. La stilista milanese Carlotta Benusuglio, 37 anni, non si suicidò ma fu uccisa. Il suo corpo fu trovato impiccato a un albero in un parco. Ex fidanzato ora indagato per omicidio volontario
Muore accoltellata dalla compagna di stanza
Muore accoltellata dalla compagna di stanza
Una studentessa 21enne del Minnesota, a Rotterdam con il programma Erasmus, è stata uccisa senza un perché dalla coinquilina. Era un talento della batteria
Uccise una donna, giustiziato in Florida
Uccise una donna, giustiziato in Florida
Josè Antonio Jimenez aveva picchiato e ucciso una donna nel 1992, è stato giustiziato con un'iniezione letale. Aveva strangolato anche un'altra vittima a Miami, respinti tutti i ricorsi
Blitz contro occupazioni abusive: 9 arresti
Blitz contro occupazioni abusive: 9 arresti
Salvini lo aveva promesso: i carabinieri hanno smantellato il racket dell'area antagonista che controlla le case occupate a Milano e dintorni. Gli avvocati: "Non è racket, è solo una forma di lotta"
Ex cliente accoltella avvocato: è grave
Ex cliente accoltella avvocato: è grave
Carabinieri arrestano l'aggressore, un pluri-pregiudicato. E' accaduto a Sermide (Mantova), catturato dai carabinieri dopo una breve fuga. La vittima non è in pericolo di vita
Ha ucciso Jessica: ergastolo
Ha ucciso Jessica: ergastolo
Fine pena mai per il tranviere milanese che ha inflitto 85 coltellate a Jessica Valentina Faoro, uccisa a Milano lo scorso febbraio. Alessandro Garlaschi era stato stato respinto, poi l'aggressione
Il marito accusa Roberta Ragusa: aveva l'amante
Il marito accusa Roberta Ragusa: aveva l
L'uomo condannato in primo e secondo per avere ucciso la moglie scomparsa nel 2012, ne infanga la memoria nel tentativo di non andare in carcere: "Fu una fuga volontaria". Che ne pensano i figli solidali con il padre?
Il medico dei Vip fa il Vip anche in carcere
Il medico dei Vip fa il Vip anche in carcere
Corteo ed esposto al Dap a Ravenna contro il trasferimento di Matteo Cagnoni, condannato in 1°all'ergastolo, da Bologna a Ravenna su sua richiesta. Le associazioni rosa: "Privilegi incomprensibili, chi tutela le vittime?"
"Ha ucciso le nostre bimbe e ci ha rubato la vita"
"Ha ucciso le nostre bimbe e ci ha rubato la vita"
Condannato all'ergastolo Russel Bishop, inchiodato dalla prova del Dna per aver ucciso nel 1986 a Brighton due bambine di 9 anni. Lo strazio dei genitori: "Ci ha impedito di vederle crescere, con loro siamo morti anche noi"