Porsche e Mercedes svizzere o romene in arrivo stangate sino a trentamila euro

| Torinese sorpreso dalla Finanza alla guida di un'Audi con targa di Lugano: multa da 15 mila euro. Gli stratagemmi per non pagare bollo e assicurazione italiani, immatricolavano auto di lusso all'estero. Ma è contrabbando

+ Miei preferiti
Comprare auto di lusso in Paesi al di fuori dell'Unione europea aggirando le norme sull'ammissione nel territorio italiano è una forma di contrabbando. Ne sanno qualcosa i cittadini piemontesi e lombardi che nell'ultimo mese si sono visti sequestrare la vettura dalla Guardia di finanza. Gli investigatori del Gruppo Torino, durante una serie di servizi di controllo, hanno preso in consegna e sequestrato otto mezzi con targhe svizzere, moldave e libanesi (fra cui una Porsche Carrera 4) e irrogato sanzioni per più di trentamila euro. "Queste modalità di acquisto - spiegano al comando - permettono di risparmiare sul bollo, sull'assicurazione, sui diritti doganali. Per le autorità è anche più complicato procedere al recupero e alla riscossione delle multe. Ma per gli automobilisti non è un buon affare. Senza le autorizzazioni doganali e delle condizioni necessarie per l'ammissione temporanea, il veicolo immatricolato in un Paese extra-Ue risulta di contrabbando. Con tutte le conseguenze che ne derivano". Oltre a Porsche, Mercedes e Range Rover, la Finanza ha fermato a Torino una Audi A8 con targa svizzera. Alla guida un torinese, apparentemente cittadino svizzero ma di fatto residente in Italia e sprovvisto dell'autorizzazione all'utilizzo in Italia del mezzo. L'auto è stata sequestrata e il proprietario, per tornare in suo possesso, dovrà versare alle casse erariali circa 15 mila euro, tra imposte evase e sanzioni. L'operazione "targhe low cost" è ancora in corso e altri sequestri sono già in vista.
   
Cronaca
Pedofilo liberato, subito ucciso dai vicini
Pedofilo liberato, subito ucciso dai vicini
L'uomo aveva stuprato e ucciso un bimbo di 17 mesi nel 1985. Condannato all'ergastolo, era stato liberato. Ai vicini aveva detto una bugia sui reati commessi. Smascherato da Google, è stato pugnalato a morte con 150 coltellate
Non gli dà codice telefono, brucia vivo marito
Non gli dà codice telefono, brucia vivo marito
Donna indonesiana arrestata dopo una lite. Lei voleva vedere il contenuto dello smartphone, lui s'è rifiutato. Lo ha cosparso di benzina e poi gli ha dato fuoco con l'accendino. Morto
Studentessa uccisa, stava telefonando alla sorella
Studentessa uccisa, stava telefonando alla sorella
Misterioso delitto a Melbourne, una 21enne rapita, stuprata e pugnalata a morte mentre telefonava alla sorella che ha sentito in diretta il momento in cui è stata aggredita. La polizia: "Forse aggressione sessuale"
Baldini disperato, usano la mia immagine
Baldini disperato, usano la mia immagine
Siti e "giornalisti" hanno diffuso sul web una serie di articoli in cui l'ex spalla di Fiorello annuncia trionfalmente di essersi arricchito con i bitcoin. Ma è una truffa. Lui li ha denunciati alla polizia postale. Senza risultato
"Le donne abusate? Si sono anche divertite"
"Le donne abusate? Si sono anche divertite"
L'ex governatore del Michigan, presidente dell'università omonima, costretto a dimettersi dopo le sorprendenti dichiarazioni sulle atlete abusate dal medico Larry Nassar. "Hanno avuto premi e riconoscimenti"
"Hai fatto sesso con la mia compagna"
"Hai fatto sesso con la mia compagna"
Pista passionale nel sequestro da parte di un marocchino armato di un operaio 45enne di Gavardo, Brescia. I due sono spariti nella notte e li cercano nei boschi zona. Ipotesi delitto-suicidio ma nessuna certezza
Uccide bimbo schiacciandolo nell'auto
Uccide bimbo schiacciandolo nell
Alfie aveva 3 anni e "faceva troppo rumore" durante il viaggio. Il fidanzato della madre per due volte ha spinto indietro il sedile e alla fine lo ha soffocato. La mamma non ha fatto nulla per salvarlo. Rispondono entrambi di omicidio
La falsa storia del povero senzatetto
La falsa storia del povero senzatetto
In tre si erano inventati una storia commovente virale sul web: un barbone aveva donato i suoi ultimi 20 dollari a una donna con l'auto senza benzina. Raccolti 400 mila dollari per aiutarlo. Arrestato per truffa, complici denunciati
Hanno causato 28 fratture al figlio di 4 mesi
Hanno causato 28 fratture al figlio di 4 mesi
Genitori condannati a 8 anni di carcere nel Sussex: avevano picchiato il loro bimbo provocandogli "lesioni spaventose" perché piangeva troppo. Adesso è stato adottato e si sta riprendendo. Le dure parole del giudice
"Il razzismo la paga cara"
"Il razzismo la paga cara"
L'ex ministro del governo Letta, la dottoressa Cecile Kyenge, commenta così la condanna in primo grado del ministro leghista Calderoli che l'aveva definita "un orango". Vincere il razzismo in modo pacifico e legale