Quando Appendino attaccava Bentivoglio d'Afflitto

| Riemerge dal mare del web un duro intervento dell'attuale sindaco di Torino contro la giunta Fassino rea di aver dato un contributo all'associazione dell'assessore alla Cultura di Venaria

+ Miei preferiti
Ripendono stasera i lavori del Consiglio comunale di Venaria che avrebbe dovuto approvare un'importante variazione di bilancio. E' mancato il numero legale ed erano assenti, spiega il capogruppo dell'opposizione Salvatore Ippolito, tre consiglieri M5s, tra cui la capogruppo Raffaella Cantella. Stasera si ricomincia ma la sensazione è che serpeggi una specie di disagio nelle fila della maggioranza dopo le polemiche dimissioni del consigliere pentastellato Stefano Balocco. Intanto riemerge dall'archivio un singolare intervento di Chiara Appendino quando era ancora l'esponente di punta M5s nel Consiglio Comunale di Torino contro le inizative "culturali" organizzate tra le polemiche dell'attuale assessore alla Cultura di Venaria Eleonora Bentivoglio D'Afflitto, la nota organizzatrice di eventi tra i quali anche la "Cena in Bianco" alla Reggia. E' un documento interessante e spiega bene, secondo il celebre assunto del grande Giambattista Vico, i famosi corsi e i ricorsi storici.
La sintesi, nel 2015, è quella che uscì dalla penna dell'avvocato Luca Cassiani, esponente pd: "...Si proprio lei, quella della cena con le cinque E – dice Cassiani – etica, estetica, ecologia, educazione, eleganza...Dalle cinque E alle cinque stelle il passaggio è breve....Ricordo a me stesso e a tutti i colleghi M5S in comune a Torino che per ben tre anni filati hanno attaccato e dileggiato la nuova assessora di Venaria rea a loro dire di aver preso soldi pubblici, diecimila euro dal Comune di Torino oltre l'uso delle piazze auliche senza pagare il dovuto per l'occupazione di suolo pubblico a fini commerciali...Ora fa l'assessore della giunta a cinque stelle a Venaria, e come per incanto sarà sicuramente diventata l'assessore dalle cinque C: compentenza, capacità, cordialità, cultura e chi più ne ha più ne metta". Non sempre la polemica politica ha i toni e i colori dell'odio, a volte fa solo sorridere e questo è molto confortante. D'altra parte gli eventi organizzati da Bentivoglio D'Afflitto - nonostante l'ironia di Appendino che, a proposito delle "cene in bianco", si domandava: "Ma cos'è, è cultura?", hanno sempre avuto uno straordinario successo di pubblico.
Etica, Ecologia, Estetica, Educazione civica, Eleganza
Vale la pena di ricordare, per chi non lo sapesse ancora, cosa sono le "Cene in bianco" che tanto indignavano i grillini ai tempi dell'opposizione a Fassino, attraverso le stesse medesime parole di Bentivoglio D'Afflitto, rese in allora ai media: "La Cena in Bianco è una manifestazione per tutti i cittadini che mi piace pensare siano i veri inquilini del luogo che vivono ed è quindi giusto che, almeno una volta all'anno si riapproprino delle proprie piazze e dei luoghi simbolo, che a Torino proprio non mancano... Abbiamo iniziato nel 2012 cenando in piazzetta Reale, poi nel 2013 al parco della Tesoriera e in piazza San Carlo. Tutte location bellissime in cui ogni anno il numero dei partecipanti è cresciuto...Non è un flash mob come più volte erroneamente chiamato, la Cena in Bianco è un evento a tutti gli effetti che però non si limita allo stare a tavola e mangiare, ma si basa su dei valori importanti che io chiamo le 5 E, Etica, ecologia , estetica ,educazione civica ed eleganza sono le variabili che mischiate insieme offrono una cartolina unica della nostra città...Un esempio lampante è l'attenzione per l'ambiente: è tassativamente usare dei piatti e delle posate di plastica, non solo per una questione estetica, ma quanto per evitare che l'ambiente che occupiamo per una sera diventi una discarica a cielo aperto...Ogni partecipante deve munirsi di sacchetti dell'immondizia che una volta riempiti non può abbandonare nel cestino dei rifiuti della cena, ma deve andare a depositare in quelli vicini a casa". 


Cronaca
Si getta dal balcone dopo l'omicidio
Si getta dal balcone dopo l
Nel centro storico di Avellino, un uomo si è gettato nel vuoto dall’appartamento in cui aveva appena ucciso un 25enne e ferito alla gola una ragazza di 18. La polizia sta cercando di ricostruire le dinamiche dell'accaduto
Uccide i due figli e si suicida
Uccide i due figli e si suicida
Un'infermiera di 48 anni ha iniettato narcotici ai figli di 7 e 9 anni e poi si 'è tolta la vita nello stesso modo. E' accaduto ad Aymavilles, ad Aosta. I corpi scoperti dal marito, guardia forestale. Era depressa da tempo
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
"Sciopero contro il governo dalle false promesse"
Proteste in 70 città per i tagli ai finanziamenti e per chiedere più investimenti. Al loro fianco anche i sindacati e le associazioni degli insegnanti
Caso Magherini, carabinieri assolti
Caso Magherini, carabinieri assolti
"Il fatto non sussiste" per i giudici della Cassazione. L'ex calciatore, sotto effetto della cocaina, era stato fermato nel 2014. Morì sdraiato sul selciato
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
In Irlanda scoppia la guerra del tanga
Il tribunale di Cork ha assolto un uomo accusato di violenza su una 17enne. Motivo: lei indossava un perizoma. E l’Irlanda è scesa in piazza
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
La fine di Maggy, simbolo della polizia francese
Non si stancava mai di denunciare l’ondata d’odio verso la polizia che serpeggia in Francia e l’altissimo tasso di suicidi fra i suoi colleghi. Ma poche ore fa ha scelto di fare la stessa fine
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Lady Beth, la nobile con la doppia vita
Violinista di talento ma anche escort d’alto bordo e tossicodipendente, la fine della giovane marchesa ridà fiato alla “maledizione dei Queensberry”
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Caso Cervia, lo Stato ha sbagliato
Il ministro Trenta dà ragione alla famiglia del sergente Davide Cervia, scomparso nel nulla 28 anni fa. "E' stato rapito" ma per anni è stata una verità negata
Salvini contro il Pipita, sia squalificato
Salvini contro il Pipita, sia squalificato
Il vice-premier era allo stadio con il figlio: "Professionisti pagati milioni non possono lasciarsi andare a scene del genere, pessimo insegnamento per i ragazzini", E gli augura una lunga squalifica
Caso Desiree, non fu omicidio
Caso Desiree, non fu omicidio
Il Tribunale del Riesame smonta in parte la tesi della procura, annullata l'accusa di omicidio per due degli arrestati, sparito lo stupro di gruppo. Domani tocca a Mamadou Gara